18 Maggio 2022
Expand search form

Fa male innaffiare troppo le piante?

La temperatura, la stagione e la fase di crescita possono influenzare una pianta

Ogni tipo di pianta, sia che cresca all’interno di un contenitore o all’esterno in un giardino, ha specifiche esigenze di umidità. Per esempio, molti alberi e arbusti da esterno hanno bisogno di essere annaffiati quando lo strato superiore di 3 o 4 pollici di terreno si asciuga, mentre gli ibiscus e altre piante tropicali hanno bisogno di un terreno costantemente umido. Innaffiare troppo è un errore comune che può danneggiare o uccidere una pianta.

Terreno e radici

Le piante che crescono in un terreno argilloso, che trattiene l’acqua, hanno bisogno di annaffiature meno frequenti delle piante in un terreno ben drenato o sabbioso. L’aria non può penetrare nel terreno impregnato d’acqua, che diventa un habitat per funghi e batteri che attaccano le radici delle piante. Questa mancanza di ossigeno interferisce anche con l’assorbimento di acqua e nutrienti e con la fotosintesi, che crea energia per la pianta. Il gas etilene può accumularsi nelle radici prive di ossigeno e causare la caduta del resto della pianta. Il marciume radicale causato da funghi e batteri fa sì che le radici diventino marroni, diventino mollicce e sviluppino un odore offensivo.

Foglie e steli

Le piante all’aperto troppo annaffiate perdono l’umidità attraverso le loro foglie durante la stagione calda, ma non possono assorbire l’acqua attraverso le radici danneggiate. Anche se il terreno contiene un eccesso di umidità, gli steli e le foglie sviluppano sintomi che ricordano lo stress da siccità. Una pianta troppo annaffiata si assottiglia e sviluppa foglie appassite, verde chiaro o gialle. Possono verificarsi deperimento e crescita stentata, e foglie nuove e vecchie o aghi possono cadere dalla pianta allo stesso tempo.

Fiori e frutti

L’irrigazione eccessiva causa la caduta prematura dei fiori e una scarsa allegagione. Il marciume del fiore, che si verifica nei pomodori e nelle zucche estive, si sviluppa sui frutti che sono già sulla pianta. Una carenza di calcio causa questa malattia quando l’umidità del suolo oscilla tra l’asciutto e l’eccesso di acqua. L’estremità del fiore del frutto sviluppa cicatrici nere o aree morbide e impregnate d’acqua attraverso le quali altri patogeni possono infettare il frutto e causare il marciume morbido.

Considerazioni

Cactus, piante grasse e altre piante con foglie o radici carnose non tollerano un terreno troppo irrigato perché immagazzinano umidità. Innaffia queste piante leggermente, in modo che il terreno sia umido ma non inzuppato. Le piante che crescono in un ambiente umido, come una serra o un terrario, assorbono l’umidità dall’aria attraverso le foglie e potrebbero non aver bisogno di annaffiature frequenti. Se la vostra pianta cresce in un ambiente fresco o in un contenitore di plastica, smalto o metallo che trattiene l’umidità, annaffiatela con parsimonia. Le piante da fiore generalmente hanno bisogno di meno acqua dopo la fioritura o la produzione di frutta.

  • University of Arizona Cooperative Extension: Annaffiare alberi e arbusti
  • Estensione della Purdue University: Giardini di verdure impregnati d’acqua

Judith Evans scrive professionalmente dal 2009, specializzandosi in articoli di giardinaggio e fitness. Un appassionato giardiniere, Evans ha un Bachelor of Arts in scienze politiche dall’Università del New Hampshire, un Juris Doctor dalla Vermont Law School e un certificato di personal trainer da American Fitness Professionals and Associates.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come faccio a riparare una pianta troppo bagnata?

Le piante appassite e innaffiate troppo non sono sempre una causa persa: sposta la tua pianta in una zona d’ombra anche se è una pianta da pieno sole. … Controllate il vostro vaso per un corretto drenaggio e, se possibile, create ulteriore spazio d’aria intorno alle radici. … Innaffia solo quando il terreno è asciutto al tatto, ma non lasciarlo troppo secco. Trattare con un fungicida.Aug 15, 2018

Continua…

Cosa succede se si annaffia troppo una pianta?

L’irrigazione eccessiva, in termini semplici, affoga la tua pianta. … Un terreno costantemente bagnato non avrà abbastanza sacche d’aria e le piante non saranno in grado di respirare assumendo ossigeno con le loro radici. Quando questo accade, le vostre piante appassiranno (dando l’impressione di troppa poca acqua) anche se il terreno è bagnato.Jan 12, 2015

Continua…

La mia pianta morirà se la innaffio troppo una volta?

Quando si annaffia troppo una pianta, in realtà si affogano le radici circondandole con così tanta acqua che non possono assorbire ossigeno o sostanze nutritive. Senza accesso a questi, la vostra pianta inizierà a soffocare. … Se non trattato, il marciume radicale può uccidere una pianta in soli sette o dieci giorni.

Continua…

Innaffiare troppo le piante fa male?

