26 Settembre 2022
Expand search form

Quali sono l’origine e la struttura del sistema solare?

Come si è formato il tutto? Cinque teorie principali sulla formazione del sistema solare.

L’origine del sistema solare

Come si sono formati il Sole, i pianeti e le lune del Sistema Solare? C’è una quantità sorprendente di dibattiti e diverse teorie forti e contrastanti, ma gli scienziati hanno una risposta?

Quali sono le teorie sull’origine del sistema solare?

Qualsiasi teoria su come si è formato il sistema solare deve tener conto di alcuni fatti piuttosto complicati. Sappiamo che il Sole si trova al centro del Sistema Solare con i pianeti in orbita attorno ad esso, ma questo solleva cinque problemi principali:

  1. Il Sole gira lentamente e ha solo l’1% del momento angolare del sistema solare, ma il 99,9% della sua massa. Perché questo?
  2. I pianeti terrestri hanno nuclei solidi – come si sono formati?
  3. E i pianeti giganti gassosi come Giove – si sono formati in modo diverso?
  4. Come sono nati i satelliti planetari come la Luna?
  5. La legge di Bode afferma che le distanze dei pianeti dal Sole seguono una semplice progressione aritmetica. Perché dovrebbe essere così?

Tenendo conto di tutte queste questioni, la scienza ha suggerito cinque teorie chiave considerate “ragionevoli” in quanto spiegano molti (ma non tutti) i fenomeni esibiti dal sistema solare. Scopri di più qui sotto.

La teoria dell’accrescimento

Il Sole passa attraverso una densa nube interstellare ed emerge circondato da un involucro polveroso e gassoso.

Il problema è quello di far sì che la nube formi i pianeti. I pianeti terrestri possono formarsi in un tempo ragionevole, ma i pianeti gassosi impiegano troppo tempo per formarsi. La teoria non spiega i satelliti o la legge di Bode ed è quindi considerata la più debole tra quelle qui descritte.

La teoria del protopianeta

Una densa nube interstellare produce un ammasso di stelle. Le regioni dense nella nube si formano e si fondono; poiché i piccoli blob hanno rotazioni casuali, le stelle risultanti avranno bassi tassi di rotazione. I pianeti sono blob più piccoli catturati dalla stella.

I piccoli blob avrebbero una rotazione più alta di quella che si vede nei pianeti del sistema solare, ma la teoria tiene conto di ciò facendo dividere i “blob planetari” in pianeti e satelliti. Tuttavia, non è chiaro come i pianeti siano stati confinati in un piano o perché le loro rotazioni siano nello stesso senso.

La teoria della cattura

Il Sole interagisce con una protostella vicina, trascinando un filamento di materiale dalla protostella. La bassa velocità di rotazione del Sole è spiegata come dovuta alla sua formazione prima dei pianeti, i pianeti terrestri sono spiegati da collisioni tra i protopianeti vicini al Sole, e i pianeti giganti e i loro satelliti sono spiegati come condensazioni nel filamento estratto.

La moderna teoria laplaciana

L’astronomo e matematico francese Pierre-Simon Laplace suggerì per la prima volta nel 1796 che il Sole e i pianeti si formarono in una nebulosa rotante che si raffreddò e collassò. La teoria sosteneva che questa nebulosa si condensò in anelli, che alla fine formarono i pianeti e una massa centrale – il Sole. La lenta rotazione del Sole non poteva essere spiegata.

La versione moderna presuppone che la condensazione centrale contenga grani di polvere solida che creano resistenza nel gas mentre il centro si condensa. Alla fine, dopo che il nucleo è stato rallentato, la sua temperatura aumenta e la polvere evapora. Il nucleo che ruota lentamente diventa il Sole. I pianeti si formano dalla nube che ruota più velocemente.

La moderna teoria nebulare

I pianeti hanno origine in un disco denso formato dal materiale della nube di gas e polvere che collassa per darci il Sole. La densità di questo disco doveva essere sufficiente per permettere la formazione dei pianeti e tuttavia essere abbastanza sottile da permettere alla materia residua di essere spazzata via dal Sole quando la sua produzione di energia aumentava.

Nel 1992 il telescopio spaziale Hubble ha ottenuto le prime immagini di dischi proto-planetari nella nebulosa di Orione. Sono all’incirca della stessa scala del sistema solare e danno un forte sostegno a questa teoria.

Conclusione

Ci sono stati molti tentativi di sviluppare teorie sull’origine del sistema solare. Nessuna di esse può essere descritta come totalmente soddisfacente. Crediamo, tuttavia, di aver compreso il meccanismo generale.

Il Sole e i pianeti si sono formati dalla contrazione di parte di una nube di gas/polvere sotto la sua stessa attrazione gravitazionale e che la piccola rotazione netta della nube ha creato un disco attorno alla condensazione centrale. La condensazione centrale alla fine ha formato il Sole, mentre piccole condensazioni nel disco hanno formato i pianeti e i loro satelliti. L’energia del giovane Sole spazzò via il gas e la polvere rimanenti, lasciando il sistema solare come lo vediamo oggi.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Qual è la struttura del sistema solare?

Il sistema solare consiste nel sole, nove pianeti, le loro 158 lune e una cintura di asteroidi e comete. Venere, Terra, Mercurio, Marte e il sole sono tutte parti del sistema solare interno. Il sistema solare esterno consiste di Nettuno, Saturno, Urano, Plutone e Nettuno.

Continua…

Qual è l’origine del sistema solare?

Formazione della nebulosa solare Il paradigma favorito per l’origine del sistema solare inizia con il collasso gravitazionale di parte di una nube interstellare di gas e polvere avente una massa iniziale solo del 10-20 per cento superiore a quella attuale del Sole.

