26 Settembre 2022
Expand search form

Qual è la differenza tra antideflagrante e intrinsecamente sicuro?

Intrinsecamente sicuro o a prova di esplosione? Ecco le differenze

In ingegneria elettrica, una area pericolosa è definita come un ambiente in cui esiste un rischio di esplosione, dovuto alla presenza di sostanze infiammabili e combustibili (gas o polveri) e potenziali fonti di accensione.

Se un’apparecchiatura elettrica o elettronica è collocata in una area pericolosaun guasto potrebbe causare calore o scintille sufficienti ad accendere il gas e produrre un’esplosione esplosionecausando gravi danni alle persone e all’ambiente. I metodi più comuni per prevenire tali eventi sono sicurezza intrinseca e a prova di esplosione. Vediamo le differenze tra loro.

A prova di esplosione

Un “a prova di esplosione per un prodotto significa che l’involucro è stato progettato e costruito per contenere un flash o un’esplosione prodotta al suo interno, essendo fatto di materiali come ghisa o alluminio (occasionalmente plastica), per evitare l’accensione di gas o vapori infiammabili circostanti. In altre parole, “a prova di esplosione” significa che l’apparecchiatura è semplicemente costruita in un pesante involucro protettivo, che deve essere di massa e forza sufficiente per contenere in modo sicuro qualsiasi esplosione.

Si noti che i termini “a prova di esplosione e “a prova di fiamma non sono sinonimi, hanno alcune sottili differenze. Tuttavia, gli ingegneri e il mercato di solito li usano per riferirsi alla stessa categoria di prodotti.

Sicurezza intrinseca

Un “intrinsecamente sicuro significa invece che l’elettronica o il cablaggio contenuti nel prodotto sono progettati in modo tale da non poter accumulare abbastanza energia per infiammare il gas o il vapore.

L’approccio della sicurezza intrinseca, quindi, si occupa principalmente di limitare l’energia nei circuiti a un livello inferiore a quello richiesto per accendere una specifica miscela atmosferica pericolosa, sia in condizioni normali che in caso di guasto.

Questo si ottiene tipicamente attraverso l’uso di interfacce (o barriere) a sicurezza intrinseca, che sono classificate in due categorie:

  • Barriere Zener – deviano l’energia in eccesso a terra attraverso i diodi Zener
  • Isolatori galvanici – forniscono l’isolamento tra i circuiti della zona pericolosa e quelli della zona sicura, utilizzando relè, optoisolatori e soprattutto trasformatori.

Come scegliere tra apparecchiature a sicurezza intrinseca o a prova di esplosione

Come si può scegliere il miglior metodo di protezione per un determinato impianto? Questa scelta deve essere ovviamente basata sulle caratteristiche del singolo impianto. Ci sono molti parametri e caratteristiche da considerare.

  • I sistemi a sicurezza intrinseca sono di solito più economici di quelli a prova di esplosione.
  • Quando si usa un approccio a sicurezza intrinseca, l’intera potenza del sistema deve essere controllato e limitato. Questo può essere un problema se il prodotto ha bisogno di operare in una gamma di potenza superiore a quella consentita. D’altra parte, l’approccio antideflagrante può essere usato anche per applicazioni ad alta potenza.
  • Manutenzione sull’attrezzatura sotto tensione, se è intrinsecamente sicura, è consentita a certe condizioni. Nei sistemi antideflagranti questo non è possibile, è necessario interrompere l’elettricità.
  • S. cablaggio è più semplice, in quanto richiede una barriera a sicurezza intrinseca, ma nessun condotto e guarnizioni. Il cablaggio antideflagrante, invece, richiede condotti e guarnizioni per isolare il circuito dai gas pericolosi.

Un’altra differenza principale tra i due concetti di protezione è dove il loro uso è permesso dalla legge. Aree pericolose contenenti gas, vapori o nebbie sono classificate in zone.

Sicurezza intrinseca è adatta per l’uso in Zona 0, Zona 1 e Zona 2, mentre a prova di esplosione è adatto solo per l’uso in Zona 1 e Zona 2, non in Zona 0.

Intrinsecamente sicuro vs antideflagrante, un confronto

Per riassumere, in questo schema si possono trovare le principali differenze e pesare i pro e i contro dei due metodi di protezione:

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa significa intrinsecamente sicuro?

ISA-RP12-6 definisce le apparecchiature a sicurezza intrinseca come “apparecchiature e cablaggi che non sono in grado di rilasciare sufficiente energia elettrica o termica in condizioni normali o anormali per causare l’accensione di una specifica miscela atmosferica pericolosa nella sua concentrazione più facilmente infiammabile”.

Continua…

Cos’è la protezione antideflagrante?

Questo metodo di protezione presuppone che l’atmosfera esplosiva circostante possa entrare in un involucro destinato a proteggere le apparecchiature elettriche e che ci saranno esplosioni interne durante la vita dell’apparecchiatura protetta.

Continua…

Cos’è la protezione a sicurezza intrinseca?

