28 Settembre 2022
Expand search form

Devo pagare le tasse se vendo la mia casa?

Tasse sulla vendita di una casa

Vendere una casa è un importante cambiamento di vita. Ma prima che tu possa concentrarti sull’acquisto di una nuova casa, dovrai capire come riportare correttamente i profitti legati alla vendita della tua casa. Questo ha il potenziale per influenzare il vostro piano finanziario, in quanto potreste sperimentare un grande guadagno di denaro e tasse extra. Le cose da sapere includono agevolazioni fiscali, esclusioni ridotte, come segnalare la vendita della casa su una dichiarazione dei redditi e come determinare il profitto totale della vendita della casa. Può essere utile parlare con un consulente finanziario prima di vendere la vostra casa.

Dovete pagare le tasse sulla vendita di una casa?

Quando vendi la tua casa, potresti dover pagare le tasse sul denaro guadagnato dalla vendita. Tuttavia, ci sono eccezioni che possono portare a pagare molto poco o addirittura niente in tasse.

Se hai vissuto nella tua casa per due dei cinque anni direttamente prima della vendita, i primi 250.000 dollari di qualsiasi profitto che fai sulla casa sono esentasse. L’importo esentasse aumenta a 500.000 dollari se sei sposato e tu e il tuo coniuge presentate una dichiarazione dei redditi congiunta.

È importante notare che queste cifre si riferiscono al profitto, non al reddito. Questo significa che la tassa si basa sull’importo netto dopo le spese che si guadagna dalla vendita della casa. Quindi non significa la quantità totale di denaro che si guadagna dalla vendita della casa, ma piuttosto la differenza tra il prezzo di acquisto originale e il prezzo di vendita. A sua volta, se vendi la tua casa per meno di $250.000 sopra il tuo prezzo di acquisto – e hai vissuto nella tua casa per almeno due dei cinque anni precedenti – non dovrai alcuna tassa sulla vendita della tua casa.

Come determinare il profitto della vendita della tua casa

Tasse sulla vendita di una casa

Questo significa, naturalmente, che avrete bisogno di calcolare il profitto che avete fatto dalla vendita della vostra casa per determinare se dovrete pagare le tasse sulla vendita della vostra casa. Questo calcolo non è semplice come sottrarre il prezzo pagato dal prezzo di vendita.

In primo luogo, è necessario capire la base di costo per la vostra casa. Dovrete considerare non solo l’importo totale che avete speso per acquistare la casa, ma anche quanto avete speso per qualsiasi aggiunta o miglioramento della casa. Quindi, per esempio, diciamo che il tuo prezzo di acquisto originale era di 200.000 dollari e hai speso 20.000 dollari per aggiungere una stanza in più. Aggiungerete quindi 20.000 dollari alla vostra base di costo.

Successivamente, prendete nota di quanto avete venduto la vostra casa. Poi sottrai tutte le spese che hai pagato, come i costi di chiusura e le spese dell’agente immobiliare, da quell’importo. Se hai venduto la tua casa per $300.000 ma hai pagato $10.000 di tasse, l’importo totale che hai guadagnato dalla vendita della tua casa è di $290.000.

Ora, sottraete la vostra base di costo dall’importo totale di denaro che avete guadagnato dalla vendita. In questo caso, sono 290.000 dollari meno 220.000 dollari, con un profitto di 70.000 dollari. Dal momento che questo importo è inferiore a $ 250.000, non si dovrebbe alcuna tassa su questa vendita di casa.

Come qualificarsi per le interruzioni d’imposta di vendita della casa

Ci sono tre requisiti di base che è necessario soddisfare per qualificarsi per una pausa fiscale. Ecco una ripartizione di loro:

  • Devi aver posseduto la casa che stai vendendo per almeno due anni. Se hai posseduto la casa per meno tempo, non ti qualifichi per l’agevolazione fiscale.
  • Devi aver usato la casa come residenza primaria per almeno due degli ultimi cinque anni. Questo significa che le seconde case, come le case per le vacanze e le proprietà in affitto puro, probabilmente non si qualificheranno per questa agevolazione fiscale.
  • Non si deve aver usato questa agevolazione fiscale per la vendita di un’altra casa negli ultimi due anni. Questo significa che se state cercando di vendere più proprietà, l’agevolazione fiscale può essere applicata solo a una delle vostre proprietà.

