22 Gennaio 2022
Expand search form

Cosa sono i costi di cassa?

Il costo di cassa è un termine usato nella contabilità di cassa che si riferisce al riconoscimento delle spese quando vengono pagate in contanti. I costi di cassa sono riconosciuti nella contabilità generale nel momento in cui il contante (o una forma alternativa di pagamento) viene scambiato. Questo metodo è contrario alla contabilità per competenza, in cui le spese sono riconosciute nel libro mastro nel momento in cui vengono sostenute, non quando vengono pagate.

Spunti chiave

  • Il costo di cassa è un termine usato nella contabilità di cassa che si riferisce al riconoscimento dei costi quando vengono pagati in contanti.
  • È essenziale capire che i costi di cassa includono pagamenti da conti correnti e carte di debito, oltre al contante fisico.
  • L’uso del costo in contanti dà a un’azienda l’accesso ai considerevoli vantaggi della contabilità per cassa per le piccole imprese.
  • I costi in contanti possono sottostimare le spese per le aziende che usano una quantità significativa di credito.

Capire il costo dei contanti

È essenziale rendersi conto che i costi in contanti includono i pagamenti effettuati sotto forma di assegno, trasferimento elettronico di fondi (EFT) e carta di debito, oltre al contante fisico. Tuttavia, i costi in contanti non includono i pagamenti con carta di credito. Su una base di contabilità di cassa, i costi pagati usando il credito non verrebbero registrati nella contabilità generale fino a quando il saldo della carta non è stato pagato in contanti. Questo è uno dei motivi per cui molte aziende si sono spostate dal metodo di contabilità per cassa al metodo per competenza. Il metodo di competenza riconosce le spese sia per le transazioni di credito che per quelle in contanti.

Le aziende che prendono in prestito quantità sostanziali di denaro generalmente affrontano tasse più alte in anticipo quando usano il costo di cassa invece del metodo di competenza.

Vantaggi del costo di cassa

Scegliere il costo per cassa dà a un’impresa individuale, una partnership, una società a responsabilità limitata (LLC), o una società l’accesso ai considerevoli vantaggi della contabilità per cassa per le piccole imprese. Un’azienda che usa i costi di cassa potrà anche riportare il suo reddito su una base di cassa. Ai fini dell’imposta sul reddito, ogni azienda deve tenere i suoi libri su una base di cassa o una base di competenza. Non è possibile riconoscere il reddito su una base di cassa e riconoscere i costi su una base di competenza.

Il beneficio più significativo della contabilità per cassa è che elimina il problema del reddito fantasma. Supponiamo che un appaltatore completi 50.000 dollari in lavori di ristrutturazione di una casa per un cliente a dicembre. In base alla contabilità per competenza, l’appaltatore deve riconoscere le entrate nell’anno in cui i lavori sono stati completati, anche se il cliente non paga fino a dopo. Se il cliente non paga entro aprile, per qualsiasi motivo, l’appaltatore non avrà i fondi effettivi per pagare le tasse che sono dovute. Su una base di cassa, i ricavi non sono riconosciuti sui libri contabili fino a quando non sono ricevuti, così come i costi di cassa non sono riconosciuti fino a quando non sono pagati.

Svantaggi del costo di cassa

I costi di cassa possono sottostimare le spese per le imprese che usano una quantità significativa di credito. Supponiamo che un imprenditore usi 100.000 dollari di credito per iniziare una nuova attività e guadagni 180.000 dollari dopo aver preso tutte le detrazioni fiscali applicabili. I 100.000 dollari di credito non erano un costo in contanti, quindi l’imprenditore deve pagare le tasse su tutti i 180.000 dollari. L’imprenditore affronta un’aliquota fiscale marginale più alta e deve pagare le tasse su un importo maggiore, aumentando significativamente il carico fiscale.

Se i costi fossero riconosciuti in base alla competenza, l’imprenditore sarebbe in grado di dedurre tutti i 100.000 dollari di spese aziendali. Con un criterio di competenza, l’imprenditore ha solo bisogno di dichiarare 80.000 dollari di reddito. Questo ridurrebbe il carico fiscale di oltre il 50% in questo caso.

La situazione potrebbe non essere così negativa perché tutti i costi di cassa sono alla fine riconosciuti. Poiché un’azienda di successo ripaga i debiti nel tempo, i pagamenti contano come costi di cassa. Le imprese possono dedurre questi costi dal reddito su una base di cassa. Un semplice esempio è quello di una ditta individuale che paga il conto della carta di credito ogni mese. Quando il proprietario paga il conto ogni mese, l’azienda può registrare i costi di cassa.

Tuttavia, gli svantaggi fiscali del costo in contanti diventano più evidenti in casi estremi. Se l’imprenditore che usa 100.000 dollari di credito guadagna solo 120.000 dollari dopo aver applicato le detrazioni fiscali, l’imprenditore potrebbe affrontare l’insolvenza contabile. I 100.000 dollari di credito non erano un costo in contanti, quindi l’imprenditore deve pagare le tasse su 120.000 dollari di reddito. Il conto delle tasse sarà più di $20.000, quindi l’imprenditore avrà meno di $100.000 in attività rimaste, pur dovendo ancora $100.000 (più gli interessi).

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cos’è il costo di cassa nell’estrazione mineraria?

I costi di cassa, nell’estrazione mineraria, sono i costi di produzione, a livello di sito, per unità di output. include i costi di trasporto, raffinazione e amministrazione e le royalties. … esclude i costi non monetari come il deprezzamento e l’ammortamento. esclude i costi non a livello di sito (come i costi della sede centrale).

