26 Settembre 2022
Expand search form

Perché Atena era vergine?

I nostri redattori esamineranno ciò che hai inviato e determineranno se rivedere l’articolo.

Nell’antica religione greca, Atena era una dea della guerra, dell’artigianato e della ragione pratica. Essenzialmente urbana e civilizzata, Atena era probabilmente una dea pre-ellenica poi ripresa dai greci. Era ampiamente venerata, ma nei tempi moderni è associata principalmente ad Atene, a cui ha dato il suo nome e la sua protezione. I Romani la identificavano con Minerva.

Atena, la figlia di Zeus, fu generata senza una madre ed emerse dalla sua fronte. Una storia alternativa è che Zeus ingoiò Meti, la dea del consiglio, mentre era incinta di Atena, così che Atena emerse finalmente da Zeus.

Atena è abitualmente ritratta mentre indossa un’egida, un’armatura e un elmo e porta uno scudo e una lancia.

Atena è associata agli uccelli, in particolare alla civetta, che divenne famosa come simbolo della città di Atene.

Nell’Iliade di Omero IliadeAtena, come dea della guerra, ispira e combatte al fianco degli eroi greci; il suo aiuto è sinonimo di prodezza militare. Rappresentando il lato intellettuale e civile della guerra, è la forma divina dell’ideale eroico e marziale e personifica l’eccellenza nel combattimento ravvicinato, la vittoria e la gloria.

Athenascritto anche Athenenella religione greca, la protettrice della città, dea della guerra, dell’artigianato e della ragione pratica, identificata dai Romani con Minerva. Era essenzialmente urbana e civilizzata, l’antitesi per molti aspetti di Artemide, dea dell’aria aperta. Atena era probabilmente una dea pre-ellenica e fu poi ripresa dai greci. Tuttavia l’economia greca, a differenza di quella dei Minoici, era in gran parte militare, così che Atena, pur mantenendo le sue precedenti funzioni domestiche, divenne una dea della guerra.

rilievo dell'Atena pensierosa

Era la figlia di Zeus, generata senza una madre, in modo che lei emerse completamente cresciuta dalla sua fronte. C’era una storia alternativa secondo cui Zeus ingoiò Meti, la dea del consiglio, mentre era incinta di Atena, così che Atena emerse finalmente da Zeus. Essendo la figlia preferita di Zeus, aveva un grande potere.

L’associazione di Atena con le acropoli di varie città greche probabilmente derivava dalla posizione dei palazzi dei re lì. Si pensa che non abbia avuto né consorti né figli. Potrebbe non essere stata descritta come vergine in origine, ma la verginità le fu attribuita molto presto e fu la base per l’interpretazione dei suoi epiteti Pallas e Parthenos. Come dea della guerra Atena non poteva essere dominata da altre dee, come Afrodite, e come dea del palazzo non poteva essere violata.

Nell’Iliade di Omero Iliade, Atena, come dea della guerra, ispira e combatte al fianco degli eroi greci; il suo aiuto è sinonimo di prodezza militare. Anche nell IliadeZeus, il dio capo, assegna specificamente la sfera della guerra ad Ares, il dio della guerra, e ad Atena. La superiorità morale e militare di Atena rispetto ad Ares deriva in parte dal fatto che lei rappresenta il lato intellettuale e civile della guerra e le virtù della giustizia e dell’abilità, mentre Ares rappresenta la semplice sete di sangue. La sua superiorità deriva anche in parte dalla grande varietà e importanza delle sue funzioni e dal patriottismo dei predecessori di Omero, essendo Ares di origine straniera. Nell IliadeAtena è la forma divina dell’ideale eroico e marziale: essa personifica l’eccellenza nel combattimento ravvicinato, la vittoria e la gloria. Le qualità che portano alla vittoria si trovano sull’egida, o corazza, che Atena indossa quando va in guerra: paura, lotta, difesa e assalto. Atena appare nell’Odissea di Omero Odissea come nume tutelare di Odisseo, e i miti delle fonti successive la ritraggono allo stesso modo come aiutante di Perseo ed Eracle (Ercole). Come custode del benessere dei re, Atena divenne la dea del buon consiglio, della prudente moderazione e dell’intuizione pratica, così come della guerra.