Le radici della pianta assorbono acqua ma hanno anche bisogno di aria per respirare. Innaffiare troppo, in parole povere, fa annegare la pianta. Un terreno costantemente bagnato non avrà abbastanza sacche d’aria e le radici non potranno respirare.

Continua…

Che aspetto hanno le piante troppo bagnate?

Noterete anche delle rientranze che si formano direttamente sopra le crescite sui lati superiori delle foglie. Anche la crescita lenta e stentata accompagnata da foglie ingiallite è un sintomo. … Se le vostre piante hanno foglie ingiallite e vecchie, così come nuove foglie che cadono allo stesso ritmo accelerato, state innaffiando troppo.Mar 20, 2017

Continua…

Quanto spesso bisogna innaffiare le piante?

Quanto spesso vanno innaffiate le piante? Innaffiare una o due volte a settimana, usando abbastanza acqua per inumidire il terreno fino a una profondità di circa 6 pollici ogni volta. Va bene se la superficie del terreno si asciuga tra un’annaffiatura e l’altra, ma il terreno sottostante deve rimanere umido.Sep 15, 2017

Continua…

Quanto tempo ci vuole perché una pianta innaffiata troppo guarisca?

Non annaffiare finché la superficie del terreno non è asciutta al tatto. È ancora meglio aspettare che sia asciutto da una a due nocche in profondità sul tuo dito indice (sì, ficcalo nel terreno). Dagli una settimana. Di solito entro una settimana a 10 giorni si iniziano a vedere i segni di recupero.

Continua…

Quanto tempo deve rimanere bagnato il terreno dopo l’irrigazione?

Il terreno dovrebbe rimanere umido dalle 2 alle 4 ore dopo l’irrigazione. Dopo di che il terreno dovrebbe avere una sensazione di umidità che è anche indicativa del suo colore più scuro che di solito dura più di 24 ore.

Continua…

Come fai a sapere se la tua pianta ha troppa acqua?

Segni di piante colpite da troppa acquaLe foglie più basse sono gialle.La pianta sembra appassita.Le radici sono marce o stentate.Nessuna nuova crescita.Le foglie giovani diventano marroni.Il suolo appare verde (che è un’alga)Jul 28, 2021

Continua…

Come faccio a sapere se ho innaffiato troppo la mia pianta?

I sintomi dell’eccesso d’acqua includono foglie appassite, anche se il terreno è umido. Le nuove foglie possono diventare marroni e morbide. Un altro segno che l’irrigazione eccessiva potrebbe essere il problema è un accumulo di sali visibili sulla superficie del suolo. Questi sali hanno l’aspetto di uno strato bianco, crostoso e cristallizzato.

Continua…

Quali sono i segni del marciume radicale?

I segni del marciume radicale nelle piante da giardino includono l’arresto, l’appassimento e le foglie scolorite. Il fogliame e i germogli muoiono e l’intera pianta muore presto. Se tirate su una pianta con il marciume radicale, vedrete che le radici sono marroni e morbide invece che sode e bianche.Jun 24, 2021

Continua…

Devo annaffiare le mie piante ogni giorno?

Di quanta acqua hanno bisogno le piante al giorno? Le piante non hanno bisogno di annaffiature quotidiane. Invece, innaffia profondamente ma meno frequentemente. Le annaffiature profonde permettono all’acqua di filtrare sotto le radici, il che incoraggia le radici a crescere verso il basso.Sep 15, 2017

Continua…

Come faccio a sapere se sto innaffiando troppo le mie piante?

I segni di una pianta innaffiata troppo sono:Le foglie inferiori sono gialle.La pianta sembra appassita.Le radici saranno marce o stentate.Nessuna nuova crescita.Le foglie giovani diventeranno marroni.Il suolo apparirà verde (che è un’alga)28 lug 2021

Continua…

Come si asciuga un terreno troppo irrigato?

Come asciugare il terreno troppo irrigato? Smettere di innaffiare e lasciare passare del tempo: … Posizionare le piante in una zona ventosa: … Posizionare le piante in una zona con bassa umidità: … Assicurarsi che ci siano fori di drenaggio nella parte inferiore della vostra pianta: … Rimuovere il pacciame dalla parte superiore del terreno: … Posizionare i fori ai lati del vaso: … Utilizzare un asciugacapelli per asciugare il terreno.

Continua…

Devo innaffiare il mio giardino ogni giorno?

Gli ortaggi, le piante da letto e molte piante perenni hanno un apparato radicale più superficiale e richiedono anche annaffiature più frequenti, alcune giornaliere – specialmente con temperature superiori a 85 gradi F. … La maggior parte delle piante in contenitore hanno bisogno di essere annaffiate quotidianamente in condizioni di caldo e siccità – a volte due o anche tre volte al giorno.Jun 25, 2021

Continua…

Articolo precedente

Come si fa a fare la vernice spray fatta in casa?

Articolo successivo

Un trimmer è la stessa cosa di un edger?

You might be interested in …

Di quanti semi di crescione hai bisogno?

Non hai nemmeno bisogno di un giardino per seminare semi di crescione annuale resistente (Lepidium sativum) e godere di un raccolto facile e veloce di foglie commestibili in qualsiasi momento dell’anno. Un davanzale luminoso sarà […]