27 Gennaio 2022
Expand search form

Cos’è il controllo delle chiavi dell’host?

A chiave host è una chiave crittografica usata per autenticare i computer nel protocollo SSH.

Le chiavi host sono coppie di chiavi, tipicamente usando gli algoritmi RSA, DSA o ECDSA. Le chiavi host pubbliche sono memorizzate e/o distribuite ai client SSH, e le chiavi private sono memorizzate sui server SSH.

Contenuto

Le chiavi host dovrebbero essere uniche

Ogni host (cioè, computer) dovrebbe avere una chiave host unica. La condivisione delle chiavi host è fortemente sconsigliata, e può risultare in vulnerabilità agli attacchi man-in-the-middle. Tuttavia, nei cluster informatici la condivisione delle chiavi host può talvolta essere accettabile e pratica.

Chiavi host in OpenSSH

In OpenSSH, le chiavi host sono solitamente memorizzate nella directory /etc/ssh, in file che iniziano con ssh_host__key (la posizione può essere modificata nei file di configurazione del server).

Le chiavi host sono normalmente generate automaticamente quando OpenSSH viene installato per la prima volta o quando il computer viene avviato per la prima volta. Il programma ssh-keygen può essere usato per generare ulteriori chiavi host o per sostituire quelle esistenti.

Chiavi host conosciute

I client SSH memorizzano le chiavi host per gli host a cui si sono connessi. Queste chiavi host memorizzate sono chiamate chiavi host conosciutee la collezione è spesso chiamata host conosciuti. In OpenSSH, la collezione di chiavi host conosciute è memorizzata in /etc/ssh/known_hosts e in .ssh/known_hosts nella home directory di ogni utente.

Gestione delle chiavi host

Le chiavi host sono chiavi crittografiche. Le chiavi private dovrebbero essere accessibili solo a root. Tuttavia, gli amministratori di sistema che hanno accesso come root a un server possono ottenere la chiave host privata del server. Allo stesso modo, se un attaccante ottiene l’accesso come root al server, può ottenere una copia della chiave host privata.

Una volta che l’attaccante ha una copia della chiave host privata, può eseguire attacchi man-in-the-middle sulla rete per ottenere le password degli utenti e per iniettare nuovi comandi in altre sessioni amministrative.

È importante cambiare regolarmente le chiavi host. È un processo complicato e deve essere fatto con la dovuta diligenza.

Certificati host

Alcune implementazioni SSH supportano l’uso di certificati per autenticare gli host.

Tectia SSH supporta i certificati X.509 conformi agli standard per l’autenticazione dell’host. Questo permette ai certificati host di essere generati e gestiti utilizzando i normali strumenti di gestione dei certificati in un’azienda.

L’open source gratuito OpenSSH supporta solo il suo formato proprietario di certificati. Usarli richiede lo sviluppo e la manutenzione di strumenti interni per i certificati host.

L’utilizzo di certificati host invece delle tradizionali chiavi host è generalmente fortemente raccomandato. Abbiamo clienti che usano certificati host conformi a X.509 con Tectia SSH su oltre 40.000 host in una singola azienda.

Chiavi utente

Gli architetti e gli amministratori della sicurezza dovrebbero anche essere consapevoli dell’uso univoco delle chiavi SSH per l’autenticazione degli utenti. Sono credenziali di accesso che dovrebbero essere prese in considerazione nell’identità e nell’accesso.

Si scopre che molte organizzazioni hanno 10 volte più chiavi SSH che nomi utente e password tradizionali che garantiscono l’accesso ai loro server. Le organizzazioni che usano SSH dovrebbero valutare i loro rischi e, sulla base dei risultati, iniziare a pianificare l’implementazione della gestione delle chiavi SSH come uno sforzo urgente. A causa del loro numero elevato, del rischio che comportano e delle ramificazioni di conformità potenzialmente molto costose, la gestione delle chiavi SSH è uno dei primi cinque problemi critici di sicurezza nelle imprese oggi.

Strumenti per la gestione delle chiavi host SSH

La gestione delle chiavi host dovrebbe essere vista come parte della più ampia gestione delle chiavi SSH.

Universal SSH Key Manager è lo strumento con il maggior numero di implementazioni di grandi dimensioni.

Insieme ai nostri clienti, la nostra missione è quella di proteggere il loro business digitale su ecosistemi on-premises, cloud e ibridi in modo efficiente in termini di costi, su scala e senza interruzioni delle operazioni o della continuità aziendale.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cos’è una chiave host?

La chiave dell’host è un PIN di 6 cifre utilizzato per rivendicare il controllo dell’host di una riunione. … Questa chiave host viene applicata alle riunioni che pianifichi. È necessario utilizzare la chiave host per rivendicare l’host in questi scenari: Dopo aver avviato una riunione PAC (Personal Audio Conference) solo PSTN.

Continua…

Come faccio a trovare la chiave host?

ProceduraDal menu Amministrazione, vai a Trading Partner > SSH > Chiave host nota.Nella sezione Verifica, accanto a Nuova chiave host nota, fai clic su Vai!Inserisci il nome della chiave. … Selezionare Obtain key from a Remote Host.Assicurarsi che Enabled sia selezionato e fare clic su Next.Inserire l’host o l’indirizzo IP remoto e la porta e fare clic su Next.

