16 Maggio 2022
Expand search form

Cos’è un dipendente non fatturabile?

Molti professionisti che lavorano con incarichi a ore sanno quanto sia complicato tracciare il loro lavoro fatturabile.

E mentre lavorano per i loro clienti, svolgono anche diverse attività che non si sommano realmente alla fattura del cliente. Ma costano al lavoratore tempo e denaro.

Molti professionisti lottano per tracciare correttamente e bilanciare il tempo non fatturabile e quello fatturabile.

Questo articolo mostrerà come fare esattamente questo – con un piccolo aiuto dalla tecnologia.

Lavoro fatturabile e non fatturabile: Qual è la differenza?

Cosa sono le ore fatturabili e non fatturabili?

Possiamo definire lavoro fatturabile come le ore relative al lavoro direttamente collegato ai progetti del cliente. È abbastanza facile capire cos’è il lavoro fatturabile.

Quindi qualsiasi parte del lavoro, dalla pianificazione del progetto, alla ricerca del progetto, dall’esecuzione del progetto alle riunioni (sì, le riunioni) sono incluse nel conteggio finale. Questo, ovviamente, finché le attività sono legate al cliente.

Mentre lavoro non fatturabile è il tempo speso in attività che non si possono fatturare direttamente ai clienti.

Freshbooks.com ha una lista completa di esempi di attività non fatturabili:

  • Sviluppare proposte per nuovi lavori
  • Proporre un nuovo lavoro ai clienti
  • Consultazioni e incontri che avvengono prima di firmare un contratto
  • Corsi di formazione che si applicano alla tua attività al di là del progetto di un singolo cliente
  • Eventi sociali e di team-building
  • Eventi di networking
  • Lavoro che va oltre lo scopo del progetto, come delineato nel tuo contratto
  • Correzione dei propri errori evitabili
  • Fatturazione, elaborazione dei pagamenti ed esecuzione di altri compiti amministrativi

L’equilibrio della redditività

Potete vedere dalla lista di cui sopra, che ci sono così tante attività nella vita di un’azienda che sono un costo, ma non possono essere addebitate ad un cliente.

Per trovare un equilibrio e raggiungere la redditivitàLe aziende devono stare molto attente a come commercializzano e fanno pagare i loro servizi. E non si tratta solo di aziende: freelance e solopreneur hanno tutti gli stessi problemi.

Come tracciare il lavoro fatturabile e non fatturabile

#1 Traccia tutto il lavoro fatturabile e non fatturabile

Quando si calcola la redditività, non si può fare affidamento su stime.

Inoltre, i fogli di calcolo diventano ingestibili se si inizia a lavorare con molti dati.

Per tenere traccia del lavoro fatturabile e non fatturabile che fai, è meglio affidarsi a un software di monitoraggio del tempo per avere dati più accurati.

Timeneye, per esempio, ti permette di creare progetti fatturabili e impostare tariffe orarie per l’intero progetto (se lavori da solo) o per ogni dipendente (per le aziende):

Non devi fare calcoli difficili ogni volta perché la piattaforma ti mostrerà i totali.

Dopo aver iniziato a tracciare il tuo tempo fatturabile, assicurati di tenere traccia di quanto hai già fatturato al tuo clientee quanto è rimasto. Questo è fondamentale per creare fatture accurate, per evitare di sovraccaricare o sottocaricare il cliente.

In Timeneye, è possibile contrassegnare ogni minuto di tempo come fatturabile (ancora da includere nella fattura) e fatturato (che è già stato addebitato).

Tracciare del lavoro non fatturabile fa luce sulle attività della tua azienda. Queste sono tutte informazioni che dovresti conoscere per migliorare la produttività e, soprattutto, tenere d’occhio la redditività.

All’interno di un progetto fatturabile, per esempio, ci possono essere anche alcune attività che non si possono fatturare al cliente e includere nella fattura. Ma queste attività devono finire nel tuo timesheet, altrimenti non ne saprai mai nulla.

#Creare rapporti dettagliati sul tempo

Il bello di usare un software di monitoraggio del tempo è che i dati sono disponibili per rapporti e valutazioni.

Puoi esportare tutto il tempo che tracci, e dare un’occhiata a come il tempo è stato usato e identificare gli affondi di costo.

Quindi, prendete l’abitudine di eseguire rapporti sulle attività fatturabili e non fatturabili del vostro business.

Questo serve a diversi scopi:

  • Trasparenza con il clienteÈ possibile esportare un timesheet dettagliato delle attività svolte per il cliente e allegarlo alla fattura;
  • Valutazione e analisi interna;
  • Trasparenza all’interno dell’azienda;

#3 Analizzare, regolare, ripetere

I dati del time tracking non sono solo un semplice calcolo di quante ore hai lavorato.

