22 Gennaio 2022
Expand search form

Cos’è e cosa causa una commozione cerebrale quizlet?

Disadattamento del fabbisogno di carburante e dell’apporto di carburante
– Il bisogno di glucosio del cervello aumenta acutamente (iperglicolisi) e il flusso sanguigno cerebrale e il metabolismo ossidativo sono ridotti
– A volte chiamato interruzione dell’autoregolazione metabolica

Un aumento del calcio intracellulare può essere collegato alla riduzione regionale del flusso sanguigno cerebrale

Non è noto al momento se la normalizzazione dei processi di cui sopra si correla con la risoluzione delle commozioni cerebrali

APOE epsilon 4 è un fattore di rischio per l’Alzheimer e per la demenza pugilistica
– Inibisce la crescita dei neuriti
– Associato a un esito peggiore dopo un TBI maggiore
– Recupero cognitivo più sfavorevole

APOE epsilon 3 promuove la crescita dei neuriti e può aiutare il recupero

(3 è buono, 4 è cattivo)

Possibile collegamento dell’aumento delle commozioni cerebrali in quei bambini con difficoltà di apprendimento – sono necessari altri studi

L’area laterale/temporale è l’area più probabile da colpire

Il contatto casco-casco è la causa più comune nel calcio

Nel calcio, essere colpiti sul lato di un casco da un altro casco è il meccanismo più comune

Il contatto testa a palla è un rischio maggiore?
– forse, ma è ancora oggetto di ricerca

Studi più recenti mostrano che gli atleti con commozione cerebrale dimostrano un cambiamento rapido significativamente maggiore nella velocità della testa

Gli studi dimostrano anche che l’aumento delle commozioni cerebrali si verifica quando il giocatore è nel “testa bassa“portando la testa in allineamento con il corpo e permettendo la massima forza sulla testa e sul collo

Incoordinazione lorda (non può camminare in linea retta)

Deficit di memoria
– Continua a fare le stesse domande (ad esempio: cosa è successo, dove sono?
– Non riesce a ricordare gli eventi prima della lesione (amnesia retrograda)
– Non riesce a ricordare gli eventi successivi alla lesione (amnesia anterograda)

Perdita di coscienza

Labilità emotiva
– Scoppi d’ira, vedere gli atleti piangere senza motivo

Capogiri o vertigini

Nausea e/o vomito

Irritabilità e maggiore tendenza alla frustrazione

Disturbi del sonno (non riesce ad addormentarsi, dorme troppo)

Difficoltà visive, soprattutto di messa a fuoco

Ansia e depressione

Difetti cognitivi persistenti

NON gradi 1-3 ecc, non lievi moderati semplici complessi ecc. (le raccomandazioni venivano fatte in base al grado)

Principale causa di morte per trauma cranico con un tasso di mortalità complessivo del 35-50%

La LOC implica una prognosi sfavorevole

Causata dal movimento del cervello all’interno del cranio

Intervallo di lucidità seguito da un declino dello stato mentale con eventuale LOC

Può avere disuguaglianza pupillare

Può avere deficit motori (per esempio debolezza o paralisi unilaterale)

Le arterie medie o altre arterie meningee sono interrotte

80% associato a frattura del cranio nella regione tempo parietale (frattura non così comune nei bambini)

Tasso di mortalità basso se diagnosticato acutamente

Lo stato comatoso è associato al più alto tasso di mortalità (

Peggioramento dello stato mentale con eventuale perdita di coscienza

Nausea e vomito

Solo 1/3 si presenta classicamente con LOC seguito da un intervallo di lucidità e deficit focali

Segni tardivi: pupilla ipsilaterale dilatata, debolezza muscolare controlaterale, coma

L’intervallo lucido può durare diverse ore e portare a un falso senso di rassicurazione e a una mancata diagnosi

Traumatica: risultato di piccole lacerazioni dei vasi subaracnoidei

Spontaneo-associato ad aneurismi intracranici e malformazioni A-V, a volte associato a HTN

