28 Settembre 2022
Expand search form

Cos’è un contratto di brokeraggio?

Ogni brokeraggio ha il diritto di definire la propria cultura e i propri valori. Alcuni preferiscono aiutare quanti più acquirenti e venditori possibile, mentre altri hanno un approccio più boutique per concentrarsi sui clienti con esigenze specifiche. Non c’è un giusto o uno sbagliato, ed è uno dei motivi per cui scegliere il giusto agente immobiliare potrebbe letteralmente fare la differenza tra una transazione incredibile o un’esperienza terribile.

Tutte le agenzie di intermediazione hanno anche il diritto di tenere depositi di legante per i clienti dei loro agenti. Non devono, ma farlo ha alcuni vantaggi importanti. Recentemente, Round Table Realty broker Howard Flaschen condiviso una storia di tenere un raccoglitore che letteralmente cambiato la vita di due clienti RTR.

Un raccoglitore Real Estate o escrow binder è qualsiasi importo di denaro che un acquirente di casa mette giù dopo aver fatto un’offerta su una casa e il completamento di un contratto eseguito. Il denaro ha lo scopo di mostrare al venditore di casa che sta facendo un’offerta in buona fede e dimostra anche al venditore che l’acquirente ha il denaro necessario per completare la transazione. L’importo del binder è negoziato.

Il denaro del binder è tenuto da un avvocato, una società di titoli, o una società di intermediazione se entrambe le società di intermediazione (agente dell’acquirente o agente del venditore) è una che tiene conti di deposito a garanzia (come Round Table Realty). Quando l’acquirente chiude la casa, il deposito del raccoglitore viene messo verso i costi di chiusura o l’acconto.

Il binder non è un contratto per la vendita di una casa. Si tratta di un deposito finanziario in buona fede da parte di un acquirente che include una dichiarazione scritta contenente le condizioni alle quali l’acquirente avrebbe comprato la casa o la proprietà. Potrebbe includere cose come le condizioni della proprietà, il finanziamento o le contingenze come la vendita di una casa attuale, e anche il prezzo di vendita specifico. Di solito c’è anche una data/ora di chiusura generale inclusa. Di nuovo, questo non è un contratto per comprare una casa – solo per dimostrare il proprio desiderio di comprare una casa.

Dove va il raccoglitore?

Il denaro del raccoglitore va in uno dei tre posti. La prima opzione è una società di titoli. Il venditore sceglie la società che si occupa del titolo di proprietà e loro tengono il raccoglitore in un conto fiduciario fino alla chiusura della transazione. La seconda opzione è che un avvocato tenga il raccoglitore in un conto fiduciario e poi rilasci i soldi alla società di titoli il giorno della chiusura. La terza opzione è che l’acquirente può mettere il suo raccoglitore in uno dei due conti di deposito a garanzia (quello del proprio agente o quello dell’agente del venditore) e terrà il raccoglitore in un conto di deposito a garanzia proprio. C’è un enorme vantaggio nel lasciare il raccoglitore con una mediazione e ne parleremo più avanti.

Il raccoglitore, ora in un conto fiduciario, è tenuto fino a quando l’acquisto della casa si chiude. Sia in un conto di deposito a garanzia presso un avvocato, una società di chiusura o una società di intermediazione, il denaro rimane nel conto. Il cento per cento del denaro può quindi essere utilizzato per i costi di chiusura o gli acconti.

Cosa succede se l’acquirente non chiude?

Se l’acquirente decide di non acquistare una proprietà entro 10 giorni, non è garantito che riceva indietro il raccoglitore. Questo periodo di diligenza di 10 giorni ha lo scopo di proteggere l’acquirente dall’acquisto di una casa con problemi, ma i termini specifici del contratto sono ciò che determina se l’acquirente riceve indietro tutto o parte del raccoglitore.

La maggior parte dei contratti sono incredibilmente permissivi e danno all’acquirente qualsiasi ragione immaginabile per tirarsi indietro entro 10 giorni. Il fattore decisivo principale diventa quindi un accordo tra l’acquirente e il venditore. Le ragioni dell’acquirente per tirarsi indietro devono rientrare nei termini del contratto. Di solito, il venditore accetterà di restituire il raccoglitore all’acquirente senza incidenti. Tuttavia, se il venditore ritiene che l’acquirente abbia violato il contratto, può negoziare per restituire solo una parte del raccoglitore. Possono anche sostenere che l’acquirente non può avere indietro nessun raccoglitore.

Cosa succede se l’acquirente ritiene di meritare il raccoglitore e il venditore non accetta di rilasciarlo?

Se l’acquirente e il venditore non riescono a trovare un accordo e il venditore si rifiuta di firmare il raccoglitore all’acquirente, il passo successivo dipende da dove è stato tenuto il raccoglitore.

Se l’acquirente è stato tenuto da una società di titoli o da un avvocato in escrow, nessuno dei due prenderà una decisione né disperderà i fondi a causa della responsabilità. Questo significa che gli acquirenti e i venditori saranno poi responsabili di ottenere la propria rappresentanza e di andare in mediazione, arbitrato o contenzioso. Ognuno avrà l’opportunità di discutere il proprio caso e alla fine della giornata, una terza parte deciderà. Naturalmente, ottenere una rappresentanza potrebbe costare più del raccoglitore stesso.