Ti danno anche intuizioni su dove, come e perché spendi il tuo tempo.

Non basta eseguire rapporti per contare gli importi che devi fatturare. Devi anche chiederti sese stai usando quel tempo nel miglior modo possibile.

Diciamo che fatturi un progetto per un certo importo di $$$. Poi, guardi i dati di monitoraggio del tempo, e scopri che per quel progetto/cliente hai speso un’enorme quantità di tempo solo per occuparti delle e-mail.

Quel tempo è difficile da fatturare al tuo cliente, ma queste ore sono già andate e non puoi riprenderle. Hanno sicuramente un costo sul vostro business.

Quindi potete prendere azioni per i progetti futuri per assicurarti di comunicare meglio con il cliente. Forse puoi investire in uno strumento di comunicazione. Oppure, puoi semplicemente impostare regole di comunicazione migliori con il tuo cliente per evitare di annegare nel mare infinito delle e-mail.

Oppure, diciamo che offri un’analisi di marketing gratuita del business del tuo cliente inclusa nel contatto del tuo cliente. In realtà non fai pagare il cliente per questo.

Questa può sembrare una buona idea per attrarre nuovi clienti nel breve termine, ma se scopri che quell’analisi ti ha richiesto più tempo e ti è costata più di altre fasi del progetto, potresti voler riconsiderare la vostra offerta.

Suggerimento bonus: calcolare la redditività

Se conosci i costi orari della tua attività, puoi approssimativamente fare un calcolo della redditività del tuo progetto calcolando quanto tempo ci hai dedicato, quanto lo hai fatturato all’ora e quanto ti è costato.

Dovresti sempre tenere traccia di questo calcolo per evitare che il tuo prezioso tempo e denaro vadano in fumo.

(Timeneye fa questo calcolo automaticamente se non volete perdere tempo a riempire fogli di calcolo più e più volte).

Conclusione

Agenzie, consulenti, freelance, e qualsiasi professionista che si occupa di contratti a ore deve trovare un equilibrio tra attività fatturabili e non fatturabili.

Il software di monitoraggio del tempo può aiutare a gestire e raccogliere le ore fatturabili lavorate, fare fatture più accurate e tenere d’occhio la redditività per assicurare la salute del business.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa significa non fatturabile?

Le ore non fatturabili rappresentano tutto ciò che fai al lavoro che non può essere fatturato o speso per un cliente. … Esempi comuni di tempo non fatturabile includono: Offerte, proposte e lanci per nuovi affari. Riunioni aziendali a tutto campo.Sep 24, 2021

Continua…

Cos’è un dipendente fatturabile?

Le ore fatturabili sono le quantità di tempo di lavoro di un dipendente che possono essere addebitate a un cliente. I datori di lavoro addebitano ai clienti tariffe a volte diverse per i diversi dipendenti. … Così, per esempio, le pause, il tempo personale, le vacanze e le riunioni su questioni non correlate non sono fatturabili.

Continua…

Vieni ancora pagato per le ore non fatturabili?

Le ore non fatturabili si riferiscono al tempo che passi al lavoro impegnato in attività non remunerative. … Quando spendi del tempo in attività che non producono direttamente denaro, devi comunque essere compensato per il tuo tempo. Ricorda, tutti gli altri vengono pagati per lavorare!

Continua…

Cosa significa appaltatore non fatturabile?

Mentre le spese fatturabili sono costi per i quali un cliente accetta di essere fatturato, le spese non fatturabili sono costi relativi al vostro lavoro che il cliente non è disposto a rimborsare. … Per molti appaltatori, le spese non fatturabili costituiranno la maggior parte dei loro costi aziendali.Jun 16, 2014

Continua…

Qual è la differenza tra fatturabile e non fatturabile?

Possiamo definire il lavoro fatturabile come le ore relative al lavoro direttamente collegato ai progetti del cliente. … Mentre il lavoro non fatturabile è il tempo speso in compiti che non puoi fatturare direttamente ai clienti. Freshbooks.com ha una lista completa di esempi di compiti non fatturabili: Sviluppare proposte per nuovi lavori.Jul 22, 2020

Continua…

Come faccio a tracciare il tempo non fatturabile?

Per tracciare il tempo non fatturabile sui progetti: Nel Programma del progetto o nella Lista di lavoro, crea una fase chiamata Non fatturabile. Dovrebbe coprire la durata del progetto. Fai clic sul nome della fase nella lista di lavoro del progetto, quindi seleziona Modifica impostazioni fase. Nella pagina delle impostazioni della fase, scegli Imposta diversi tassi di fatturazione per questa fase.