Nausea e vomito

TAC ed esame fundoscopico (per escludere il papilledema) prima, seguito dalla puntura lombare che mostrerà la xantocromia del CSF

I lobi frontali e temporali sono più spesso colpiti

Può essere accompagnato da lacerazione cerebrale

Tasso di mortalità basso se il paziente è cosciente prima dell’intervento, il tasso di mortalità si avvicina al 45% nei pazienti incoscienti

Nausea e vomito

I sintomi possono svilupparsi da ore a giorni

Varia con le dimensioni e la posizione delle lesioni

Trattamento”
intervento urgente per abbassare la pressione intracranica e/o fermare l’emorragia

Valutare una potenziale lesione alla colonna vertebrale C; presumere una lesione al collo fino a prova contraria

Se l’atleta è cosciente, non ha dolore al collo ed è in grado di farlo, spostarlo dal campo per un’ulteriore valutazione

Memoria
– qual è il punteggio?

Movimento degli occhi: le pupille devono essere reattive, ugualmente rotonde, movimenti extraoculari intatti, nessuna diploplia

Valutazione dell’andatura: fargli camminare via e tornare indietro – se inciampa, si sente stordito, altri sintomi con la camminata, devono essere valutati ulteriormente

Necessità di osservare per un periodo di 15-20 minuti perché alcuni sintomi possono peggiorare con il tempo nelle lesioni alla testa

Togliere il casco all’atleta per evitare che torni in campo!

Se il test neuropsicologico (NPT) è disponibile, può essere eseguito ora

Si può usare anche lo strumento Standardized Assessment of Concussion (SCAT 3)

Ripetere gran parte della valutazione sideline

Necessità di enfatizzare sia fisico che cognitivo riposo

Le attività che richiedono concentrazione e attenzione possono esacerbare i sintomi e ritardare il recupero

Non c’è bisogno di trattenere da scuola a meno che i sintomi siano molto gravi, tuttavia, ci sono alcuni medici che terranno gli atleti a scuola per 1-2 giorni per aiutare i sintomi a risolversi e imporre più riposo

2. Aumentare la frequenza cardiaca: esercizio aerobico leggero

3. Aggiungere movimento: esercizio specifico per lo sport, allenamento progressivo della resistenza

4. Esercizio, coordinazione, aumento del carico cognitivo: allenamento senza contatto

5. Ripristinare la fiducia e valutare le abilità funzionali: contatto completo dopo l’autorizzazione medica (di solito recupero completo di 5 giorni per gli sport di contatto)

Generalmente ogni passo dovrebbe richiedere 24 ore, quindi un atleta impiegherebbe circa 1 settimana per procedere attraverso il protocollo di riabilitazione (si noti che questo non include il tempo di recupero, solo l’RTP fisico)

Se i sintomi si presentano durante una fase, tornare al livello precedente e riprovare dopo altre 24 ore

Le commozioni che non si risolvono/sindrome post commozione cerebrale possono richiedere una terapia farmacologica per aiutare con i disturbi del sonno, l’ansia, i cambiamenti nel comportamento e nell’umore

La psicologia dello sport può avere un ruolo anche nel trattamento delle commozioni complesse (paure emotive)

Dopo un trauma cranico, il paziente dovrebbe essere monitorato

Non è necessario svegliare il paziente. Questo in realtà disturba il sonno REM del paziente che promuove la guarigione.