Se si soddisfano queste qualifiche, allora si è idonei per l’agevolazione fiscale. Come si può dire, questo aumenterà pesantemente i vantaggi di vendere la vostra casa per un profitto.

Qualificarsi per un’esclusione ridotta per la vendita della casa

Un’esclusione ridotta vi permette di rivendicare una parte dell’agevolazione fiscale, anche se non soddisfate tutti i requisiti di cui sopra. Se avete vissuto nella vostra casa solo per un anno, per esempio, potreste essere esentati per soli $125.000 di qualsiasi profitto che ottenete dalla vendita della vostra casa.

Dovete avere un motivo valido per qualificarvi per un’esclusione ridotta, però. I motivi validi includono cambiamenti nell’occupazione, cambiamenti nella salute o qualsiasi altra circostanza imprevista che rende necessario vendere la vostra casa prima del previsto.

Segnalazione della vendita della vostra casa sulle vostre tasse

Tasse sulla vendita di una casa

Se il vostro profitto sulla vendita della vostra casa è inferiore all’ammontare dell’esenzione e soddisfate le altre qualifiche, non dovete segnalare la vostra vendita di casa sulla vostra dichiarazione dei redditi. Se si supera o non si qualifica l’esenzione, è necessario segnalare la vendita della casa. Qualsiasi profitto che supera o non si qualifica per l’esenzione è tassato come un guadagno di capitale sotto Schedule D.

Dovrai anche segnalare la vendita della tua casa se ricevi un modulo 1099-S. Questo modulo viene distribuito quando si effettua una vendita di casa. Questo è, a meno che non assicuriate alla vostra società di chiusura immobiliare che non dovrete pagare le tasse sul vostro profitto. Se ricevete un modulo anche se vi qualificate per l’esenzione, questo non significa necessariamente che dovete pagare le tasse. Tuttavia, significa che dovrete segnalare la vendita.

Linea di fondo

Mentre è possibile che dobbiate pagare le tasse sulla vendita della vostra casa, è probabile che non dobbiate farlo. Se si soddisfano alcuni semplici requisiti, fino a 250.000 dollari di profitto sulla vendita della vostra casa è esente da tasse. Questa cifra salta a 500.000 dollari se si lavora in comune. Infatti, se non devi tasse, non hai nemmeno bisogno di elencare la vendita della tua casa sulla tua dichiarazione dei redditi. Qualsiasi profitto tassato rientra nelle linee guida sulle plusvalenze.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Devo pagare le tasse dopo aver venduto la mia casa?

In NSW solo gli acquirenti devono pagare l’imposta di bollo sulla vendita di una proprietà. Tuttavia, ci possono essere altre tasse che dovrai pagare, in particolare se stai vendendo un investimento immobiliare. La GST generalmente non si applica alla vendita di una proprietà residenziale. … Tuttavia, di solito non si deve pagare la CGT sulla vendita della propria casa.

Continua…

Che percentuale di tasse pago quando vendo la mia casa?

Le aliquote dell’imposta sulle plusvalenze a lungo termine si applicano in genere se hai posseduto il bene per più di un anno. Le aliquote sono molto meno onerose; molte persone si qualificano per un’aliquota dello 0%. Tutti gli altri pagano il 15% o il 20%. Dipende dal vostro stato di deposito e dal vostro reddito.

Continua…

Quando si vende una casa si devono pagare le tasse 2020?

Dipende da quanto tempo hai posseduto e vissuto nella casa prima della vendita e quanto profitto hai fatto. Se hai posseduto e vissuto nella casa per due dei cinque anni prima della vendita, allora fino a 250.000 dollari di profitto sono esenti da tasse. Se siete sposati e presentate una dichiarazione congiunta, l’importo esentasse raddoppia a 500.000 dollari.3 settembre 2021

Continua…

Cosa succede se vendo la mia casa e non ne compro un’altra?