Continua…

Qual è la differenza tra ore fatturabili e non fatturabili?

Possiamo definire il lavoro fatturabile come le ore relative al lavoro direttamente collegato ai progetti del cliente. … Mentre il lavoro non fatturabile è il tempo dedicato a compiti che non si possono fatturare direttamente ai clienti. Freshbooks.com ha una lista completa di esempi di compiti non fatturabili: Sviluppare proposte per nuovi lavori.Jul 22, 2020

Continua…

Qual è la differenza tra fatturabile e non fatturabile?

Possiamo definire il lavoro fatturabile come le ore relative al lavoro direttamente collegato ai progetti del cliente. … Mentre il lavoro non fatturabile è il tempo speso in attività che non puoi fatturare direttamente ai clienti. Freshbooks.com ha una lista completa di esempi di compiti non fatturabili: Sviluppare proposte per nuovi lavori.Jul 22, 2020

Continua…

Cosa significa non fatturabile in TCS?

Le voci di tempo non fatturabili sono quelle che non possono essere fatturate al cliente. … Per rendere il rappresentante dell’assistenza consapevole dei dettagli delle voci di tempo fatturate, puoi usare l’opzione Segna come fatturato nella pagina dei fogli di lavoro, e quindi indicare che le voci di tempo sono state fatturate al cliente.

Continua…

Cosa sono le ore non fatturabili accreditabili?

Le ore non fatturabili accreditabili vengono accreditate per il requisito delle ore fatturabili annuali, mentre le ore non fatturabili non accreditabili non vengono accreditate per il requisito delle ore fatturabili annuali. Ogni azienda differisce sul metodo utilizzato per calcolare le ore fatturabili.

Continua…

Qual è la differenza tra spese fatturabili e non fatturabili?

Possiamo definire il lavoro fatturabile come le ore relative al lavoro direttamente collegato ai progetti del cliente. … Questo, ovviamente, a patto che le attività siano legate al cliente. Mentre il lavoro non fatturabile è il tempo speso in compiti che non si possono fatturare direttamente ai clienti.Jul 22, 2020

Continua…

Che cosa significa Non fatturabile?

Non fatturabile significa quelle registrazioni di fatturazione, compresi gli aggiustamenti, che non possono essere fatturate su un conto di un cliente straniero.

Continua…

Cosa sono le ore fatturabili e non fatturabili?

Le ore fatturabili rappresentano la quantità di tempo che i dipendenti hanno speso in attività che vengono fatturate ai clienti. Le ore non fatturabili sono le ore trascorse in attività che non vengono fatturate. Sono più spesso dedicate a diversi compiti interni. Tracciare le ore fatturabili non è importante solo per creare fatture per i clienti.

Continua…

Cos’è la risorsa fatturabile e non fatturabile?

Mentre il non fatturabile è il lavoro su un progetto che NON deve essere addebitato al cliente. Non sarà documentato sulla loro fattura e non ti aspetti che paghino per quel particolare pezzo di lavoro in questione. Billable = addebitabile al cliente / Non-Billable = non addebitabile al cliente.Mar 17, 2019

Continua…

Come si registrano le ore non fatturabili?

Utilizzando il lavoro interno per registrare il tempo non fatturabile L’idea è quella di avere un lavoro di tempo interno impostato dove qualsiasi tempo non fatturato a un cliente può essere contabilizzato. Puoi poi fare un rapporto per settimana o mese (o qualsiasi altro periodo) per gli inserimenti di tempo rispetto ai compiti su quel lavoro, o per membro dello staff, o come richiesto.

Continua…

Articolo precedente

Come si leviga un’auto con una levigatrice DA?

Articolo successivo

Cosa sono le maglie Spirit?

You might be interested in …

Qual è un esempio di postmodernismo?

Il postmodernismo è una parola che viene spesso buttata in giro nella nostra cultura, ma cosa significa ed è ancora rilevante? In questo video, il presidente del New Orleans Baptist Theological Seminary, Dr. Jamie Dew, […]

Cosa significa termine di locazione?

Una locazione mese per mese è una locazione periodica creata quando l’affittuario ottiene il possesso della proprietà senza una data di scadenza definita e paga il proprietario su base mensile. Questa locazione si trova più […]

Quali pasticcini ha Panera?

Ci sono così tante opzioni di s’more tra cui scegliere! Natalia Klisch Aggiungendo la tua email accetti di ricevere aggiornamenti su Spoon University Healthier Sono un grande fan di Panera Bread. Nell’ultimo mese, ho mangiato […]