Il cervello è ancora in un periodo di vulnerabilità, e il secondo insulto al cervello può essere devastante

Il secondo impatto può essere relativamente lieve, e non ha nemmeno bisogno di essere un impatto nella regione della testa

L’atleta appare inizialmente stordito, poi seguito da un crollo precipitoso, pupille che si dilatano rapidamente, coma, insufficienza respiratoria

Il risultato finale è spesso la morte (50% di mortalità)

Linea di fondo: Nessun atleta che è sintomatico dopo un trauma cranico dovrebbe essere autorizzato a tornare allo sport fino a quando i sintomi si sono risolti completamente

Può essere legato alla funzione alterata dei neurotrasmettitori

Può essere invalidante, e un approccio multidisciplinare con psicoterapia, terapia fisica, biofeedback spesso utile

Le recidive sono rare

Rappresenta una disfunzione neurologica cronica e cumulativa dopo un trauma cranico ripetitivo

Più spesso osservato nei pugili

Caratterizzato da disfunzione nervosa centrale che può includere deterioramento cognitivo, parkinsonismo, difetti del tratto piramidale, atassia e cambiamenti comportamentali

I caschi nel calcio non non prevengono la commozione cerebrale, solo le fratture del cranio e del viso

I paradenti non prevengono le commozioni cerebrali, ma è stato dimostrato che riducono il trauma dentale

Le fasce nel calcio non hanno dimostrato di prevenire nulla, essenzialmente non sono utili

Modifiche alle regole per ridurre le lesioni alla testa (come il divieto di head checking nell’hockey) possono essere appropriate

Recenti studi in Canada nell’hockey giovanile hanno mostrato un aumento di 3 volte delle commozioni cerebrali nelle leghe per ragazzi di 11 e 12 anni che permettevano il body checking

Le infrazioni/penalità dell’hockey in genere comportano misure più elevate di gravità dell’impatto alla testa rispetto alle collisioni legali. Gomitate, contatti di testa e infrazioni con bastoni alti hanno portato ad una maggiore accelerazione lineare rispetto alle collisioni senza infrazioni

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa causa una commozione cerebrale?

Una commozione cerebrale è una forma lieve di lesione cerebrale traumatica (TBI) causata da un urto, un colpo o una scossa alla testa. Le commozioni cerebrali possono anche essere causate da una caduta o da un colpo al corpo che provoca un rapido movimento della testa avanti e indietro. I medici possono descrivere queste lesioni come “lievi” perché le commozioni cerebrali di solito non sono pericolose per la vita.

Continua…

Che cos’è una commozione cerebrale?

Una commozione cerebrale è un tipo di lesione cerebrale traumatica – o TBI – causata da un urto, un colpo o una scossa alla testa o da un colpo al corpo che fa muovere rapidamente la testa e il cervello avanti e indietro.

Continua…

Qual è la migliore definizione di commozione cerebrale?

Una commozione cerebrale è un tipo di lesione cerebrale traumatica, o TBI, causata da un urto, un colpo o una scossa alla testa o da un colpo al corpo che fa muovere rapidamente la testa e il cervello avanti e indietro.

Continua…

Cos’è una commozione cerebrale e quando si verifica?

Cos’è una commozione cerebrale? Una commozione cerebrale è una lieve lesione cerebrale traumatica (TBI). Può verificarsi dopo un impatto alla testa o dopo un colpo di frusta che provoca un rapido scuotimento della testa e del cervello avanti e indietro. Una commozione cerebrale si traduce in uno stato mentale alterato che può includere l’incoscienza.

Continua…

Quali sono 5 segni di una commozione cerebrale?

Mal di testa o “pressione” nella testa.Nausea o vomito.Problemi di equilibrio o vertigini, o visione doppia o sfocata.Infastidito dalla luce o dal rumore.Sentirsi pigro, nebbioso, nebbioso, o groggy.Confusione, o concentrazione o problemi di memoria.Solo non “sentirsi bene”, o “sentirsi giù”.

Continua…

Cosa succede durante la commozione cerebrale?

Una commozione cerebrale è una lesione cerebrale traumatica che colpisce le funzioni del cervello. Gli effetti sono di solito temporanei ma possono includere mal di testa e problemi di concentrazione, memoria, equilibrio e coordinazione. Le commozioni sono solitamente causate da un colpo alla testa.Feb 22, 2020

Continua…

Cosa succede nel cervello durante una commozione cerebrale?