Il profitto dalla vendita di immobili è considerato una plusvalenza. Tuttavia, se hai usato la casa come residenza primaria e soddisfi certi altri requisiti, puoi esentare dalle tasse fino a $250.000 del guadagno ($500.000 se sei sposato), indipendentemente dal fatto che tu lo reinvesta.Mar 13, 2019

Continua…

I soldi della vendita di una casa sono considerati reddito?

Se la vendita della vostra casa produce un guadagno di capitale a breve termine, è tassabile come reddito ordinario, a qualsiasi sia la vostra fascia marginale d’imposta. D’altra parte, le plusvalenze a lungo termine ricevono un trattamento fiscale favorevole.22 gennaio 2020

Continua…

Posso vendere la mia casa e tenere i soldi?

In generale, il ricavato della vendita di una casa è escludibile fino a 250.000 dollari per i contribuenti individuali e 500.000 dollari per le coppie sposate, purché la casa sia stata la vostra residenza primaria e ci abbiate vissuto per almeno due degli ultimi cinque anni. Gli importi oltre il limite di esclusione sono soggetti all’imposta sulle plusvalenze.

Continua…

Come posso evitare di pagare le tasse quando vendo la mia casa?

I proprietari di casa possono evitare di pagare le tasse sulla vendita della loro casa reinvestendo il ricavato della vendita in una proprietà simile attraverso uno scambio 1031.Mar 30, 2021

Continua…

Per quanto tempo bisogna possedere una casa per evitare la tassa sulle plusvalenze?

due anni
Evitare la tassa sui guadagni di capitale sulla vostra residenza primaria Dovrete dimostrare che: Hai posseduto la casa per almeno due anni. Hai vissuto nella proprietà come residenza primaria per almeno due anni.Oct 6, 2021

Continua…

Cosa succede dopo aver venduto la casa?

Quando vendi la tua casa, i fondi dell’acquirente pagano il tuo creditore ipotecario e coprono i costi della transazione. L’importo rimanente diventa il tuo profitto. Quel denaro può essere usato per qualsiasi cosa, ma molti acquirenti lo usano come acconto per la loro nuova casa. … Il vostro prestito viene rimborsato al vostro creditore ipotecario.

Continua…

Cosa succede se si vende una casa e non se ne compra un’altra?

Il profitto dalla vendita di un immobile è considerato una plusvalenza. Tuttavia, se hai usato la casa come residenza primaria e soddisfi certi altri requisiti, puoi esentare dalle tasse fino a $250.000 del guadagno ($500.000 se sei sposato), indipendentemente dal fatto che tu lo reinvesta.Mar 13, 2019

Continua…

Cos’è l’imposta sui guadagni di capitale per il 2020?

La tassa sui guadagni di capitale a lungo termine è una tassa applicata ai beni detenuti per più di un anno. Le aliquote dell’imposta sui guadagni di capitale a lungo termine sono lo 0 per cento, il 15 per cento e il 20 per cento, a seconda del tuo reddito. Queste aliquote sono in genere molto più basse dell’aliquota dell’imposta sul reddito ordinario.4 giorni fa

Continua…

A che età puoi vendere la tua casa e non pagare le plusvalenze?

L’esenzione per la vendita della casa over-55 era una legge fiscale che forniva ai proprietari di casa oltre i 55 anni un’esclusione una tantum delle plusvalenze. Gli individui che soddisfacevano i requisiti potevano escludere fino a 125.000 dollari di plusvalenze sulla vendita delle loro residenze personali.

Continua…

A quanto ammontano le plusvalenze sulla vendita di una casa?

Se si vende una casa o una proprietà in meno di un anno di possesso, le plusvalenze a breve termine sono tassate come reddito ordinario, che potrebbe arrivare fino al 37%. Le plusvalenze a lungo termine per le proprietà possedute per più di un anno sono tassate al 15 per cento o al 20 per cento a seconda della vostra fascia di reddito.Oct 6, 2021

Continua…

Articolo precedente

Che cosa significa Rhonchi?

Articolo successivo

Come posso pulire il mio pavimento Republic SPC?

You might be interested in …