20 Gennaio 2022
Expand search form

Cosa si fa con un coniglio abbandonato?

Le madri coniglio allattano i loro piccoli per circa 5 minuti al giorno. Saranno nel nido o nella cassetta la mattina presto e poi di nuovo la sera. Il latte è molto ricco e i piccoli si “riempiono” in pochi minuti. Mamma coniglio non si “siede” sui piccoli per tenerli al caldo come fanno alcuni mammiferi e uccelli. Costruiscono un nido con pelo ed erba che aiuta a mantenere i piccoli al caldo tra una poppata e l’altra. Non forzare una madre coniglio a sedersi nella cassetta del nido. Potete prendere i piccoli e vedere se si stanno alimentando controllando le dimensioni dei loro stomaci (non dovrebbero essere infossati), il rosato della loro pelle e il livello di attività (non dovrebbero essere di colore blu o pigri nei movimenti) e la quantità di tempo in cui li sentite piangere (i coniglietti dovrebbero essere tranquilli la maggior parte del giorno…. se stanno piangendo costantemente allora non si stanno alimentando). Se sono caldi, molto probabilmente la mamma li sta nutrendo, ma di nuovo, torna solo nel mezzo della notte.

Se vi imbattete in un nido di coniglietti in natura e la madre non si vede da nessuna parte, per favore NON disturbateli… questo è normale. Nella rara situazione in cui avete un coniglio orfano, come quando una madre coniglia viene uccisa da un altro animale o sulla strada, o quando un coniglio domestico si rifiuta di prendersi cura dei suoi piccoli, potete provare ad alimentarlo con Kitten Milk Replacer (KMR) o Meyenberg Goat Milk (per i conigli selvatici, ma hanno bisogno di un riabilitatore professionale – non alimentatelo a casa). Ricordate però che entrambe le mamme di conigli selvatici/domestici si nutrono solo nel mezzo della notte, quindi non date per scontato che non si stia prendendo cura di loro! Per i veri orfani, ricordati di nutrire SOLO DUE VOLTE AL GIORNO. La sovralimentazione è una delle principali cause di morte di questi piccoli che si traduce in malattie intestinali fatali. Fornire una zona nido morbida in una scatola con asciugamani puliti, e coprire i piccoli (se gli occhi sono chiusi) in modo che sia buio.

NON fornire calore extra se la temperatura della stanza è almeno 65-70F perché il calore eccessivo può essere fatale. Se la stanza è molto più fredda, allora si può mettere un cuscinetto riscaldante su un’impostazione bassa sotto non più di metà del nido in modo che il coniglio possa spostarsi in una zona più fresca se diventa troppo caldo.

Per un coniglio selvatico, è necessario portarlo ad un riabilitatore di fauna selvatica se è VERAMENTE orfano (la mamma è stata uccisa). Ricordate che con i conigli selvatici, la mamma torna solo di notte per chiamarlo e nutrirlo; per favore rimettetelo a posto per lei se appena trovato e in salute. Con i domestici, la mamma si nutre solo una o due volte al giorno per soli 5 minuti. Lasciate i piccoli con la mamma. Per gli orfani selvatici, prima cercate su Google il vostro stato e il riabilitatore della fauna selvatica, e chiamate la vostra società umanitaria, provate anche http://www.humanesociety.org/animals/resources/tips/find-a-wildlife-rehabilitator.html e http://www.owra.org/find-a-wildlife-rehabilitatoror perché è illegale nella maggior parte degli stati tenere un animale selvatico, e hanno davvero bisogno di un professionista perché questo è fondamentale. I veterinari locali che si occupano di conigli o le società umanitarie possono anche conoscere una struttura di riabilitazione.

La seguente è una linea guida per la quantità giornaliera di cibo per un coniglio VERAMENTE orfano (la madre è stata uccisa, ecc.) che sarà di circa 5 libbre da adulto. È impossibile su internet essere esatti. Si prega di trovare un riabilitatore.