All’interno del cranio, il cervello galleggia in una sospensione protettiva di liquido cerebrospinale. La commozione cerebrale si verifica quando un impatto diretto o un colpo di frusta fanno sì che il cervello si muova all’interno della testa e sbatta contro il cranio. Di conseguenza, i neuroni sono danneggiati e il cervello può ammaccarsi nel luogo dell’impatto.May 9, 2018

Continua…

Quali sono 2 segni di una commozione cerebrale?

Mal di testa o “pressione” nella testa.Nausea o vomito.Problemi di equilibrio o vertigini, o visione doppia o sfocata.Infastidito dalla luce o dal rumore.Sentirsi pigro, nebuloso, nebbioso o intontito.Confusione, o problemi di concentrazione o di memoria.Semplicemente non “sentirsi bene”, o “sentirsi giù”.

Continua…

È sicuro dormire con una commozione cerebrale?

Gli esperti medici una volta hanno avvertito che le persone dovrebbero rimanere sveglie se hanno avuto una commozione cerebrale. Hanno basato questo consiglio sulla teoria che dormire con una commozione cerebrale potrebbe causare una persona a cadere in coma o addirittura morire. Tuttavia, gli esperti medici ora concordano sul fatto che è sicuro per una persona dormire se ha una commozione cerebrale.Dec 10, 2020

Continua…

Cosa succede al cervello durante una commozione cerebrale?

All’interno del cranio, il cervello galleggia in una sospensione protettiva di liquido cerebrospinale. La commozione cerebrale si verifica quando un impatto diretto o un colpo di frusta fa sì che il cervello si muova all’interno della testa e sbatta contro il cranio. Di conseguenza, i neuroni sono danneggiati e il cervello può ammaccarsi nel luogo dell’impatto.May 9, 2018

Continua…

Quali sono 5 sintomi di una commozione cerebrale?

Mal di testa o “pressione” nella testa.Nausea o vomito.Problemi di equilibrio o vertigini, o visione doppia o sfocata.Infastidito dalla luce o dal rumore.Sentirsi pigro, nebuloso, nebbioso o intontito.Confusione, o problemi di concentrazione o memoria.Semplicemente non “sentirsi bene”, o “sentirsi giù”.

Continua…

Il cervello può guarire da solo dopo una commozione cerebrale?

Durante i primi sei mesi dopo una lesione cerebrale, il cervello entra in un elevato stato di plasticità. Questo significa che il cervello si ripara spontaneamente e la terapia avrà un impatto visibile. Pertanto, potresti fare rapidi progressi nel tuo recupero. Tuttavia, dopo circa sei mesi, la plasticità diminuirà.Oct 1, 2019

Continua…

In quale posizione si dovrebbe dormire con una commozione cerebrale?

Assicurati di essere posizionato il più vicino possibile alla posizione neutra. Questo significa mantenere la testa allineata con la colonna vertebrale, indipendentemente dal fatto che tu sia sdraiato su un lato o sulla schiena. Se sei sdraiato su un fianco, potresti aver bisogno di usare due cuscini per tenere la testa sollevata all’altezza corretta.3 marzo 2020

Continua…

Si può guardare la TV con una commozione cerebrale?

Generalmente, dopo aver subito una commozione cerebrale, i pazienti sono incoraggiati a evitare di leggere, guardare la TV e utilizzare dispositivi mobili per aiutare il loro cervello a guarire.16 agosto 2017

Continua…

Quali sono i segnali di pericolo di una commozione cerebrale?

Segnali di pericolo della commozione cerebraleUna pupilla più grande dell’altra.Sonnolenza o incapacità di svegliarsi.Un mal di testa che peggiora e non va via.Linguaggio indistinto, debolezza, intorpidimento o diminuzione della coordinazione.Vomito o nausea ripetuti, convulsioni o attacchi (scosse o contrazioni).Più articoli …

Continua…

Articolo precedente

Come funziona una Sillcock antigelo?

Articolo successivo

Come si indossa il fondotinta Mac?

You might be interested in …