Continua…

Cos’è la verifica della chiave host di Ansible?

Ansible abilita il controllo delle chiavi host per impostazione predefinita. Il controllo delle chiavi dell’host protegge dallo spoofing del server e dagli attacchi man-in-the-middle, ma richiede una certa manutenzione. Se un host viene reinstallato e ha una chiave diversa in ‘known_hosts’, questo risulterà in un messaggio di errore fino alla correzione.

Continua…

Come faccio a fermare la verifica della chiave dell’host?

Disabilitare la verifica della chiave host quando si usa SSHDisabilitare quando si usa il comando ssh. Usa l’opzione StrictHostKeyChecking=no. ssh -o StrictHostKeyChecking=no [DOMAIN_OR_IP]Modifica il file di configurazione ssh. ~/.ssh/config. Aggiungi l’opzione all’host specifico come sotto.Apr 5, 2020

Continua…

Come posso usare le chiavi SSH in Ansible?

Ansible Playbook per scambiare le chiavi tra gli hostCreare una chiave privata e pubblica SSH utilizzando il comando ssh-keygen.Recuperare i file delle chiavi generate dai server remoti [mwiapp01,mwiapp02] al master ansible.Copiare il file dal master ai server di destinazione remoti.Aggiungere la pubblica al file authorized_keys dell’utente menzionato.24 maggio 2021

Continua…

Cosa fa ssh-agent?

Lo ssh-agent è un programma di aiuto che tiene traccia delle chiavi d’identità degli utenti e delle loro frasi d’accesso. L’agente può quindi utilizzare le chiavi per accedere ad altri server senza che l’utente debba digitare nuovamente una password o una passphrase. Questo implementa una forma di single sign-on (SSO).

Continua…

Cos’è il controllo rigoroso dell’host?

Il comando strict-host-key-checking specifica come le chiavi host sono controllate durante la fase di connessione e autenticazione. Per impostazione predefinita, il controllo rigoroso delle chiavi host è disabilitato. Quando è disabilitato il client SSH verifica la chiave dell’host in entrata rispetto alle chiavi nella lista degli host conosciuti.

Continua…

Come faccio a ignorare un host conosciuto?

Puoi usare ssh -o StrictHostKeyChecking=no per disattivare momentaneamente il controllo di known_hosts.

Continua…

Come faccio ad aggiungere una chiave host?

Istruzioni per il cambio di chiave host UnixEsegui questo comando, sostituendo HOSTNAME con il nome dell’host a cui ti stai connettendo: ssh-keygen -R HOSTNAME. … Aggiungete la nuova chiave ai vostri host conosciuti con il comando: ssh HOSTNAME.Dovrebbe esservi richiesto di aggiungere la chiave al vostro file known_hosts, come mostrato di seguito.Altri articoli…

Continua…

Come faccio a trovare la mia chiave host di Windows?

Per default, il tasto Host è il tasto Ctrl destro della tastiera. Ci possono essere alcune tastiere, come quelle dei portatili, che non hanno un tasto Ctrl destro.27 giu 2010

Continua…

Cos’è il tasto host nel computer portatile?

Tasto host. Il tasto Host è usato nelle scorciatoie da tastiera per Oracle Virtual Desktop Client. Per esempio, inserisci Host-Q per uscire da Oracle Virtual Desktop Client. Il tasto Host predefinito è il tasto Ctrl destro. Nota.

Continua…

Cos’è il tasto host in Windows 10?

Il tasto host è il tasto della vostra tastiera host che viene intrappolato dall’applicazione KVM ed esegue funzioni speciali, come l’uscita dalla modalità di controllo KVM.

Continua…

Ansible usa SSH?

Ansible comunica con le macchine remote attraverso il protocollo SSH. Per impostazione predefinita, Ansible utilizza OpenSSH nativo e si connette alle macchine remote utilizzando il tuo nome utente corrente, proprio come fa SSH.

Continua…

Cosa fa lo ssh-agent?

Lo ssh-agent è un programma di supporto che tiene traccia delle chiavi d’identità degli utenti e delle loro frasi d’accesso. L’agente può quindi utilizzare le chiavi per accedere ad altri server senza che l’utente debba digitare nuovamente la password o la passphrase. Questo implementa una forma di single sign-on (SSO).

Continua…

Perché ho bisogno di SSH?

SSH fornisce un’autenticazione basata su password o chiave pubblica e cripta le connessioni tra due endpoint di rete. … Oltre a fornire una forte crittografia, SSH è ampiamente utilizzato dagli amministratori di rete per gestire sistemi e applicazioni in remoto, consegnare patch di software, o eseguire comandi e spostare file.10 settembre 2020

Continua…

Articolo precedente

Come si riattacca un apriporta per garage?

Articolo successivo

Qual è la storia dei musical?

You might be interested in …

Che aspetto hanno i cani maltesi?

Essendo una delle più piccole razze giocattolo – già il più piccolo dei canini – un maltese adulto potrebbe essere nano rispetto a un cucciolo di razza grande. Tuttavia, un maltese pensa di essere un […]

Un seme è un essere vivente?

Ottima domanda. Normalmente sappiamo che le cose sono vive perché stanno facendo qualcosa come crescere o muoversi, o perché hanno bisogno di energia dal cibo o dalla luce del sole. I semi possono andare per […]