28 Settembre 2022
Expand search form

Quanto è grande un’ammonite?

La Terra una volta ospitava più di 10.000 specie di questi antichi predatori marini. Scopri come vivevano, quando sono scomparsi e quanto sappiamo di loro oggi.

Con tentacoli simili a calamari che si estendono dai loro caratteristici gusci multicamerali, i predatori marini estinti noti come ammoniti erano un tempo tra gli animali di maggior successo e diversità sulla Terra. Gli scienziati hanno identificato più di 10.000 specie dai fossili trovati quasi ovunque sul pianeta dove un tempo esistevano gli oceani, dalle grandi pianure del Nord America alle pendici dell’Himalaya e ai ghiacciai dell’Antartide.

Ammonite è in realtà il termine colloquiale per gli ammonoidi, un grande e diverso gruppo di creature che sono sorte durante il periodo Devoniano, che iniziò circa 416 milioni di anni fa. Gli ammonoidi sono imparentati con altri cefalopodi – come calamari, polpi e seppie – e sono stati i primi parenti del moderno nautilus. Nel frattempo, le vere ammoniti sono un sottordine di ammonoidi che non sono apparse fino a circa 200 milioni di anni fa, nel periodo giurassico.

Durante la loro lunga storia, le ammoniti sono sopravvissute a tre estinzioni di massa – in particolare l’estinzione Permiana, un riscaldamento globale che è stato portato da attività vulcanica circa 252 milioni di anni fa, e che ha ucciso il 96% delle specie marine del pianeta. Mentre molte specie di ammoniti si estinsero in quell’evento estintivo, gli scienziati credono che i sopravvissuti si diversificarono in modo esplosivo nel milione di anni che seguì. Le ammoniti hanno cacciato nei mari del pianeta fino a quando non sono stati completamente spazzati via dallo stesso cataclisma che ha reclamato i dinosauri non aviari circa 66 milioni di anni fa.

Aspetto e comportamento

In base ai reperti fossili, le ammoniti si presentavano in un’ampia gamma di dimensioni e forme, da quelle più piccole di un pollice a quelle più grandi di nove piedi di larghezza. Alcune ammoniti avevano gusci lunghi e dritti, mentre altre avevano gusci a forma di elica. La maggior parte delle specie, tuttavia, aveva conchiglie a spirale rivestite da camere progressivamente più grandi separate da pareti sottili chiamate setti.

Gli animali facevano crescere costantemente nuovo materiale della conchiglia man mano che invecchiavano, ma i loro corpi rimanevano sempre nella camera esterna. Le pareti che separavano ogni camera aiutavano a proteggere la conchiglia dallo schiacciamento. Erano collegate alla conchiglia da linee intricate note come suture, la cui complessità variava enormemente nel corso dell’evoluzione di questo animale.

Le molte camere delle loro conchiglie probabilmente aiutavano questi cefalopodi a scivolare nei mari caldi e poco profondi del pianeta. Una struttura sottile e tubolare chiamata sifuncolo pompava l’aria attraverso le camere interne della conchiglia, che secondo gli scienziati aiutava a fornire il galleggiamento e a muovere le ammoniti nell’acqua. Non è chiaro se le ammoniti fossero nuotatori molto efficienti, però.

Gli scienziati credevano che le ammoniti, come i moderni cefalopodi, avessero un corpo morbido con tentacoli attaccati alla testa per catturare le prede. Le prove fossili indicano che avevano mascelle affilate, simili a becchi, per catturare prede come il plancton, i crostacei e altre ammoniti. Erano anche predati da rettili e pesci più grandi.

Evoluzione ed estinzione

Con l’evoluzione delle ammoniti nel corso dell’era mesozoica, tra 252 e 66 milioni di anni fa, le loro strutture del guscio sono diventate più piccole, più strettamente arrotolate e più complesse. Le prime ammoniti avevano semplici linee di sutura tracciate attraverso le loro conchiglie, mentre le suture sulle specie del periodo Cretaceo (da 145 a 66 milioni di anni fa) formavano modelli intricati che potrebbero aver dato alle ammoniti successive un maggiore controllo del galleggiamento.

Le ammoniti sono finite 66 milioni di anni fa, durante il più recente evento di estinzione di massa del pianeta. Negli ultimi giorni del Cretaceo, un asteroide largo 7,5 miglia ha colpito la Terra e ha ucciso più di tre quarti di tutte le specie del pianeta. Alcuni scienziati ipotizzano che le ammoniti non riuscirono a sopravvivere alle conseguenze a causa dell’improvviso declino della loro principale fonte di cibo: il plancton marino.

I gusci delle ammoniti sono usati oggi come fossili indice, cioè possono aiutare a datare altri fossili che si trovano nello stesso strato di roccia marina. Questi cefalopodi sono dei fossili indice ideali perché sono abbondanti, diffusi e le loro varie specie hanno vissuto durante periodi di tempo distinti che possono essere facilmente identificati dai loro modelli di sutura. I fossili di ammonite rivelano anche informazioni sui climi antichi, dato che i siti dove sono stati dissotterrati devono essere stati coperti da antichi mari.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quanto possono diventare grandi le ammoniti?

Sulla base del record fossile, le ammoniti sono venute in una vasta gamma di dimensioni e forme, da più piccolo di un pollice a più grande di nove piedi di larghezza. Alcune ammoniti avevano gusci lunghi e dritti, mentre altre avevano gusci a forma di elica.

Continua…

Quanto era grande l’ammonite più grande?

1,8 metri
La più grande specie conosciuta di ammonite è Parapuzosia seppenradensis del tardo Cretaceo. L’esemplare più grande trovato ha un diametro di 1,8 metri ma è anche incompleto. Se fosse stato completo, il diametro totale di questa ammonite avrebbe potuto essere di 2,5-3,5 metri.

