18 Maggio 2022
Expand search form

Grigliate con il coperchio aperto o chiuso?

Questo dipende da cosa stai cucinando, dalle dimensioni/tipo di barbecue e dal tempo che c’è fuori.

In una cucina di un ristorante professionale, dove il gusto conta più dell’efficienza energetica, gli chef di solito cucinano le bistecche su una griglia senza coperchio. Le usano per grigliare pollo, salsicce, salmone e praticamente qualsiasi altra cosa che richieda un calore uniforme per un tempo relativamente breve. Queste griglie sono molto più potenti di un barbecue domestico, permettendo loro di raggiungere un calore elevato senza richiedere uno spazio chiuso.

In un ambiente domestico, dove ci si preoccupa tanto della bolletta energetica quanto del gusto del pasto, cucinare con un coperchio aperto può sembrare un inutile spreco. Un coperchio aperto significa perdita di calore, il che significa che è necessario più gas per mantenere la temperatura della griglia. L’incentivo energetico della cottura a coperchio chiuso sembra ovvio, nello stesso modo in cui si tiene chiusa la porta del forno quando si cuoce una torta e la porta di casa chiusa nel mezzo di un inverno dell’Alberta.

Ma in pratica, non è così semplice.

Ci sono ragioni per cucinare con il coperchio aperto, almeno in certe circostanze. Intrappolare il calore all’interno del vostro barbecue lo fa cucinare più come un forno che come una griglia; questo va bene se volete usare il vostro barbecue come un forno per cuocere una torta o arrostire un pollo, ma non è ideale se volete usarlo per molte delle cose che un forno non può fare.

Con il coperchio aperto, si ottiene un controllo preciso sul calore che colpisce una superficie del cibo; con il coperchio chiuso, si ha ancora il calore che agisce sul fondo del cibo, ma raccoglie anche il calore dall’aria circostante, il che può portare a risultati contrastanti. Per esempio, chiudere il coperchio significa che non si può ottenere la stessa qualità di cottura su entrambi i lati di una bistecca, poiché la parte superiore sarà già parzialmente cotta quando la bistecca verrà girata.

Dopo una chiacchierata con i nostri istruttori di cucina e i nostri esperti di economia domestica, abbiamo compilato una lista di scenari di cottura in cui un coperchio chiuso o un coperchio aperto sul barbecue sarebbe ideale:

Coperchio chiuso:

– Pizza su pietra da forno

– Qualsiasi cosa al forno (torte, crumble, ecc.)

– Preriscaldamento della griglia

– Cucinare un pollo intero

– Affumicare qualcosa con una scatola di fumo

– Grigliare grandi pezzi di carne come un tacchino, un arrosto, un cosciotto d’agnello, ecc.

– Tutto ciò che rientra nella proverbiale tecnica di grigliatura “low-and-slow

– Cibo cucinato su un girarrosto

Coperchio aperto:

– Gamberi, gamberetti, assi di zucchine e altre piccole cose che potrebbero essere facilmente rovinate da una cottura eccessiva

Tieni presente che il calore/intensità della tua griglia, insieme a condizioni meteorologiche avverse, può rendere difficile la cottura su una griglia aperta. Il tuo barbecue deve essere in grado di generare abbastanza calore costante per cuocere bene il cibo un lato alla volta. Se stai lottando con questo, sappi che un barbecue pulito sfrutta meglio la sua potenza di riscaldamento.

Articolo precedente

Come si commercializza una comunità 55?

Articolo successivo

Quali elementi di lega vengono aggiunti al titanio per conferirgli la sua forza?

You might be interested in …

Chi era presidente negli anni ’40 e ’50?

In America, la prosperità economica e l’ottimismo nazionale hanno caratterizzato gli anni ’50, seguiti dagli sconvolgimenti sociali degli anni ’60, tutti all’ombra della Guerra Fredda. Questi decenni tumultuosi furono segnati da due grandi guerre – […]

Qual è il valore netto di Chris Laurita?

I fan su Twitter hanno parlato della star di Real Housewives Jacqueline Laurita recentemente. Scopri qual è il suo valore netto e altri dettagli sulla star. L’ex cosmetologa Jacqueline Laurita è un nome familiare in […]