27 Gennaio 2022
Expand search form

Hai bisogno di acqua con la pittura ad olio?

5 motivi per cui dovresti passare alle vernici ad olio solubili in acqua

  • Pin
  • Condividi
  • Email

Dorling Kindersley/Getty Images

I puristi della pittura a olio potrebbero rabbrividire al pensiero, ma gli oli idrosolubili sono qui per restare. Molti pittori hanno scoperto la gioia di lavorare con questi nuovi oli e ci sono molte ragioni per cui potreste considerare di farlo anche voi.

Gli oli diluibili in acqua sono perfetti per i pittori che hanno allergie e per quelli che lavorano in studi domestici. Sono anche un’ottima introduzione ai colori ad olio, quindi i principianti potrebbero voler esplorare anche questo mezzo.

Cosa sono i colori ad olio solubili in acqua?

Prima di tutto, è importante capire cosa sono i colori ad olio solubili in acqua. Non sono a base d’acquaa base di acquama acquasolubile in acqua e questa distinzione è fondamentale. Queste vernici sono veri e propri oli, hanno semplicemente la capacità di essere mescolati e puliti con acqua.

Solubile in acqua significa che si può usare l’acqua per diluire la pittura a olio (anche se si possono usare i tradizionali medium a olio come i semi di lino o gli oli da supporto). Mentre alle elementari abbiamo imparato che l’acqua e l’olio non si mescolano, le vernici miscelabili con acqua (chiamate anche oli miscibili con acqua o senza solventi) sono state formulate per accettare l’acqua e aggirare quella barriera chimica.

Queste vernici conservano quasi tutti gli aspetti che i pittori amano delle vernici a olio. Rendono più accessibile, conveniente e facile lavorare con gli oli. Con la pratica e l’attenzione a come vengono miscelati, gli oli diluibili in acqua possono produrre dipinti sorprendenti che rivaleggiano con la profondità del colore e la consistenza di quelli fatti con gli oli tradizionali.

I vantaggi degli oli solubili in acqua

I pittori hanno a lungo considerato i colori ad olio come la crème de la crème quando si tratta di medium. Richiedono un’abilità e una cura extra per essere usati, ma sono gratificanti per le texture e i colori vibranti che possono produrre. I dipinti ad olio sono anche apprezzati per la loro longevità e facilità di cura.

Per quanto grandiosi siano gli oli, hanno sempre avuto i loro svantaggi. I lunghi tempi di asciugatura e i fumi duri dei solventi sono tra le maggiori lamentele degli artisti riguardo agli oli. Questi possono spaventare i principianti e indurre i pittori con allergie e altre preoccupazioni (come uno studio domestico con bambini e animali domestici nelle vicinanze) a evitare questo tipo di vernice.

Gli oli solubili in acqua affrontano queste preoccupazioni e ci sono molti vantaggi nell’usarli:

  • La gioia e l’aspetto di lavorare con gli oli senza le dure tossine e i fumi che si trovano nella trementina e in altri composti usati con gli oli tradizionali.
  • Tempo di asciugatura più rapido rispetto agli oli tradizionali.
  • Più tempo per lavorare con la pittura rispetto agli acrilici a base d’acqua.
  • Miscelabili con acqua, olio di lino o altri solventi per produrre effetti diversi.
  • È possibile mescolarli con gli oli tradizionali e alcuni colori acrilici.

Lavorare con gli oli solubili in acqua

Quando iniziate a lavorare con gli oli idrosolubili, scoprirete che sono molto simili al lavoro con gli oli tradizionali. Hanno lo stesso odore degli oli e si possono usare molti degli stessi solventi.

La tua scelta di solventi è vasta

Anche se puoi usare l’acqua per diluire i colori ad olio idrosolubili, potrebbe non essere la tua migliore opzione. L’acqua pura creerà spesso un colore più opaco e una vernice più appiccicosa che non si spazzola facilmente o non funziona bene quando si aggiungono altri oli. In realtà, l’acqua può essere meglio riservata per la pulizia con queste vernici.

L’olio di lino tradizionale può essere usato per diluire gli oli idrosolubili e darà alla pittura una bella lucentezza e aggiungerà profondità al colore. Ci sono oli di lino, cartamo e altri oli appositamente formulati per lavorare con questi oli non tradizionali.

Sarete anche in grado di usare altri mezzi per personalizzare la vostra esperienza pittorica e il pezzo finito. Tra questi ci sono medi ad asciugatura rapida, olii di supporto, medii d’impasto e alchidici, e frullatori per dare ai colori fortemente pigmentati un aspetto più trasparente.

Lavora alla tua velocità

Molti artisti apprezzano la velocità che deriva dal lavorare con oli idrosolubili. Queste vernici si asciugano molto più velocemente degli oli tradizionali, anche se non così velocemente come gli acrilici. In media e a seconda di quanto è spessa la vernice, si possono ottenere fino a 48 ore di tempo di lavoro con queste vernici prima che perdano la loro elasticità.

Si possono mescolare con altre vernici

Poiché i colori ad olio solubili in acqua colmano il divario tra i colori ad olio e quelli acrilici, spesso possono essere mescolati con entrambi. Dovrai sperimentare e scegliere saggiamente, ma è possibile.

