26 Settembre 2022
Expand search form

L’abete di Douglas può crescere all’ombra?

Abete di Douglas (Pseudotsuga menziesii)

Abete di Douglas, Pseudotsuga menziesii, appartiene alla famiglia delle Pinaceae ed è una conifera sempreverde chiamata anche Pino dell’Oregon perché è originaria degli Stati Uniti nord-occidentali e si può trovare in tutta quella regione e in Canada. Può crescere fino a 70-240 piedi di altezza; è la seconda conifera più alta dopo la sequoia della costa. Gli abeti di Douglas possono vivere per centinaia di anni grazie alla loro corteccia spessa e dura che li protegge da alcuni incendi boschivi. È monoico, il che significa che sia la femmina che il maschio fioriscono sullo stesso albero, il fiore femminile una volta impollinato dal vento si sviluppa nel cono che produce il seme. Cresce meglio nelle zone 4-6 dell’USDA ed è tollerante all’ombra quando è giovane, ma richiede più luce solare quando invecchia. L’abete di Douglas ha bisogno di terreni profondi e ben aerati con un pH compreso tra 5 e 6; non va bene in terreni poco drenati o compattati.

Abeti di Douglas coltivati in una fattoria di alberi di Natale

Abeti di Douglas coltivati in una fattoria di alberi di Natale

Più comunemente coltivato per il legname, ma è anche usato per pali telefonici e alberi di Natale. L’abete di Douglas è stato usato come albero di Natale nel nord-ovest del Pacifico fin dal 1920, perché era uno dei più comuni della zona. Gli abeti di Douglas coltivati per gli alberi di Natale impiegano 7-10 anni per crescere alla giusta dimensione a seconda delle condizioni di crescita, gli alberi vengono tosati una volta ogni estate in modo che crescano uniformemente in forma e dimensione. In natura i suoi semi alati sono mangiati da una varietà di roditori diversi, e cervi, muli e pecore ne mangiano le foglie e i ramoscelli, e i suoi coni staminati e gli aghi sono mangiati dal fagiano blu durante l’inverno. I suoi aghi possono anche essere usati per fare un tè ad alto contenuto di vitamina C che veniva bevuto dai nativi americani per ragioni medicinali.

un cono maturo appeso a un ramo

un cono maturo appeso a un ramo

Gli abeti di Douglas sono normalmente propagati per seme, perché è il metodo più facile ed economico e può essere difficile far radicare le talee. Anche la coltura dei tessuti può essere usata per propagare gli abeti di Douglas, ma il tessuto prelevato deve provenire da alberi più giovani o da piantine. Coltivare un abete Douglas da seme è il metodo più semplice, ma sono necessari passi speciali se si intende farlo con i semi di una pigna trovata nel bosco. I semi dai coni trovati in natura devono prima essere raccolti e poi superare la dormienza prima di piantarli. Questo viene fatto tramite stratificazione fredda e umida; questo processo può essere fatto in una cornice fredda o nel cassetto del frigorifero.

Talee di punta di abete di Douglas

Talee di punta di abete di Douglas

L’innesto è un’opzione, ma solo come un modo per assicurare che una caratteristica desiderata da una pianta madre sia portata su una piantina. E’ importante notare che le talee di abete Douglas possono avere un periodo di crescita plagiotropica, questo è più probabile quanto più vecchio è l’albero. Questo significa che una talea presa da un ramo laterale può continuare a crescere lateralmente, quindi per ottenere i migliori risultati le talee devono essere prese da piantine o alberi in fase giovanile di sviluppo che vengono tosati una volta all’anno.

Guida passo dopo passo

Per prima cosa raccogli le pigne, puoi trovare le pigne su o intorno agli abeti Douglas in autunno. Bisogna assicurarsi che i coni raccolti abbiano già iniziato ad aprirsi; questo per assicurarsi che il seme all’interno sia maturo.

Rimuovere i semi, questo può essere fatto facilmente dopo aver lasciato asciugare i coni per qualche ora alla luce diretta del sole e averli colpiti su una superficie dura, o mettendoli su una teglia nel forno a non più di 120°F fino a quando si aprono completamente. Una volta che hai i tuoi semi, strofinali tra le mani per rimuovere le ali.