Tuttavia, se una mediazione ha tenuto il raccoglitore e l’acquirente e il venditore non possono essere d’accordo, la mediazione può quindi inviare la questione alla Florida Real Estate Commission (FREC) gratuitamente. La FREC si pronuncerà sull’argomento in base alle prove fornite. Il risultato di tale giudizio è legalmente vincolante.

Potete davvero rivincere il vostro raccoglitore?

Mi vengono restituiti i soldi del raccoglitore?

Nessuno è felice quando un acquirente chiede indietro il suo raccoglitore. Significa che qualcosa è andato storto. Potrebbe essere qualcosa di semplice come il fatto che l’acquirente ha cambiato idea, ma potrebbe anche essere che alcuni problemi importanti sono stati scoperti e il venditore dovrà probabilmente occuparsene prima di rimettere in vendita. In entrambi i casi, la maggior parte degli acquirenti (ovviamente) rivuole i propri raccoglitori.

Alla Round Table Realty, ci offriamo di tenere tutti i raccoglitori per i nostri acquirenti in un conto di garanzia. In più di un’occasione, abbiamo inviato controversie sui raccoglitori alla FREC e abbiamo vinto per conto dei nostri clienti.

In una controversia, il nostro acquirente ha messo giù un raccoglitore su una casa che intendeva acquistare. Le ispezioni sono tornate senza grossi problemi e i termini del contratto sono stati concordati. L’unico problema? Quando l’acquirente ha cercato di ottenere l’assicurazione del proprietario di casa sulla loro nuova casa, la compagnia di assicurazione ha trovato una discrepanza tra l’età del tetto e un recente reclamo del venditore. Il venditore aveva raccolto denaro per un nuovo tetto l’anno precedente, ma non aveva effettivamente messo un nuovo tetto! Quando è stato affrontato, il venditore ha accettato di mettere un nuovo tetto prima della chiusura, ma gli acquirenti hanno scelto di annullare completamente la transazione e recuperare il loro raccoglitore. Quando il venditore si è rifiutato di firmare il raccoglitore, la questione è andata alla FREC perché il raccoglitore era tenuto alla Round Table Realty. La FREC si è espressa a favore del compratore e ha fatto in modo che i suoi soldi gli venissero restituiti!

Non tutte le nostre controversie sono a favore dell’acquirente. In un’altra controversia, un compratore ha depositato un deposito per il raccoglitore con un contratto e Round Table Realty rappresentava il venditore. Il contratto dell’acquirente era condizionato all’ottenimento del finanziamento da parte dell’acquirente e includeva la possibilità di rescindere l’accordo entro 45 giorni dall’applicazione del finanziamento se questo non veniva approvato. Quando il finanziamento dell’acquirente non è stato approvato, l’acquirente non ha comunicato al venditore la sua intenzione di annullare (né che il finanziamento non è stato approvato). Questo ha fatto sì che il venditore non avesse alcuna indicazione che non fossero diretti al tavolo di chiusura! L’acquirente ha poi chiesto indietro il suo raccoglitore, ma il venditore ha rifiutato di firmarlo e la questione è andata alla FREC. La FREC ha determinato che la transazione è fallita perché l’acquirente non ha comunicato al venditore che non aveva il finanziamento entro i termini del contratto e quindi era in violazione del contratto non avrebbe ricevuto il suo raccoglitore indietro.

I broker che si assumono la responsabilità di tenere i raccoglitori in escrow fanno un servizio enorme ai loro agenti e clienti! Con il libero accesso alla Commissione Immobiliare della Florida, qualsiasi controversia può essere gestita in modo equo e con uno sguardo imparziale ai fatti. Mentre nessuna mediazione vuole mai andare a queste lunghezze, immobiliare è un business peloso! Anche gli agenti più esperti e le società di intermediazione possono trovare aree di grigio all’interno di quasi tutti i contratti. Round Table crede che tenere i raccoglitori sia nel migliore interesse dei nostri clienti ed è solo un altro modo in cui mettiamo le persone prima della proprietà.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cos’è un contratto di vendita vincolante?

Un contratto di vendita vincolante è un contratto per vendere qualcosa, che si tratti di beni, servizi, immobili commerciali e residenziali o un’azienda. Anche se i contratti orali sono vincolanti, sono notoriamente difficili da far rispettare. I contratti vincolanti hanno diversi elementi essenziali.

Continua…

Qual è lo scopo di un raccoglitore nel settore immobiliare?

Un raccoglitore immobiliare si riferisce a un accordo informale tra acquirente e venditore per indicare un forte interesse in una transazione immobiliare. Il raccordo ipotecario spesso comporta la messa a disposizione di un acconto noto come earnest money, anche se un acconto non è richiesto su tutti i raccoglitori immobiliari.Jan 12, 2021

Continua…

Il deposito di un binder è rimborsabile?