Continua…

Come si calcola il costo totale di cassa?

Sottraete i costi diretti di produzione e le spese generali. Inserisci queste cifre nel tuo budget per mese, trimestre o anno, usando le date esatte in cui riceverai il tuo denaro e le date esatte in cui pagherai le tue fatture. La tua formula sarà così: Totale entrate di vendita – Totale spese operative = Totale flusso di cassa operativo.

Continua…

Cos’è il costo delle merci vendute in contanti?

Cos’è il costo delle merci vendute (COGS)? Il costo delle merci vendute (COGS) si riferisce ai costi diretti di produzione dei beni venduti da un’azienda. Questo importo include il costo dei materiali e della manodopera direttamente utilizzati per creare il bene. Esclude le spese indirette, come i costi di distribuzione e i costi della forza vendita.Oct 20, 2021

Continua…

Cos’è il costo di cassa e il costo contabile?

Un costo di cassa è una transazione di cassa, o flusso di cassa. Se un’azienda acquista un bene, realizza un costo in denaro. Un costo contabile non è un flusso di cassa, ma è una voce contabile che rappresenta un cambiamento di valore. Quando un’azienda registra una tassa di ammortamento di 4 milioni di dollari in un anno fiscale, nessun denaro cambia di mano.

Continua…

Il contante è una spesa o un’entrata?

Tipi di contoTipo di contoTipo di debitoCAPITAL STOCKEquityDecreaseCASHAssetIncreaseCASH OVERRevenueDecreaseCASH SHORTExpenseIncrease90 altre righe

Continua…

Cos’è un costo non monetario?

Cos’è un costo non monetario? Un costo non monetario è una svalutazione o una spesa contabile che non comporta un pagamento in contanti. … Svalutazione, ammortamento, impoverimento, compensazione basata sulle azioni e svalutazioni di attività sono comuni oneri non monetari che riducono i guadagni ma non i flussi di cassa.

Continua…

Cos’è un esempio di costo di cassa?

Quando un’azienda di successo ripaga i debiti nel tempo, i pagamenti contano come costi di cassa. Le aziende possono dedurre questi costi dal reddito sulla base dei contanti. Un esempio semplice è una ditta individuale che paga il conto della carta di credito ogni mese. Quando il proprietario paga il conto ogni mese, l’azienda può registrare i costi di cassa.

Continua…

I contanti costano?

Cash App addebita una commissione del 3 per cento se si utilizza una carta di credito per inviare denaro, ma effettuare pagamenti con una carta di debito o un conto bancario è gratuito. Cash App applica anche una commissione dell’1,5% se richiedi un trasferimento istantaneo di fondi dal tuo conto Cash App alla tua carta di debito collegata.giu 16, 2021

Continua…

L’interesse è un costo in contanti?

Anche se gli interessi passivi riducono il flusso di cassa e vengono registrati nella sezione delle attività operative del rendiconto finanziario della tua azienda e nelle spese non operative del suo conto economico, il saldo del prestito che la tua azienda ha contratto e i pagamenti in conto capitale effettuati sul prestito sono registrati solo nel …

Continua…

Qual è la differenza tra costo e cassa?

Un diagramma di flusso dei costi è un grafico che mostra le spese nel tempo. Questo diagramma mostra l’importo preventivato di denaro che è necessario nel tempo per fare progressi come pianificato. … Un diagramma di flusso di cassa fornisce le somme di denaro stimate a cui un progetto o una parte del progetto ha accesso nel tempo.Oct 14, 2018

Continua…

Quale spesa non è mai una voce di cassa?

ammortamento
Le spese non monetarie sono quelle spese che vengono registrate nel conto economico ma non comportano un’effettiva transazione di denaro. Un esempio comune di spesa non monetaria è l’ammortamento.

Continua…

Il flusso di cassa è un profitto?

Il flusso di cassa è il denaro che entra ed esce dalla vostra azienda in un dato periodo, mentre il profitto è ciò che rimane dalle vostre entrate dopo che i costi sono stati dedotti.

Continua…

Il contante è un’attività?

Le attività correnti includono il contante, gli equivalenti di contante, i crediti, le scorte di magazzino, i titoli negoziabili, le passività prepagate e altre attività liquide. Le attività correnti sono importanti per le imprese perché possono essere utilizzate per finanziare le operazioni aziendali quotidiane e per pagare le spese operative in corso.

Continua…

Perché il contante è costoso?

In effetti, il contante è piuttosto costoso – perché molti dei costi del sistema di cassa variano con il valore totale delle transazioni (ad esempio, il costo della distribuzione e della raccolta del contante aumenta con l’aumentare del contante), mentre il costo dei pagamenti con carta non è influenzato dal numero di pagamenti effettuati o dal valore …22 gennaio 2013

Continua…

Il contante è una spesa?

I costi di cassa possono sottostimare le spese per le aziende che usano una quantità significativa di credito. … Quando un’azienda di successo ripaga i debiti nel tempo, i pagamenti contano come costi di cassa. Le aziende possono dedurre questi costi dal reddito sulla base del principio di cassa.

Continua…

Articolo precedente

Cosa succede se si nuota in troppo cloro?

Articolo successivo

Come mi sbarazzo delle formiche mangia legno?

You might be interested in …

Cosa sono le pollastre iniziate?

Quando si decide come iniziare il tuo gregge di polli che depone le uova, la maggior parte delle persone ricerca le molte razze disponibili per scegliere i loro preferiti, poi fare una lista e andare […]