  • Quando si mescolano con gli oli tradizionali, si perde parte della capacità di mescolare la vernice con l’acqua. Molti artisti hanno trovato che una piccola quantità di olio (sotto il 25%) è una buona gamma se si vuole mantenere una certa solubilità in acqua. Di nuovo, un solvente a base di olio come l’olio di lino vi darà probabilmente risultati superiori.
  • Controllate con il produttore della vernice acrilica per assicurarvi che sia miscelabile con oli solubili in acqua. Non è possibile usare qualsiasi acrilico con questo tipo di vernice, quindi assicuratevi di ricercare le marche che intendete usare. Con gli acrilici, il 25% o meno è anche una quantità raccomandata per la miscela.

I colori si mescolano molto bene

Si può anche scoprire che è più facile mescolare gli oli solubili in acqua che gli oli tradizionali quando si producono nuovi colori. Gli artisti che hanno fatto il passaggio sono rimasti colpiti dai colori vibranti che possono ottenere con i pigmenti e hanno anche trovato difficile produrre un colore “fangoso”.

Potreste notare che alcuni pigmenti sono più trasparenti rispetto alle loro controparti a base di olio. Alcuni artisti hanno notato questa differenza con artisti del calibro di verde viridiano e blu cobalto.

In generale, funzionano come altre vernici ad olio

Dipingere con gli oli idrosolubili è come dipingere con qualsiasi altro olio. Si può anche scoprire che si ottiene una migliore copertura perché tendono a diffondersi di più se si raggiunge la giusta consistenza.

Come con altri oli, è molto facile ottenere strati ricchi e opachi di pittura su tela o tavola. Creare texture e accentuare le pennellate per ottenere un effetto è anche abbastanza facile e simile agli oli tradizionali.

L’aspetto che potresti apprezzare ancora di più con gli oli idrosolubili è la facilità di creare velature trasparenti e sottopitture lavate ad acqua. Questo è il caso in cui la capacità di mescolare il pigmento con l’acqua è molto utile.

L’olio di lino fa miracoli per ravvivare gli oli misti ad acqua essiccati sulla vostra tavolozza.

Tempo di asciugatura e longevità dei vostri dipinti

Molti componenti entrano nella creazione degli oli idrosolubili e la formulazione ha preso in considerazione molti fattori. Gli oli idrosolubili sono stati progettati per prevenire l’ingiallimento e dovrebbero essere trattati come qualsiasi altro dipinto a olio una volta che hai finito il lavoro.

  • Lascia molto tempo per l’asciugatura – da una settimana a qualche mese a seconda dello spessore e del solvente usato – ed evita le stanze buie e umide.
  • Per accelerare il tempo di asciugatura, aggiungi un mezzo ad asciugatura rapida alla tua pittura.
  • Se hai usato l’acqua, è necessario un tempo di asciugatura più breve perché l’acqua evapora più velocemente dei solventi a base di olio.
  • Verniciare i dipinti finiti come si farebbe con qualsiasi altro olio. Come sempre, assicurarsi che il dipinto sia completamente asciutto, non solo asciutto al tatto.

Gli oli solubili in acqua sono relativamente nuovi nel mondo della pittura, quindi è difficile dire esattamente quanto siano buoni quando si tratta di longevità. Gli artisti che li hanno usati per anni non hanno visto alcuna differenza nei loro primi dipinti e sembrano pensare che invecchino bene come gli oli tradizionali.

Assicurati di finire i tuoi dipinti in modo appropriato per evitare l’ingiallimento, le crepe e lo sbiadimento e la tua pittura a olio mista ad acqua dovrebbe essere buona per anni.

La pulizia è facile

La pulizia è probabilmente il più grande vantaggio dei colori ad olio misti ad acqua. Se avete evitato gli oli perché odiate pulire i pennelli, allora questa è la pittura che fa per voi. Il vostro tempo di pulizia è dimezzato, potete respirare facilmente durante il processo e non vi ritroverete con mani, pennelli e vestiti colorati.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Si usa l’acqua con la pittura a olio?

Forse la cosa più importante da sapere quando si inizia a dipingere con i colori ad olio, è che non si possono mescolare i colori ad olio con l’acqua perché si respingono a vicenda. Quindi invece di dipingere con l’acqua dovresti usare un solvente come la trementina o Zest It.Jan 26, 2021

Continua…

Si può usare la pittura a olio direttamente dal tubetto?

È super facile, non tossico e si sente più o meno come gli oli normali. Impara a usare la pittura direttamente dal tubettoImpara a lavorare con la pittura a olio direttamente dal tubetto. Questo può essere padroneggiato con pennelli sottili, lavorando alla prima, e utilizzando spatole.

Continua…

Si possono usare i colori ad olio da soli?

Se usi l’olio da solo come medium, la raccomandazione è più sul 10-15%. In termini di brillantezza, una linea guida molto generale è più olio = più brillantezza. Per questo motivo, è una buona idea usare una quantità simile di medium in tutto il dipinto.Dec 21, 2018

Continua…

Ho bisogno di aggiungere qualcosa ai colori ad olio?