Nel periodo post-miceneo la città, specialmente la sua cittadella, sostituì il palazzo come dominio di Atena. Era ampiamente venerata, ma nei tempi moderni è associata principalmente ad Atene, a cui ha dato il suo nome. Il suo emergere lì come dea della città, Athena Polias (“Atena, guardiana della città”), ha accompagnato la transizione dell’antica città-stato dalla monarchia alla democrazia. Era associata agli uccelli, in particolare al gufo, che divenne famoso come simbolo della città, e al serpente. La sua nascita e la sua contesa con Poseidone, il dio del mare, per la sovranità della città furono raffigurate sui frontoni del Partenone, e la grande festa dei Panathenaea, in luglio, era una celebrazione del suo compleanno. Era anche venerata in molte altre città, in particolare a Sparta.

Partenone

Atena divenne la dea dell’artigianato e delle attività di pace in generale. Era particolarmente conosciuta come patrona della filatura e della tessitura. Il fatto che alla fine sia stata allegorizzata per personificare la saggezza e la rettitudine fu uno sviluppo naturale del suo patrocinio delle abilità.

Atena era solitamente ritratta mentre indossava un’armatura e un elmo e portava uno scudo e una lancia. Due ateniesi, lo scultore Fidia e il drammaturgo Eschilo, contribuirono significativamente alla diffusione culturale dell’immagine di Atena. Ha ispirato tre dei capolavori scultorei di Fidia, tra cui la massiccia statua criselefantina (oro e avorio) di Atena Parthenos un tempo ospitata nel Partenone; e nella tragedia drammatica di Eschilo Eumenidi fondò l’Areopago (il consiglio aristocratico di Atene), e, rompendo una situazione di stallo dei giudici a favore di Oreste, l’imputato, stabilì il precedente che un voto pari significasse l’assoluzione.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Perché Atena è una dea vergine?

Potrebbe non essere stata descritta come vergine in origine, ma la verginità le fu attribuita molto presto e fu la base per l’interpretazione dei suoi epiteti Pallas e Parthenos. Come dea della guerra Atena non poteva essere dominata da altre dee, come Afrodite, e come dea del palazzo non poteva essere violata.

Continua…

Come è rimasta incinta Atena?

Hephaistos aveva un forte desiderio di Atena, ma essendo una dea vergine lei scappò da lui. Lui non riuscì a prenderla – ma eiaculò e il seme le cadde sulla gamba. Lei lo pulì con un pezzo di lana e il seme cadde su Gaia, la Terra, rendendola incinta.Feb 3, 2015

Continua…

Perché Athena non si è sposata?

Perché Atena non si è mai sposata? Atena una dea greca nella realtà non si innamorò mai, ma c’è un’altra storia, una volta Atena stava controllando tutte le sue armi perché era la dea della guerra. Suo padre Zeus voleva che sposasse un dio. Atena rifiutò e disse a suo padre che non si sarebbe mai sposata.Nov 21, 2018

Continua…

Perché Artemide chiese l’eterna verginità?

Perché aiutava la nascita della persona importante. Più tardi gli Efesini lo capirono. Quando lo raccontarono Alessandro Magno dopo la sua conquista dell’Anatolia, diede alla città dei privilegi speciali. Essendo associata alla castità, Artemide in tenera età chiese a suo padre Zeus di concederle la verginità eterna.

Continua…

Chi era il dio più brutto?