La sicurezza intrinseca (IS) è un approccio alla progettazione di apparecchiature che vanno in aree pericolose. L’idea è di ridurre l’energia disponibile a un livello troppo basso per causare l’accensione. Ciò significa prevenire le scintille e mantenere basse le temperature.

Continua…

Qual è la differenza tra ignifugo e antideflagrante?

Antideflagrante è la parola usata normalmente dai paesi asiatici e da altri paesi del Commonwealth. Antideflagrante è una parola americana. EExd è usato da tutta l’UE. Non c’è differenza tranne il termine.Nov 30, 2016

Continua…

La prova di esplosione è intrinsecamente sicura?

CHE COS’È LA SICUREZZA INTRINSECA E LA PROVA DI ESPLOSIONE? … Quindi, intrinsecamente sicuro significa che un apparecchio, come un trasmettitore di temperatura, non è in grado di causare un’esplosione. A prova di esplosione significa che se dovesse verificarsi un’esplosione, questa sarà contenuta all’interno di un involucro.

Continua…

Come si fa a sapere se una telecamera è intrinsecamente sicura?

Una telecamera è intrinsecamente sicura se supera rigorosi test e standard di certificazione. Le atmosfere potenzialmente esplosive esistono dove c’è un rischio di esplosione a causa di miscele di gas/aria, vapore/aria, polvere/aria, o altre combinazioni infiammabili.Mar 13, 2020

Continua…

Cos’è la prova di esplosione?

La prova di esplosione, secondo il National Electrical Code, si applica a un apparecchio racchiuso in un involucro che è in grado di resistere a un’esplosione di gas o vapore. Significa che, in caso di esplosione, questa sarà contenuta in un involucro.

Continua…

L’antideflagrante è la stessa cosa della Div 1?

La necessità di apparecchiature a prova di esplosione nasce quindi a causa di questo potenziale di incendio o esplosione. … La Divisione 1 è un sottoinsieme della Classe I ed è classificata come un’area in cui i gas, i vapori o i liquidi esplosivi o infiammabili di cui sopra possono esistere in condizioni operative normali e quotidiane.

Continua…

Sicurezza intrinseca significa a prova di esplosione?

COS’È LA SICUREZZA INTRINSECA E L’ANTIDEFLAGRANTE? … Quindi, intrinsecamente sicuro significa che un apparecchio, come un trasmettitore di temperatura, non è in grado di causare un’esplosione. A prova di esplosione significa che se dovesse verificarsi un’esplosione, questa sarà contenuta all’interno di un involucro.

Continua…

Cos’è la classificazione antideflagrante?

Per soddisfare i criteri per la classificazione antideflagrante, un involucro deve essere in grado di contenere qualsiasi esplosione originata all’interno del suo alloggiamento e impedire che le scintille provenienti dall’interno dell’involucro accendano vapori, gas, polveri o fibre nell’aria circostante. …

Continua…

Cosa rende una radio intrinsecamente sicura?

Una radio definita “intrinsecamente sicura” è progettata e certificata per eliminare o incapsulare qualsiasi componente che produce scintille o che potrebbe generare abbastanza calore da causare un’accensione in aree con gas, polveri o combustibili infiammabili. La maggior parte di queste radio sono approvate per la vendita nella Divisione 1 e 2.

Continua…

Cosa sono le telecamere a sicurezza intrinseca?

Le telecamere a sicurezza intrinseca sono un importante passo avanti per l’industria navale e sono di grande aiuto per tenere sotto controllo il grafico crescente delle perdite di vite umane e di proprietà a causa di incendi sulle navi. Aiutano sicuramente a escludere un altro potenziale pericolo di incendio dalle navi cisterna – le telecamere digitali.Jul 26, 2021

Continua…

Cosa rende una telecamera intrinsecamente sicura?

La sicurezza intrinseca si riferisce a un metodo di protezione che impedisce l’accensione per scintilla o per via termica. Ci sono tre livelli di sicurezza intrinseca: ia, ib e ic. Gli strumenti certificati a questi livelli possono essere utilizzati rispettivamente in zone 0, zona 1 o zona 2 pericolose.Aug 31, 2016

Continua…

Quale tensione è considerata intrinsecamente sicura?

La sicurezza intrinseca è il metodo di protezione per i circuiti di controllo e di strumentazione dove la tensione nominale è di 24 VDC o meno e la corrente è normalmente inferiore a 100 mA.

Continua…

La Classe 1 Div 2 richiede la prova di esplosione?

Mentre i motori di Divisione 1 in luoghi di Classe I devono essere a prova di esplosione, i motori di Classe II, Divisione 1 devono essere a prova di polvere e accensione. Una distinzione importante è che l’involucro di un motore antideflagrante è progettato per escludere i materiali pericolosi.

Continua…

Articolo precedente

La madre dello sposo deve fare un discorso?

Articolo successivo

Come si puliscono i cuscini di seduta Ikea?

You might be interested in …

Qual è l’essenza della leadership USMC?

Leadership del Corpo dei Marines: Valori, etica e qualità “Amo il Corpo per quei beni intangibili che non possono essere emessi: orgoglio, onore, integrità e poter portare avanti le tradizioni di generazioni di guerrieri del […]