Perché mescolare i colori ad olio è essenziale Ma la maggior parte degli artisti preferisce aggiungere un solvente o un mezzo ai loro oli per renderli più facili da lavorare. … Questo perché l’acqua evapora dalle altre vernici, mentre i colori ad olio devono ossidarsi, il che richiede molto più tempo. I solventi come la trementina accelerano questo processo.Jun 19, 2019

Continua…

Devo bagnare il pennello prima di dipingere a olio?

Prova il pennello bagnato su bagnato rispetto a quello asciutto Le vernici si fondono sulla tela quando si lavora bagnato su bagnato, il che è ottimo per creare transizioni o gradienti. Dipingere con un pennello asciutto ti darà un effetto più strutturale, che è perfetto per dipingere mattoni o sporcizia.Sep 3, 2021

Continua…

Quanto tempo ci vuole perché la pittura a olio si asciughi?

Tra l’uso sulla tavolozza e la tela, i colori a base d’olio possono richiedere fino a otto ore prima di iniziare ad asciugare. È necessario lasciare la pittura ad olio fino a 24 ore in modo da permettere alla superficie di essere completamente asciutta al tatto.May 5, 2021

Continua…

Cosa succede quando si aggiunge acqua alla pittura a olio?

Poiché l’olio e l’acqua non si mescolano, l’aggiunta di acqua ai tuoi oli non li renderà più sottili come accade con i colori acrilici. … Sia che vogliate semplicemente ammorbidire un po’ i vostri colori o diluirli come gli acquerelli, questi medium vi aiuteranno ad usare i vostri oli al loro massimo potenziale.

Continua…

Come si annacqua un dipinto a olio?

Il modo più semplice per diluire la pittura a olio è usare un solvente come l’acquaragia o la trementina. I solventi diluiscono la pittura molto rapidamente e completamente e sono a bassa viscosità, il che significa che hanno una consistenza più acquosa.Mar 10, 2021

Continua…

La pittura a olio è più facile da miscelare?

La miscelazione è più facile con i colori ad olio. Fate amicizia con un grande pennello da sfumatura perché sarà molto usato nella pittura a olio. Questo è uno dei principali vantaggi della pittura a olio.Mar 29, 2017

Continua…

Si può dipingere sopra la pittura a olio bagnata?

Un dipinto a olio bagnato su bagnato è di solito completato in una sessione. Per ottenere i migliori risultati, l’artista dovrebbe iniziare con una tecnica spessa su sottile. Gli strati successivi di pittura possono essere applicati su strati spessi bagnati utilizzando un’applicazione delicata di pittura con un pennello morbido o anche un pennello di setola.Jul 11, 2020

Continua…

Perché la mia pittura a olio non si asciuga?

I dipinti a olio sono composti da molti strati di vernice spessa. Non si asciugano allo stesso modo delle altre pitture, poiché le pitture ad olio reagiscono all’aria e si ossidano e curano. Per questo motivo, tendono ad asciugare dallo strato superiore verso il basso, impiegando molto più tempo.16 maggio 2021

Continua…

Si può usare un asciugacapelli sulla pittura a olio?

Può sembrare una buona idea usare un asciugacapelli per asciugare i colori ad olio. Ma non funzionerà molto bene. Poiché i colori ad olio si asciugano a causa delle reazioni di ossidazione, l’evaporazione dell’acqua causata dal calore dell’asciugacapelli non accelererà il tempo di asciugatura e potrebbe persino causare la rottura del tuo dipinto.4 agosto 2020

Continua…

Come si imposta la pittura a olio?

Come dipingere a olio in 5 passiPasso 1: Raccogliere i materiali. … Passo 2: Preparare uno spazio di lavoro sicuro. … Fase 3: dare fondo alla vostra tela. … Passo 4: Delineare il vostro dipinto. … Passo 5: Stratificare le vernici. … Passo 1: Pulire la vernice in eccesso con uno straccio e del solvente. … Fase 2: lavare con acqua calda e detersivo. … Passo 3: Asciugare all’aria aperta.30 gennaio 2021

Continua…

Bob Ross usa olio o acrilico?

Che tipo di vernice usa Bob Ross nel suo spettacolo? Per il suo show “The Joy of Painting” Bob Ross usa colori ad olio per la sua tecnica “wet-on-wet”. Bob Ross usa il bianco liquido che è anche usato per la sua tecnica bagnato su bagnato. Si usa come base sulla tela e poi ci si punta sopra con i colori ad olio.

Continua…

Quanto tempo impiega la pittura ad olio ad asciugare?

Vernice a base di olio – asciutta al tatto in 6-8 ore e pronta per essere riverniciata in 24 ore. Vernice al lattice – si asciuga al tatto in circa 1 ora, e si può tranquillamente riverniciare in 4 ore.Nov 13, 2017

Continua…

Articolo precedente

Cos’è la valutazione fetale durante la gravidanza?

Articolo successivo

Quanto costa cambiare il liquido del servosterzo?

You might be interested in …