ALIMENTAZIONE GENERALE DEGLI ORFANI
Utilizzare KMR (Kitten Milk Replacer) per i domestici e latte di capra Meyenberg, normale non a basso contenuto di grassi per i selvatici, o KMR. Aggiungere un pizzico di acidophilus (AKA capsule probiotiche) a tutta la formula per promuovere una flora intestinale sana. Altre formule variano a seconda della regione del paese. Evitare di usare Esbilac o qualsiasi formula per cuccioli o latte di mucca. Non aggiungere lo sciroppo di Karo. ALIMENTARE SOLO DUE VOLTE AL GIORNO a meno che il bambino sia di basso peso, che tre volte.

Neonato a una settimana: 2 – 2+1/2 cc/ml ogni poppata (due poppate).
1-2 settimane: 5-7 cc/ml ogni poppata (due poppate).
(a seconda del coniglietto..può essere molto MENO se il coniglio è più piccolo).
2-3 settimane: 7-13 cc/ml ogni poppata (due poppate). I coniglietti i cui occhi sono ancora CHIUSI devono essere stimolati a urinare e defecare prima o dopo ogni alimentazione. Di nuovo, cercate un professionista per questo. Gli occhi domestici si aprono a circa 10 giorni di età. Allora cominciate ad introdurli al fieno di coda di topo e di avena, ai pellet e all’acqua (aggiungete sempre del verde fresco per quelli selvatici, come il dente di leone, il prezzemolo, le cime di carota, le carote grattugiate, tutto fresco e annacquato). Vedi sotto per i dettagli.
3-6 settimane: 13-15 cc/ml ogni poppata (due poppate – di nuovo, può essere MENO a seconda delle dimensioni del coniglio! Un coniglio di cotone prenderà molto meno, circa la metà di questo!.)

I domestici sono svezzati circa 6 settimane. I conigli di cotone vengono svezzati e rilasciati circa 3-4 settimane e i conigli molto più tardi (9+ settimane). Alimentare solo due volte al giorno fino a queste quantità TOTALI. Si può trovare un contagocce o una siringa più facile da usare. Date loro da mangiare in posizione verticale, e andate lentamente osservando che lecchino e inghiottano in modo che non aspirino. Per i conigli domestici, se avete un coniglio adulto sano a casa e potete raccogliere i cecotropi (gli escrementi morbidi simili a catene che il coniglio di solito mangia) allora questi possono essere mescolati con il KMR o il latte di capra per dare al coniglietto batteri normali per il suo tratto intestinale. Basta un solo cecotropo al giorno per 4-5 giorni. Questo è particolarmente importante per i conigli sotto una settimana di età. Anche le capsule di Acidophilus per gli esseri umani, aperte e spruzzate un po’ nella formula, funzionano bene.

Dopo ogni alimentazione è importante far defecare e urinare il coniglietto (finché i suoi occhi sono aperti) per mantenere il tratto intestinale e il sistema urinario in funzione senza problemi. Usa un batuffolo di cotone inumidito con acqua calda e accarezza delicatamente l’area anale finché il coniglietto non inizia a produrre feci e urina e continua ad accarezzare finché il coniglietto non si ferma. Stai riproducendo il comportamento di mamma coniglio che leccherebbe i suoi piccoli per stimolarli ad andare in bagno e per tenere pulito il nido. Non c’è bisogno di fare questo per i coniglietti o se gli occhi del coniglietto sono aperti.