Di solito, il venditore accetta di restituire il raccoglitore all’acquirente senza problemi. Tuttavia, se il venditore ritiene che l’acquirente abbia violato il contratto, può negoziare per restituire solo una parte del raccoglitore.28 maggio 2019

Continua…

Cos’è un raccoglitore nel diritto contrattuale?

Un documento scritto che registra le disposizioni essenziali di un contratto di assicurazione e protegge temporaneamente l’assicurato fino a quando una compagnia di assicurazione ha indagato i rischi da coprire, o fino a quando non viene emessa una politica formale.

Continua…

I contratti di vendita sono vincolanti?

Un accordo di vendita e acquisto (SPA) è un contratto legalmente vincolante che delinea le condizioni concordate tra l’acquirente e il venditore di una proprietà (ad esempio, una società). … Essenzialmente, l’accordo di vendita e di acquisto specifica tutti i dettagli della transazione in modo che entrambe le parti condividano la stessa comprensione.

Continua…

Un contratto di vendita è legalmente vincolante?

Un accordo di vendita è un contratto legalmente vincolante che chiarisce i termini di una transazione.

Continua…

Un venditore può tirarsi indietro da un raccoglitore?

Nonostante il suo nome, un raccoglitore non è un accordo legalmente vincolante. Il venditore può scegliere di vendere a qualcun altro per un prezzo più alto se vuole, anche se il vincolo è in vigore. Tutto ciò che il venditore dovrebbe fare è consegnare il deposito e può vendere al di fuori del vincolo.Nov 8, 2018

Continua…

Perché ho bisogno di un raccoglitore di titoli?

I raccoglitori di titoli proteggono gli acquirenti e i venditori durante il trasferimento, cioè quando ci potrebbe essere una lacuna nella polizza assicurativa dell’acquirente o del venditore. I raccoglitori di titoli, anche se non sono sempre obbligatori per legge, sono spesso richiesti da molti agenti immobiliari.Jun 28, 2020

Continua…

Quanto costa un binder?

Un binder è un contratto temporaneo di assicurazione in cui la compagnia del titolo si impegna ad emettere una determinata polizza entro un certo periodo di tempo. Il binder deve essere richiesto prima che la proprietà acquistata chiuda l’escrow. La tassa per un binder è il 10% della tariffa di base per una polizza completa.

Continua…

Come appare il deposito del raccoglitore su una dichiarazione di chiusura?

Come viene inserito il deposito del raccoglitore dell’acquirente nella dichiarazione di chiusura? Credito solo per l’acquirente. Il deposito del raccoglitore (deposito in denaro o deposito in buona fede) viene inserito come credito all’acquirente (non vi è alcuna voce dalla parte del venditore).

Continua…

Cosa rende un binder un contratto valido?

Navigare nei contratti Affinché un contratto sia considerato vincolante, deve includere gli elementi di base di un contratto, tra cui offerta e accettazione, considerazione, reciprocità o intenzione, legalità e capacità. Se un contratto include tutti questi elementi, è molto probabilmente un contratto vincolante.

Continua…

Cos’è un binder?

Un binder è un contratto temporaneo di assicurazione in cui la compagnia assicurativa si impegna ad emettere una determinata polizza entro un certo periodo di tempo. … La tassa per un binder è il 10% della tariffa di base per una polizza completa. Questa è un’aggiunta alla tariffa applicabile per una polizza del proprietario (di solito pagata dal venditore).

Continua…

Un venditore può tirarsi indietro da un contratto di acquisto?

Il contratto deve ancora essere firmato – Se il contratto non è stato firmato ufficialmente, un venditore può tirarsi indietro in qualsiasi momento senza problemi. Il contratto è in periodo di revisione: La maggior parte delle vendite di case usa un contratto immobiliare standard o un accordo di acquisto.Nov 2, 2021

Continua…

Un acquirente può tirarsi indietro da un contratto di acquisto?

In breve: Sì, gli acquirenti possono in genere tirarsi indietro dall’acquisto di una casa prima della chiusura. Tuttavia, una volta che entrambe le parti hanno firmato il contratto di acquisto, tirarsi indietro diventa più complesso, in particolare se il vostro obiettivo è quello di evitare di perdere il vostro deposito di caparra.Mar 29, 2021

Continua…

Un raccoglitore è un documento legale?

Nonostante il suo nome, un binder non è un accordo legalmente vincolante. Il venditore può scegliere di vendere a qualcun altro per un prezzo più alto se vuole, anche se il binder è in vigore. Tutto ciò che il venditore dovrebbe fare è consegnare il deposito e possono vendere al di fuori del legante.Nov 8, 2018

Continua…

Articolo precedente

Quale malattia provoca la morganella?

Articolo successivo

Perché Scrooge è felice alla fine dell’opera?

You might be interested in …

Cosa fece Martin Lutero nella Riforma?

La Riforma Protestante fu lo sconvolgimento religioso, politico, intellettuale e culturale del XVI secolo che scisse l’Europa cattolica, mettendo in atto le strutture e le credenze che avrebbero definito il continente nell’era moderna. Nell’Europa settentrionale […]