Fatti su Efesto Efesto era l’unico dio brutto tra gli immortali perfettamente belli. Efesto nacque deforme e fu cacciato dal cielo da uno o entrambi i suoi genitori quando si accorsero che era imperfetto. Era l’operaio degli immortali: realizzava le loro dimore, gli arredi e le armi.Sep 19, 2014

Continua…

Artemide è asessuata?

Artemide conterebbe come esempio di celibato, perché è una vergine giurata. (Nota: “vergine” significa “nessun rapporto sessuale con gli uomini” nelle opere greche antiche. C’è qualche discussione sul fatto che Artemide fosse lesbica, ma in ogni caso, non asessuale).

Continua…

Di chi è innamorata Athena?

Nella mitologia greca, la dea Atena è immune all’amore romantico, quindi non esiste un amante particolare per lei. La dea dell’amore, Afrodite, ha il potere…

Continua…

Di chi era innamorata Atena?

Nella mitologia greca, la dea Atena è immune all’amore romantico, quindi non c’è un amante particolare per lei. La dea dell’amore, Afrodite, ha il potere…

Continua…

Chi è la moglie di Atena?

AtenaMoglieNessuno (Vergine)FigliNessunoFratelliEaco, Angelos, Ares, Afrodite, Apollo, Artemide, Eileithyia, Enyo, Eris, Ebe, Hephaistos, Hermes, Dioniso, le Muse, Perseo, Persefone, Herakles, ElenaParentiZeus e Metis (Titanessa)Altre 7 righe

Continua…

Chi è la dea più bella?

Afrodite
Afrodite era la più bella di tutte le Dee. Afrodite era la più bella di tutte le Dee e ci sono molti racconti su come poteva incoraggiare sia gli Dei che gli umani ad innamorarsi di lei.May 14, 2019

Continua…

Quale Dio greco mangiava i suoi bambini?

Saturno, uno dei Titani che un tempo governavano la terra nella mitologia romana, divora il bambino neonato che tiene in braccio. Secondo una profezia, Saturno sarebbe stato rovesciato da uno dei suoi figli. In risposta, mangiò i suoi figli appena nati. Ma la madre dei suoi figli, Rea, nascose un figlio, Zeus.

Continua…

Chi è la dea più brutta?

Come Jyestha, Dhumavati è scura, brutta ed è associata al corvo. Anche lei, come Jyestha, abita nei litigi, nei luoghi infausti e ha un brutto carattere.

Continua…

Chi era più bella di Afrodite?

Cassiopea era una regina etiope che si vantava della sua bellezza dicendo di essere più bella della stessa Afrodite. Afrodite chiese a Zeus di punire il loro regno. Zeus fece liberare da Poseidone il Ketos Aithiopios (o Cetus etiope).

Continua…

Chi è il dio greco più sfigato?

Nella mitologia greca, Koalemos (in greco antico: Κοάλεμος) era il dio della stupidità, menzionato una volta da Aristofane, e presente anche nelle Vite Parallele di Plutarco.

Continua…

Chi è il dio della cacca?

Sterculius
Sterculius era il dio della latrina, da stercus, escremento. È stato ben osservato da un autore francese che i romani, nella follia del paganesimo, finivano per divinizzare gli oggetti più immodesti e le azioni più disgustose.

Continua…

Articolo precedente

Come si trasferisce un’auto da una sedia a rotelle?

Articolo successivo

Costruire è passato presente o futuro?

You might be interested in …

Cos’è l’intubazione gastrointestinale?

L’intubazione nasogastrica è l’inserimento di un tubo flessibile nel passaggio nasale, attraverso la gola e l’esofago nello stomaco. È una procedura minore che permette di accedere al passaggio esofageo e allo stomaco. Per cosa si […]

Il c6h6 è un idrocarburo saturo?

Se fosse così, le lunghezze dei legami sarebbero più lunghe per i legami singoli e più corte per i doppi. Tuttavia questo non è il caso. Tutti i legami hanno la stessa lunghezza. Il che […]