Stratificare i semi, immergere i semi in acqua per un giorno e poi asciugarli per un altro giorno. Potete metterli in un sacchetto di plastica per panini assicurandovi che ci sia molta aria nel sacchetto, poi mettete il sacchetto nel cassetto delle verdure del vostro frigorifero per almeno quattro settimane. Oppure potete piantarli in vasi e metterli in una cornice fredda durante l’inverno.

Pianta in vasi non più piccoli di 6 pollici di profondità, assicurati che il tuo terriccio abbia un buon drenaggio in modo che trattenga l’umidità senza inzupparsi. Piantare i semi a circa 2 pollici di profondità, poi coprire con il terreno. Tenere in ombra parziale per il primo anno; le piantine più vecchie richiedono piena luce solare.

Prendetevi cura delle vostre piantine tenendole all’interno per le prime 4-6 settimane e indurendole prima di piantarle all’aperto. Se avete una serra, potete coltivarle in casa per il primo anno prima di farle indurire nella primavera successiva, questo le renderà più resistenti. Tenete presente la sua altezza potenziale quando scegliete dove piantare la piantina. Innaffia la piantina 1-4 volte al mese, puoi concimarla una volta al mese ma assicurati di diluirla con acqua per evitare di danneggiare le radici.

Piantine di abete di Douglas

Piantine di abete Doulgas

L’innesto è possibile, ma bisogna prima assicurarsi che il portainnesto sia compatibile con la marza, e che la marza sia presa da un albero più giovane nella sua fase giovanile. Raccogliere i semi da una pigna è il modo migliore per propagare l’abete Douglas perché è il metodo più semplice ed economico. Quindi la prossima volta che camminate in una foresta date un’occhiata in giro, potreste trovare un cono che potete usare per far crescere il vostro abete Douglas personale. Immagina di decorare un albero di Natale che sei cresciuto da solo, o potresti piantarli come un recinto vivente che riveste la tua proprietà: tutto ciò di cui hai bisogno è il seme, il tempo e un po’ di pazienza.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

L’abete di Douglas è tollerante all’ombra?

Sui siti più asciutti, l’abete di Douglas è più tollerante all’ombra e può assumere la dominanza del climax. È più tollerante all’ombra del pino ponderosa, del pino da zucchero, del pino bianco occidentale (Pinus monticola), del pino lodgepole (P. contorta), del cedro incenso e dell’abete nobile (Abies procera) ma meno tollerante all’ombra dell’abete bianco [36,54].

Continua…

Di quanto sole ha bisogno un abete Douglas?

Come coltivare e prendersi cura di un abete di DouglasNome botanicoPseudotsugaTipo di piantaAlbero sempreverdeDimensione matura40-300 piedi (sono disponibili anche più piccoli)Esposizione al soleSole pieno o parzialeTipo di terrenoTipo di terreno umido e ben drenante6 altre file- 4 ottobre 2021

Continua…

Quali condizioni prediligono l’abete di Douglas?

Le piantine di abete di Douglas preferiscono l’ombra parziale, ma gli alberi più grandi vogliono pieno sole e spazio aperto. Anche se gli abeti di Douglas tollerano un’ampia varietà di condizioni del suolo, danno il meglio in un terreno ben drenato. Una buona regola è quella di mantenere l’abete Douglas uniformemente umido, ma non bagnato.

Continua…

Dove si può coltivare l’abete di Douglas?

Il Douglas-fir della costa cresce dal centro-ovest della Columbia Britannica verso sud fino alla California centrale. In California, si trova nelle Klamath Mountains e nelle catene costiere fino a sud delle Santa Cruz Mountains, e nella Sierra Nevada fino a sud dello Yosemite. La varietà Rocky Mountain non cresce in California.

Continua…

Gli abeti crescono all’ombra?

La maggior parte delle conifere tollera un po’ d’ombra finché cresce in un terreno umido, tuttavia, ci sono alcune varietà che crescono felicemente in zone più ombreggiate e molte di queste possono essere modellate in forme topiarie, quindi le possibilità di forma sono infinite.8 agosto 2019

Continua…

Cos’è una pianta tollerante all’ombra?