Continua…

Quanto vale una grande ammonite?

Beh, le più grandi ammoniti con caratteri speciali possono raggiungere un valore molto alto, sopra i 1.000 dollari. La maggior parte di loro sono sotto i 100 dollari però e le ammoniti più comuni sono molto convenienti. Alcuni esempi: un fossile di ammonite Acanthohoplites Nodosohoplites dalla Russia si trova intorno ai 150 dollari.

Continua…

Le ammoniti sono ancora vive?

Le ammoniti si estinsero alla fine del Cretaceo, più o meno nello stesso periodo in cui scomparvero i dinosauri. Tuttavia, sappiamo molto su di loro perché si trovano comunemente come fossili formati quando i resti o le tracce dell’animale sono stati sepolti da sedimenti che poi si sono solidificati in roccia.

Continua…

Dove posso trovare l’ammonite?

Al giorno d’oggi, i fossili di ammonite si trovano spesso nella maggior parte delle rocce sedimentarie dal Devoniano al Cretaceo, e gli affioramenti di queste rocce si trovano nelle montagne e nei bacini sedimentari. Tali affioramenti includono cave, coste marine, rive di fiumi, deserti, canyon e persino cantine sotterranee.

Continua…

Le Ammoniti sono fossili?

Le Ammoniti sono forse il fossile più conosciuto e possiedono la tipica conchiglia a forma di spirale nervata, come nella foto sopra. Queste creature vivevano nei mari tra 240 e 65 milioni di anni fa, quando si estinsero insieme ai dinosauri.

Continua…

Le ammoniti sono rare?

Il guscio dell’animale ha raggiunto gli 8,5 metri di lunghezza mentre andava alla deriva sul fondo del mare dopo la sua morte. Le ammoniti sono uno dei fossili più comuni e popolari raccolti dai cacciatori di fossili dilettanti. … Tali segni sono rari nel record fossile.May 8, 2017

Continua…

Le ammoniti nere sono rare?

Mentre i fossili di ammoniti del genere Cleoniceras sono comuni e ampiamente disponibili, questi sono alcuni dei primi con una colorazione nera che sono stato in grado di acquisire.

Continua…

Le ammoniti sono fossili?

Le ammoniti sono forse il fossile più conosciuto, e possiedono il tipico guscio nervoso a forma di spirale come nella foto sopra. Queste creature vivevano nei mari tra 240 e 65 milioni di anni fa, quando si estinsero insieme ai dinosauri.

Continua…

Qual è la più piccola ammonite?

Le specie di ammoniti più piccole avevano gusci di meno di un pollice, ma le specie più grandi e arrotolate erano enormi – alcune raggiungevano più di 9 piedi (3 metri) di diametro! C’era una sorprendente diversità nella varietà di forme e ornamenti delle ammoniti.

Continua…

Qual è l’ammonite più piccola?

Le specie di ammoniti più piccole avevano gusci di dimensioni inferiori a un pollice, ma le specie più grandi e arrotolate erano enormi – alcune raggiungevano più di 9 piedi (3 metri) di diametro! C’era una sorprendente diversità nella varietà di forme e ornamenti delle ammoniti.

Continua…

Dove posso trovare i denti di Megalodon?

È possibile trovare i denti di megalodonte in alcune parti del Nord America, soprattutto sul fondo dei ruscelli in North Carolina, South Carolina e Florida. In effetti, i denti di megalodonte sono stati trovati in ogni continente eccetto l’Antartide. Le fluttuazioni preistoriche del livello del mare aiutano anche a spiegare la bizzarra geologia di questa zona.Nov 14, 2019

Continua…

Che cos’è un’ammonita nella Bibbia?

Ammonita, qualsiasi membro di un antico popolo semitico la cui città principale era Rabbath Ammon, in Palestina. I “figli di Ammon” erano in perenne, anche se sporadico, conflitto con gli Israeliti. Dopo un lungo periodo di esistenza seminomade, gli Ammoniti stabilirono un regno a nord di Moab nel XIII secolo a.C.

Continua…

Le rocce fossili valgono soldi?

I fossili vengono acquistati come si comprerebbe una scultura o un quadro, per decorare le case. … Purtroppo, mentre il valore di un francobollo raro è davvero solo quello che qualcuno è disposto a pagare per esso, gli oggetti di storia naturale più rari, come i fossili, sono anche quelli con il maggior valore scientifico.Jun 14, 2018

Continua…

Cosa è successo alle Ammoniti?

Molti scienziati ora concordano sul fatto che il numero di ammoniti e la gamma di specie era in declino prima della fine del Cretaceo e questa sottoclasse di cefalopodi sarebbe stata devastata dalle conseguenze dell’evento dell’impatto extraterrestre.4 agosto 2014

Continua…

Articolo precedente

Come si pastorizzano i substrati sfusi?

Articolo successivo

Il cibo germogliato è effettivamente più sano?

You might be interested in …

Quando puoi ritirare i pasti puliti di EATZ?

Fornire un ambiente positivo, accogliente, amichevole, confortevole, non giudicante e motivante per tutti. Fornire una guida per vivere una vita più sana facendo scelte di fitness, alimentazione e stile di vita più sane. Fornire ai […]

Dove è andata al college Willa Cather?

I nostri redattori esamineranno ciò che hai inviato e determineranno se rivedere l’articolo. Willa Cather, per esteso Wilella Sibert Cather(nato il 7 dicembre 1873, vicino a Winchester, Virginia, Stati Uniti – morto il 24 aprile […]