Non appena i loro occhi sono aperti, potete introdurre i coniglietti al fieno, come il fieno d’avena e di fleolo, un po’ di erba medica, e pellet, e per quelli selvatici, aggiungere verdure a foglia scura come i verdi di dente di leone, le cime di carota, il prezzemolo, le carote grattugiate, ecc. Mantenete i verdi freschi, umidi, e metteteli in piedi in una tazza d’acqua pesante. Cambia spesso le verdure. Se si tratta di un coniglio selvatico, non è necessario introdurre pellet. Se si tratta di un cucciolo di coniglio domestico, allora potete introdurre semplici pellet di erba medica a 2 settimane di età (fate riferimento all’opuscolo “Care of Rabbits” per maggiori informazioni sulla dieta). I conigli selvatici dovrebbero essere liberati non appena mangiano fieno e verdura e sono lunghi circa 5 pollici (per i cottontail) e hanno paura di voi (circa 3-4 settimane). I conigli vengono liberati molto più tardi (dalle 9 settimane in su). Saranno piccoli, ma più a lungo li terrete, più agitati e difficili da gestire diventeranno, e meno probabili saranno le loro possibilità di sopravvivenza in natura. Possono essere facilmente feriti durante le vostre cure mentre tentano di liberarsi. Per i coniglietti selvatici, per favore non allevateli da soli, ma portateli da un riabilitatore! Cerca su Google il tuo stato e il riabilitatore di fauna selvatica o vedi i link qui sopra.

Modificato da un documento originale di :
Midwest Bird & Exotic Animal Hospital

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa fare se si trova un coniglietto abbandonato?

Se incontrate un nido di coniglietti, dovete lasciarli in pace e lasciare immediatamente la zona. Se avete accidentalmente disturbato un nido, indossate i guanti e riportate delicatamente i conigli nel loro nido o nell’area generale in cui li avete trovati.

Continua…

Si può tenere un coniglio abbandonato come animale domestico?

I piccoli conigli selvatici non se la cavano bene in cattività. Non solo il loro naturale istinto di sopravvivenza impedisce loro di essere un animale domestico adatto, ma diffondono malattie pericolose. La maggior parte dei conigli diventano stressati e depressi vivendo in piccole capanne e gabbie. … Tenere conigli selvatici è illegale in molte aree.Aug 11, 2021

Continua…

Un coniglietto può sopravvivere da solo?

Un coniglietto ha le migliori possibilità di sopravvivenza quando è accudito dalla madre. … I giovani conigli si disperdono dal nido a 15-20 giorni di vita. A tre settimane di età, sono da soli in natura e non hanno più bisogno delle cure della madre. Questo significa che i giovani conigli trovati a terra possono essere completamente sani.

Continua…

Cosa fare con un coniglio randagio?

Cosa fare se hai trovato un coniglio randagioAvvisa il soccorso animali. Informare le cliniche veterinarie, i rifugi, e/o i centri di soccorso per animali della zona e dintorni sul randagio. … Catturare il coniglio. … Determinare la specie di coniglio. … Valutare la salute del coniglio. … Cercare un nido. … Tenere il coniglio al sicuro.Sep 25, 2021

Continua…

Quando possiamo rilasciare i coniglietti?

Un’età appropriata per il rilascio va dalle 3 alle 5 settimane. Non tenere i conigli sani più a lungo di così. Anche se non sono completamente cresciuti, sono pronti per il rilascio e non fanno bene in cattività dopo 5 settimane.

Continua…

Come ci si prende cura di un coniglietto trovato in natura?

Raccogliete il coniglietto selvatico nella sua coperta e nutritelo sulla schiena, proprio come fareste con un bambino umano. Mettete il contagocce alla bocca del coniglietto e lasciategli succhiare il KMR al suo ritmo. La maggior parte dei coniglietti apprezzeranno le poppate due volte al giorno. Una volta al mattino presto e di nuovo la sera tardi, proprio come in natura.Apr 25, 2018

Continua…

I conigli abbandoneranno i loro piccoli?

Mamma coniglio non abbandona i suoi piccoli in circostanze normali. Nutre i suoi piccoli solo una o due volte durante un periodo di 24 ore, di solito tra il tramonto e l’alba. Potreste non vederla mai tornare al nido. … Tenete i vostri cani e gatti lontano dalla zona di nidificazione.