In ecologia, la tolleranza all’ombra si riferisce alla capacità di una pianta di tollerare bassi livelli di luce. Il termine è usato anche in orticoltura e paesaggistica, anche se in questo contesto il suo uso è talvolta impreciso, soprattutto nell’etichettatura delle piante in vendita nei vivai commerciali.

Continua…

Gli abeti di Douglas hanno bisogno del sole?

La cura dell’abete di Douglas include l’irrigazione in estate. Dovrai annaffiare da una a quattro volte al mese, a seconda delle precipitazioni e di come il terreno trattiene l’acqua. Farete meglio a piantare un abete di Douglas in una zona ombreggiata. … Assicurati che il terreno sia profondo, umido e ben drenato.Jun 14, 2021

Continua…

L’abete di Douglas è più economico del cedro?

Il legno di abete di Douglas è leggermente più costoso del legno di cedro. L’abete di Douglas si trova in America occidentale, dall’Alaska alla California, e ad est fino alla British Columbia.

Continua…

Può un abete crescere nei tuoi polmoni?

I chirurghi russi hanno detto che quello che inizialmente credevano fosse un tumore nei polmoni di un uomo si è rivelato essere un abete vivo e in crescita, secondo quanto riportato dai media russi. I medici hanno detto di aver trovato un albero di quasi 2 pollici di lunghezza all’interno dei tessuti polmonari del 28enne Artyom Sidorkin.

Continua…

Quanto velocemente crescono gli abeti di Douglas?

Un albero coltivato non raggiunge mai la stessa altezza o grandezza. Nel tuo cortile, un abete Douglas crescerà solo da 40 a 60 piedi di altezza. Gli esperti del Cal Poly stimano il tasso di crescita dell’abete di Douglas a 24 pollici all’anno, ma questo dipende anche dalle sue condizioni di crescita.

Continua…

Il bosso cresce all’ombra?

Il bosso può essere coltivato come pianta indipendente, in gruppi o come siepe. Inoltre, il bosso è stato usato in contenitori, topiari e per scopi bonsai. Può prosperare sia in ombra leggera che in pieno sole. … A bassa manutenzione, il bosso è apprezzato per il suo fogliame, che è meglio potare nei mesi invernali.Aug 3, 2017

Continua…

Che tipo di alberi crescono bene all’ombra?

AlberiNome comune e scientificoLight ShadeUSDA Hardiness ZoneAgrifoglio americano, Ilex opacaX5-9Magnolia sweetbay, Magnolia virginianaX5-9Gomma nera, Nyssa sylvaticaX4-9Ironwood, American hophornbeam, Ostrya virginianaX3-930 altre righe-Ott 22, 2007

Continua…

Cosa si può piantare sul lato in ombra della casa?

10 Best Shade-Loving PlantsFerns. Le felci autoctone e resistenti alla zona conferiscono un fascino naturale al giardino ombreggiato e alle aree boschive. … Mughetto. Anche se queste piante che amano l’ombra fioriscono solo per poche settimane all’inizio della stagione, ne vale la pena. … Lobelia. … Impatiens. … Mirto strisciante. … Forget-Me-Not. … Begonia. … Hosta.Altri articoli…

Continua…

Cosa cresce bene all’ombra?

Verdure in ombra Barbabietole, carote (baby), bietole, cavoli, cavolo rapa, insalate in foglia, lattuga, piselli, fagiolini e spinaci sono tutti relativamente tolleranti all’ombra leggera.

Continua…

L’abete di Douglas è buono per l’esterno?

Si scopre che l’abete di Douglas è più di un bel legno. La sua durata e la resistenza al marciume e agli insetti lo rendono una scelta preferita per progetti esterni come il decking della veranda. 21 marzo 2012

Continua…

Articolo precedente

I giudici della Corte Suprema sono eletti o nominati?

Articolo successivo

Si può far uscire il sangue da un cuscino?

You might be interested in …

Chi sono i protagonisti di Seussical?

Iscriviti oggi per sbloccare incredibili risorse e opportunità teatrali. Audizioni e lavori Biglietti a metà prezzo Psycho Clan’s “Scare Your Friend” – Horror Audio Experience Avvisi di audizione Guide agli spettacoli Monologhi Scene Analisi dei […]