20 Gennaio 2022
Expand search form

Quando dovresti usare le citazioni dirette nei tuoi scritti?

Una citazione diretta riproduce parole testualmente da un altro lavoro o dal tuo lavoro precedentemente pubblicato. È meglio parafrasare le fonti piuttosto che citarle direttamente perché la parafrasi ti permette di adattare il materiale al contesto del tuo articolo e allo stile di scrittura.

Usa le citazioni dirette piuttosto che la parafrasi:

  • quando riproduci una definizione esatta (vedi Sezione 6.22 del Manuale delle pubblicazioni),
  • quando un autore ha detto qualcosa in modo memorabile o succinto, o
  • quando vuoi rispondere a una formulazione esatta (ad esempio, qualcosa che qualcuno ha detto).

Gli istruttori, i programmi, i redattori e gli editori possono stabilire limiti all’uso delle citazioni dirette. Consulta il tuo istruttore o l’editore se sei preoccupato che tu possa avere troppo materiale citato nel tuo documento.

Le citazioni sono trattate nelle sezioni da 8.25 a 8.34 del Manuale di pubblicazione APA, settima edizione

rr-icon-expanded

Questa guida è stata ampliata dalla 6a edizione.

Questa pagina spiega come formattare le citazioni brevi e le citazioni in blocco. Sono disponibili ulteriori informazioni su come:

Citazioni brevi (meno di 40 parole)

Per citazioni di meno di 40 parole, aggiungi le virgolette intorno alle parole e incorpora la citazione nel tuo testo – non c’è bisogno di ulteriore formattazione. Non inserire un ellissi all’inizio e/o alla fine di una citazione a meno che la fonte originale non includa un ellissi.

Le squadre efficaci possono essere difficili da descrivere perché “le alte prestazioni in un ambito non si traducono in alte prestazioni in un altro” (Ervin et al., 2018, p. 470).

Per una citazione diretta, includere sempre una citazione completa (parentetica o narrativa) nella stessa frase della citazione, compreso il numero di pagina (o altre informazioni sulla posizione, ad esempio, il numero del paragrafo).

  • Metti una citazione parentetica immediatamente dopo la citazione o alla fine della frase.
  • Per una citazione narrativa, includi l’autore e l’anno nella frase e poi metti il numero di pagina o altre informazioni sul luogo tra parentesi dopo la citazione.
  • Se la citazione precede la citazione narrativa, metti il numero di pagina o le informazioni sul luogo dopo l’anno e una virgola.
  • Se la citazione appare alla fine di una frase, metti la punteggiatura finale dopo la parentesi di chiusura della citazione.
  • Se la citazione include citazioni, vedi la Sezione 8.32 del Manuale di pubblicazione.
  • Se la citazione include materiale già tra virgolette, vedi la Sezione 8.33 del Manuale di pubblicazione.
  • Inserisci punti e virgole all’interno delle virgolette singole o doppie di chiusura. Inserisci altri segni di punteggiatura all’interno delle virgolette solo quando fanno parte del materiale citato.

Citazioni in blocco (40 parole o più)

Formatta le citazioni di 40 o più parole come citazioni in blocco:

  • Non usare le virgolette per racchiudere una citazione in blocco.
  • Iniziare una citazione in blocco su una nuova riga e far rientrare l’intero blocco di 0,5 pollici dal margine sinistro.
  • Spaziare due volte l’intero blocco di citazioni.
  • Non aggiungere spazio extra prima o dopo.
  • Se ci sono ulteriori paragrafi all’interno della citazione, fai rientrare la prima riga di ogni paragrafo successivo di ulteriori 0,5 pollici. Vedi un esempio nella Sezione 8.27 del Manuale delle pubblicazioni.
  • O (a) citare la fonte tra parentesi dopo la punteggiatura finale della citazione o (b) citare l’autore e l’anno nel racconto prima della citazione e mettere solo il numero di pagina tra parentesi dopo la punteggiatura finale della citazione.
  • Non aggiungere un punto dopo la parentesi di chiusura in entrambi i casi.

Blocca citazione con citazione parentetica:

I ricercatori hanno studiato come le persone parlano a se stesse:

Il discorso interiore è un fenomeno paradossale. Si tratta di un’esperienza che è centrale nella vita quotidiana di molte persone, e tuttavia presenta notevoli sfide per qualsiasi sforzo di studiarla scientificamente. Tuttavia, una vasta gamma di metodologie e approcci si sono combinati per far luce sull’esperienza soggettiva del discorso interiore e sulle sue basi cognitive e neurali. (Alderson-Day & Fernyhough, 2015, p. 957)

Citazione in blocco con citazione narrativa:

Flores et al. (2018) hanno descritto come hanno affrontato i potenziali pregiudizi dei ricercatori quando hanno lavorato con una comunità intersezionale di persone transgender di colore:

Tutti nel team di ricerca appartenevano a un gruppo stigmatizzato ma detenevano anche identità privilegiate. Durante il processo di ricerca, abbiamo prestato attenzione ai modi in cui le nostre identità privilegiate e oppresse possono aver influenzato il processo di ricerca, i risultati e la presentazione dei risultati. (p. 311)

Articolo precedente

Devi comprare i disegni per la Cricut?

Articolo successivo

Come si trova il calore di un oggetto?

You might be interested in …

Dickies BBQ è fallito?

Dickey’s Barbecue Pit è una vera storia di successo americana. Nel 1941, Travis Dickey, un veterano della prima guerra mondiale, aprì il primo Dickey’s Barbecue Pit a Dallas, Texas. Dickey era un vero personaggio texano […]