Continua…

Si può rilasciare un coniglio selvatico in natura?

Se hai trovato un animale selvatico orfano, la scelta giusta è sempre quella di contattare il tuo riabilitatore locale autorizzato e permettergli di prendersi cura dell’animale e, se l’animale è fisicamente sano, di rilasciarlo nuovamente in natura. 26 febbraio 2010

Continua…

Un coniglio può trovare la strada di casa?

I conigli non hanno un buon senso dell’orientamento, ma possono trovare la strada di casa. … I conigli sono esploratori naturali; gli piace esplorare nuovi cespugli e giardini a causa della loro natura erbivora. Infatti, le storie di conigli persi finiscono quando il coniglio torna a casa dopo la sua esplorazione.

Continua…

Può un coniglio addomesticato sopravvivere in natura?

Purtroppo, i conigli domestici non saranno in grado di sopravvivere in natura. I conigli domestici non hanno capacità di sopravvivenza di base e non capiscono i pericoli dei predatori. Saranno suscettibili alle malattie e ai malanni.11 agosto 2021

Continua…

Come si fa a sapere se un coniglietto è stato abbandonato?

I segni che un coniglio piccolo è troppo giovane per lasciare il nido includono:Gli occhi del coniglio sono chiusi.Le orecchie del coniglio non sono erette. Nessuna razza di conigli selvatici ha le orecchie flosce.Il coniglio non ha ancora la pelliccia.Aug 11, 2021

Continua…

Una madre coniglio tornerà a un nido disturbato?

Nella maggior parte dei casi, la madre non abbandonerà un nido disturbato. È anche molto raro vedere una madre coniglio tornare al nido. In genere tornano solo per nutrire i loro piccoli per pochi minuti due volte al giorno, intorno al tramonto e all’alba.

Continua…

Che cosa si nutre un coniglio bambino senza una madre?

I conigli neonati dovrebbero essere nutriti con Kitten Milk Replacer (KMR) o con latte di capra, che si possono acquistare nei negozi di animali, o a volte anche nell’ufficio del veterinario locale. Poiché il latte di coniglio è il più calorico di tutti i mammiferi, aggiungiamo un cucchiaio di panna da montare pesante al 100% (senza zucchero) ad ogni lattina di KMR.

Continua…

Cosa date da mangiare ai conigli orfani?

Non appena i loro occhi sono aperti, si possono introdurre i coniglietti al fieno, come il fieno d’avena e di fleolo, un po’ di erba medica e pellet, e per quelli selvatici, aggiungere verdure a foglia scura come i verdi di dente di leone, cime di carota, prezzemolo, carote grattugiate, ecc. Mantenete i verdi freschi, umidi, e metteteli in piedi in una pesante tazza d’acqua.12 maggio 2020

Continua…

Come si libera un coniglio selvatico?

Continua…

In quali stati è illegale tenere un coniglio selvatico?

Riassunto della legge: Tutte le persone devono ottenere un permesso prima di poter possedere un mammifero selvatico vivo o un ibrido di un animale selvatico. È illegale possedere, vendere o esibire qualsiasi serpente velenoso non originario o generalmente presente nel Delaware.

Continua…

Articolo precedente

Quanto tempo impiega lo stucco per legno Lepage ad asciugare?

Articolo successivo

Quale scienziato ha dimostrato che la luce è necessaria per la fotosintesi?

You might be interested in …

Che tipo di letto ha bisogno di una rete?

È una domanda abbastanza semplice: c’è bisogno di una rete con un materasso? Con così tanti progressi nella tecnologia dei materassi, è davvero ancora necessario usare un boxspring? La risposta breve? Forse. Se hai bisogno […]

Qual è il contrario di paria?

Invia i numeri di Make Your Point direttamente nella tua casella di posta. esplora gli archivi: I paria sono dei reietti: persone che sono state cacciate dalla società o totalmente rifiutate. È una parola dura […]