20 Gennaio 2022
Expand search form

Cos’è NLB in Windows 2012?

Questo argomento fornisce una panoramica della funzione Network Load Balancing (NLB). Gestendo due o più server come un singolo cluster virtuale, NLB migliora la disponibilità e la scalabilità delle applicazioni server Internet, come quelle utilizzate su web, FTP, firewall, proxy, rete privata virtuale (VPN) e altri server mission-critical. Questo argomento descrive la funzione NLB e fornisce collegamenti a ulteriori indicazioni sulla creazione, configurazione e gestione di cluster NLB.

Intendi…

Descrizione della caratteristica

La funzionalità Network Load Balancing (NLB) distribuisce il traffico su diversi server utilizzando il protocollo di rete TCP/IP. Combinando due o più computer che eseguono applicazioni in un singolo cluster virtuale, NLB fornisce affidabilità e prestazioni per i server web e altri server mission-critical.

I server in un cluster NLB sono chiamati hoste ogni host esegue una copia separata delle applicazioni server. NLB distribuisce le richieste dei client in arrivo tra gli host del cluster. È possibile configurare il carico che deve essere gestito da ogni host. Puoi anche aggiungere dinamicamente host al cluster per gestire un carico maggiore. NLB può anche dirigere tutto il traffico ad un singolo host designato, che è chiamato host predefinito.

NLB permette a tutti i computer nel cluster di essere indirizzati dallo stesso set di indirizzi IP, e mantiene un set di indirizzi IP unici e dedicati per ogni host. Per le applicazioni con bilanciamento del carico, quando un host fallisce o va offline, il carico viene automaticamente ridistribuito tra i computer che sono ancora in funzione. Quando è pronto, il computer offline può rientrare in modo trasparente nel cluster e riguadagnare la sua parte di carico di lavoro, il che permette agli altri computer del cluster di gestire meno traffico.

Applicazioni pratiche

NLB è utile per assicurare che le applicazioni stateless, come i server web che eseguono Internet Information Services (IIS), siano disponibili con tempi di inattività minimi, e che siano scalabili (aggiungendo altri server quando il carico aumenta). Le sezioni seguenti descrivono come NLB supporta l’alta disponibilità, la scalabilità e la gestibilità dei server in cluster che eseguono queste applicazioni.

Alta disponibilità

Un sistema ad alta disponibilità fornisce in modo affidabile un livello di servizio accettabile con tempi di inattività minimi. Per fornire alta disponibilità, NLB include funzioni integrate che possono automaticamente:

Rilevare un host del cluster che si guasta o va offline, e poi ripristinarlo.

Bilanciare il carico di rete quando gli host vengono aggiunti o rimossi.

Recuperare e ridistribuire il carico di lavoro entro dieci secondi.

Scalabilità

La scalabilità è la misura di come un computer, un servizio o un’applicazione può crescere per soddisfare le crescenti richieste di prestazioni. Per i cluster NLB, la scalabilità è la capacità di aggiungere incrementalmente uno o più sistemi a un cluster esistente quando il carico complessivo del cluster supera le sue capacità. Per supportare la scalabilità, si può fare quanto segue con NLB:

Bilanciare le richieste di carico attraverso il cluster NLB per i singoli servizi TCP/IP.

Supportare fino a 32 computer in un singolo cluster.

Bilanciare le richieste di carico di più server (dallo stesso client o da più client) su più host nel cluster.

Aggiungere host al cluster NLB quando il carico aumenta, senza causare il fallimento del cluster.

Rimuovere gli host dal cluster quando il carico diminuisce.

Abilitare alte prestazioni e basso overhead attraverso un’implementazione completamente pipeline. Il pipelining permette alle richieste di essere inviate al cluster NLB senza aspettare una risposta a una richiesta precedente.

Gestibilità

Per supportare la gestibilità, è possibile fare quanto segue con NLB:

Gestire e configurare più cluster NLB e gli host del cluster da un singolo computer utilizzando NLB Manager o le cmdlets NLB Windows PowerShell.

Specificare il comportamento di bilanciamento del carico per una singola porta IP o un gruppo di porte utilizzando le regole di gestione delle porte.

Definire regole di porta diverse per ogni sito web. Se si utilizza lo stesso set di server con bilanciamento del carico per più applicazioni o siti web, le regole delle porte si basano sull’indirizzo IP virtuale di destinazione (utilizzando cluster virtuali).

Indirizzare tutte le richieste dei client a un singolo host utilizzando regole opzionali per singolo host. NLB instrada le richieste dei client a un particolare host che sta eseguendo applicazioni specifiche.

Bloccare l’accesso di rete indesiderato a certe porte IP.

Abilitare il supporto IGMP (Internet Group Management Protocol) sugli host del cluster per controllare il port flooding dello switch (dove i pacchetti di rete in arrivo vengono inviati a tutte le porte dello switch) quando si opera in modalità multicast.