Continua…

Quali sono le tre teorie sull’origine del sistema solare?

Queste sono l’ipotesi nebulare di Laplace, l’ipotesi planetesimale di Chamberlin e Moulton, e la teoria della cattura di See. La teoria dell’attrito mareale di Darwings è a malapena un’ipotesi distinta, ma viene menzionata separatamente per la sua applicazione a tutte le altre.

Continua…

Qual è l’origine del sistema solare Wikipedia?

Il sistema solare si è formato 4,6 miliardi di anni fa dal collasso gravitazionale di una gigantesca nube molecolare interstellare. … Il sistema solare contiene anche oggetti più piccoli. La fascia degli asteroidi, che si trova tra le orbite di Marte e Giove, contiene soprattutto oggetti composti, come i pianeti terrestri, da roccia e metallo.

Continua…

Perché è importante conoscere l’origine del sistema solare?

Nel processo di esplorazione della nascita delle prime galassie dell’universo, per capire i sistemi planetari, esplorare i pianeti che sono in grado di sostenere la vita, e per imparare se la vita è iniziata altrove nel sistema solare ci hanno aiutato a progredire e costruire la nostra civiltà.Aug 5, 2016

Continua…

Quale teoria spiega meglio l’origine del nostro sistema solare?

L’ipotesi più ampiamente accettata della formazione planetaria è conosciuta come l’ipotesi nebulare. Questa ipotesi postula che, 4,6 miliardi di anni fa, il sistema solare si sia formato dal collasso gravitazionale di una gigantesca nube molecolare che si estendeva per diversi anni luce.

Continua…

Perché è importante conoscere l’origine del sistema solare?

Nel processo di esplorazione della nascita delle prime galassie dell’universo, per capire i sistemi planetari, esplorare i pianeti che sono in grado di sostenere la vita, e per imparare se la vita è iniziata altrove nel sistema solare ci hanno aiutato a progredire e costruire la nostra civiltà.Aug 5, 2016

Continua…

Chi descrive la struttura del sistema solare?

I quattro pianeti più piccoli del sistema interno, Mercurio, Venere, Terra e Marte, sono pianeti terrestri, essendo composti principalmente da roccia e metallo. I quattro pianeti del sistema esterno sono pianeti giganti, essendo sostanzialmente più massicci dei terrestri….Sistema solare.Sistema planetarioRaggio della sfera collinare≈1-3 ly25 altre righe

Continua…

Qual è la struttura di un pianeta?

I pianeti giganti hanno nuclei densi circa 10 volte la massa della Terra, circondati da strati di idrogeno ed elio. I pianeti terrestri sono costituiti principalmente da rocce e metalli. Una volta erano fusi, il che ha permesso alle loro strutture di differenziarsi (cioè, i loro materiali più densi affondavano al centro).

Continua…

Come ha influito l’origine del sistema solare sul moto della Terra?

Secondo questa teoria, le particelle di gas e polvere si scontrarono tra loro, furono attratte gravitazionalmente l’una con l’altra e divennero progressivamente più grandi. Mentre avveniva questa formazione, si creava una forza centripeta dalla forza degli scontri e la massa dei pianeti cominciò a girare e a ruotare.

Continua…

Quali sono le diverse ipotesi sull’origine del sistema solare?

Visione contemporanea. L’ipotesi più ampiamente accettata sulla formazione dei pianeti è conosciuta come l’ipotesi nebulare. Questa ipotesi postula che, 4,6 miliardi di anni fa, il Sistema Solare si sia formato dal collasso gravitazionale di una gigantesca nube molecolare di diversi anni luce.

Continua…

Chi ha scoperto l’origine del sistema solare?

astronomo Nicolaus Copernicus
L’idea principale del sistema solare fu proposta dall’astronomo polacco Nicolaus Copernicus (1473-1543) che disse che “il Sole è il centro dell’Universo” e fece muovere i pianeti intorno ad esso in cerchi perfetti (nel suo libro intitolato, “Sulla rivoluzione delle sfere celesti”, scritto in latino e pubblicato nel 1543 …

Continua…

Qual è la struttura del sistema solare dal centro al punto più lontano?

La nube di Oort è la regione più lontana del nostro sistema solare. Anche gli oggetti più vicini nella Nube di Oort si pensa che siano molte volte più lontani dal Sole rispetto alla fascia esterna della Cintura di Kuiper.Jun 6, 2019

Continua…

Qual è la struttura 3 della terra?

La terra è composta da tre diversi strati: la crosta, il mantello e il nucleo.

Continua…

Quali sono le teorie importanti nell’origine del sistema solare?

La moderna teoria laplaciana L’astronomo e matematico francese Pierre-Simon Laplace suggerì per la prima volta nel 1796 che il Sole e i pianeti si formarono in una nebulosa rotante che si raffreddò e collassò. La teoria sosteneva che questa nebulosa si condensò in anelli, che alla fine formarono i pianeti e una massa centrale – il Sole.

Continua…

Articolo precedente

Norman Dike è morto in Band of Brothers?

Articolo successivo

Cosa succede se si lava la lana merino in lavatrice?

You might be interested in …

Come funziona un radiatore Pelonis?

Le stufe a radiatore a olio sono stufe estremamente efficienti che possono abbassare drasticamente la tua bolletta di riscaldamento e raffreddamento quando le usi. Questo Pelonis radiatore a olio è un grande per il tuo […]

Newport è in Inghilterra o in Galles?

Monmouthshire: Una contea, ma inglese o gallese? Contenuto della guida alla vita, l’universo e tutto quanto Creato il 26 settembre 2006 | Aggiornato il 26 settembre 2006 È probabile che se chiedeste a 100 persone […]