Avviare, arrestare e controllare le azioni NLB da remoto usando comandi o script Windows PowerShell.

Visualizza il registro eventi di Windows per controllare gli eventi NLB. NLB registra tutte le azioni e i cambiamenti del cluster nel registro eventi.

Funzionalità importanti

La funzionalità NLB in Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2012 è generalmente la stessa di Windows Server 2008 R2. Tuttavia, alcuni dettagli delle attività sono cambiati. Per informazioni sui nuovi modi di eseguire le attività, vedere Attività di gestione comune e navigazione in Windows.

NLB è installato come un componente standard del driver di rete di Windows. Le sue operazioni sono trasparenti allo stack di rete TCP/IP. La figura seguente mostra la relazione tra NLB e altri componenti software in una tipica configurazione:

Le caratteristiche di NLB includono quanto segue:

Non richiede modifiche all’hardware per funzionare.

Fornisce strumenti di bilanciamento del carico di rete per configurare e gestire più cluster e tutti gli host da un singolo computer remoto o locale.

Consente ai client di accedere al cluster utilizzando un singolo nome Internet logico e un indirizzo IP virtuale, che è noto come indirizzo IP del cluster (mantiene i nomi individuali per ogni computer). NLB permette più indirizzi IP virtuali per i server multihomed.

NLB non richiede che i server siano multihomed per avere più indirizzi IP virtuali nel caso di cluster virtuali.

Permette a NLB di essere legato a più adattatori di rete, il che permette di configurare più cluster indipendenti su ogni host. Il supporto per le schede di rete multiple differisce dai cluster virtuali in quanto i cluster virtuali consentono di configurare più cluster su una singola scheda di rete.

Non richiede modifiche alle applicazioni server in modo che possano essere eseguite in un cluster NLB.

Può essere configurato per aggiungere automaticamente un host al cluster se l’host del cluster fallisce e viene successivamente riportato online. L’host aggiunto può iniziare a gestire nuove richieste di server dai client.

Permette di mettere i computer offline per la manutenzione preventiva senza disturbare le operazioni del cluster sugli altri host.

Requisiti hardware

Per eseguire un cluster NLB, i seguenti sono requisiti hardware:

Tutti gli host nel cluster devono risiedere sulla stessa subnet.

Non c’è alcuna restrizione sul numero di schede di rete su ogni host, e diversi host possono avere un diverso numero di schede.

All’interno di ogni cluster, tutti gli adattatori di rete devono essere o multicast o unicast. NLB non supporta un ambiente misto di multicast e unicast all’interno di un singolo cluster.

Se usi la modalità unicast, l’adattatore di rete che è usato per gestire il traffico da client a cluster deve supportare la modifica del suo indirizzo MAC (media access control).

Requisiti del software

Per eseguire un cluster NLB, i seguenti sono requisiti software:

Solo TCP/IP può essere usato sull’adattatore per il quale NLB è abilitato su ogni host. Non aggiungere altri protocolli (per esempio, IPX) a questo adattatore.

Gli indirizzi IP dei server nel cluster devono essere statici.

NLB non supporta il Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP). NLB disabilita DHCP su ogni interfaccia che configura.

Informazioni su Server Manager

In Server Manager, usa la procedura guidata Add Roles and Features per aggiungere la funzione Network Load Balancing. Facoltativamente è possibile installare gli strumenti di bilanciamento del carico di rete per gestire un cluster NLB locale o remoto. Gli strumenti includono Network Load Balancing Manager e le cmdlets NLB Windows PowerShell. Per ulteriori informazioni sull’installazione di funzioni, vedere Installare o disinstallare ruoli, servizi di ruolo o funzioni.

Per aprire Network Load Balancing Manager in Server Manager, fare clic su Strumentie poi fare clic su Gestore del bilanciamento del carico di rete.

Vedi anche

La seguente tabella fornisce collegamenti a ulteriori informazioni sulla funzione NLB che sono disponibili sul web.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

A cosa serve NLB?

La funzione Network Load Balancing (NLB) distribuisce il traffico su diversi server utilizzando il protocollo di rete TCP/IP. Combinando due o più computer che eseguono applicazioni in un unico cluster virtuale, NLB fornisce affidabilità e prestazioni per i server web e altri server mission-critical.Jul 29, 2021

Continua…

Qual è la differenza tra NLB e cluster?

NLB gestisce semplicemente il traffico in entrata e lo bilancia ai server che partecipano al cluster. NLB non fornisce capacità di failover, ma il servizio cluster fornisce ridondanza e capacità di failover. I server in questo tipo di cluster generalmente condividono lo storage comune e funzionano come una singola unità logica.12 dic 2006

Continua…

Come faccio a sapere se NLB funziona?

Per testare il bilanciamento del carico di rete, collegate un browser all’indirizzo IP del cluster, per esempio: http://192.168.10.10. Aggiorna lo schermo più volte. Se il cluster funziona con successo, le pagine web da diverse macchine nel cluster appaiono dopo ogni refresh.

Continua…

Come si configura NLB?

Per configurare la modalità di funzionamento del cluster NLB, utilizzare i seguenti passaggi:In Server Manager, selezionare Strumenti di amministrazione e quindi selezionare Network Load Balancing Manager.Se NLB Manager non elenca già il cluster, connettersi al cluster.Fare clic con il tasto destro sul cluster e selezionare Proprietà cluster.Altri elementi…-Sep 24, 2021

Continua…

Cos’è Windows NLB?

Windows Network Load Balancing (NLB) è un componente opzionale di Windows Server. Bilancia il carico del traffico di rete, inviato a un indirizzo IP virtuale del cluster, tra più server in un cluster. Richiede l’utilizzo di Microsoft Clustering.

Continua…

Qual è il significato di NLB?

Bilanciamento del carico di rete
Windows Network Load Balancing (NLB) è una funzione che distribuisce il traffico di rete tra più server o macchine virtuali all’interno di un cluster per evitare il sovraccarico di un singolo host e migliorare le prestazioni.

Continua…

Qual è la differenza chiave tra i cluster NLB e i cluster failover di Windows?

Il bilanciamento del carico di rete è nativo per tutte le edizioni di Windows Server 2008. A differenza del failover clustering, NLB non richiede alcun hardware speciale, e una server farm per il bilanciamento del carico di rete può includere fino a 32 nodi.giu 12, 2008

Continua…

Il clustering è il bilanciamento del carico?

Il bilanciamento del carico distribuisce un carico di lavoro su più server per migliorare le prestazioni. Il clustering dei server, invece, combina più server per funzionare come una singola entità.giu 14, 2021

Continua…

Cos’è un bilanciatore di carico HTTP?

HTTP(S) Load Balancing è un bilanciatore di carico Layer 7 basato su proxy che permette di eseguire e scalare i vostri servizi dietro un singolo indirizzo IP esterno.

Continua…

Come fa NLB a fare il controllo dello stato di salute?

I Network Load Balancer utilizzano controlli di salute attivi e passivi per determinare se una destinazione è disponibile per gestire le richieste. Per impostazione predefinita, ogni nodo del bilanciatore di carico instrada le richieste solo ai target sani nella sua Availability Zone. … Con i controlli di salute passivi, il bilanciatore di carico osserva come i target rispondono alle connessioni.

Continua…

Cos’è un cluster NLB?

Windows Network Load Balancing (NLB) è una funzione che distribuisce il traffico di rete tra più server o macchine virtuali all’interno di un cluster per evitare il sovraccarico di un singolo host e migliorare le prestazioni. … Un cluster Network Load Balancing può scalare fino a 32 server.

Continua…

Qual è la differenza tra ALB e NLB in AWS?

Differenze chiave NLB inoltra solo le richieste mentre ALB esamina il contenuto dell’intestazione della richiesta HTTP per determinare dove instradare la richiesta. … Generalmente un NLB determina la disponibilità in base alla capacità di un server di rispondere al ping ICMP, o di completare correttamente l’handshake TCP a tre vie.Jun 16, 2019

Continua…

Che cos’è l’heartbeat di NLB?

NLB distribuisce le richieste dei client in arrivo tra gli host nel cluster. Il peso del carico da gestire da ciascun host può essere configurato come necessario. È anche possibile aggiungere dinamicamente gli host al cluster per gestire un carico maggiore. … Per impostazione predefinita, quando un host non riesce a inviare messaggi heartbeat entro cinque secondi, è fallito.

Continua…

Qual è la differenza tra NLB e failover cluster?

Il bilanciamento del carico consiste nel migliorare le prestazioni (scala) mentre il Failover Clustering migliora i tempi di attività mitigando i guasti del sistema. … Questo IP virtuale dove le richieste sono fatte dai clienti, è a sua volta utilizzato per i nodi di bilanciamento del carico che fanno parte di questo cluster (load balancing cluster).20 Nov, 2009

Continua…

Qual è la differenza tra bilanciamento del carico e failover?

Il bilanciamento del carico distribuisce l’elaborazione delle richieste su più server. Il failover reindirizza le richieste a server alternativi se il server originariamente richiesto non è disponibile o è troppo lento.

Continua…

Articolo precedente

Come si concimano i piselli da zucchero?

Articolo successivo

Che cosa fa buzz buzz Pokemon?

You might be interested in …

Cos’è Kafka REST API?

Apache Kafka è conosciuto soprattutto come una potente soluzione open source per lo streaming dei messaggi e per le code. Utilizzato in più dell’80% della Fortune 500, Kafka è onnipresente nel supportare le architetture event-driven. […]

Come funziona il single sign on di Facebook?

Se la tua azienda sta usando un fornitore di database cloud, è fondamentale stare al passo con la sicurezza. Esaminare le caratteristiche di sicurezza. La piattaforma di protezione delle applicazioni cloud-native, o CNAPP, è l’ultimo […]