21 Maggio 2022
Expand search form

Cosa ottenne la Spagna dal Trattato di Parigi del 1783?

Il Trattato di Parigi del 1763 pose fine alla guerra franco-indiana/guerra dei sette anni tra Gran Bretagna e Francia e i loro rispettivi alleati. Secondo i termini del trattato, la Francia rinunciò a tutti i suoi territori nell’America del Nord continentale, ponendo effettivamente fine a qualsiasi minaccia militare straniera per le colonie britanniche.

Durante la guerra le forze britanniche avevano ottenuto importanti vittorie oltremare contro la Francia: non solo gli inglesi avevano conquistato il Canada francese, ma avevano anche ottenuto vittorie in India e catturato le colonie francesi nei Caraibi. Nel marzo del 1762 il re francese Luigi XV lanciò un appello formale per le trattative di pace.

Anche il governo britannico era interessato a porre fine alla guerra. La Guerra dei Sette Anni era stata enormemente costosa, e il governo aveva dovuto finanziare la guerra con il debito. I creditori cominciavano a dubitare della capacità della Gran Bretagna di ripagare i prestiti che aveva fatto circolare sui mercati finanziari. Inoltre, il re britannico Giorgio II era morto nel 1760, e il suo successore Giorgio III era più propenso a porre fine alla guerra.

I primi tentativi di negoziare un accordo di pace fallirono, e invece i diplomatici francesi e spagnoli firmarono il Family Compact, un trattato che portò la Spagna in guerra contro la Gran Bretagna. Il primo ministro britannico Lord Bute continuò i colloqui segreti e informali con il diplomatico francese Étienne-François de Stainville, duca di Choiseul, e arrivarono a un accordo non ufficiale nel giugno del 1762. Bute promise condizioni abbastanza generose e i due paesi concordarono uno scambio di ambasciatori a settembre.

Quando iniziarono i negoziati formali, la situazione era cambiata. La notizia della cattura britannica dell’Avana, e con essa la colonia spagnola di Cuba, aveva raggiunto l’Europa. Il re spagnolo Carlo III si rifiutò di accettare un trattato che avrebbe richiesto alla Spagna di cedere Cuba, ma il Parlamento britannico non avrebbe mai ratificato un trattato che non riflettesse i guadagni territoriali britannici ottenuti durante la guerra.

Di fronte a questo dilemma, il negoziatore francese Choiseul propose una soluzione che ridistribuiva il territorio americano tra Francia, Spagna e Gran Bretagna. Secondo il piano di Choiseul, la Gran Bretagna avrebbe ottenuto tutti i territori francesi a est del Mississippi, mentre la Spagna avrebbe mantenuto Cuba in cambio della cessione della Florida alla Gran Bretagna. I territori francesi a ovest del Mississippi sarebbero diventati spagnoli, insieme al porto di New Orleans. In cambio di queste cessioni, insieme a territori in India, Africa e l’isola mediterranea di Minorca, la Francia avrebbe riconquistato le isole caraibiche che le forze britanniche avevano catturato durante la guerra. Il governo britannico promise anche di permettere ai francesi canadesi di praticare liberamente il cattolicesimo e fornì i diritti di pesca francesi al largo di Terranova.

Choiseul preferì mantenere le piccole isole caraibiche di Martinica, Guadalupa e Santa Lucia piuttosto che tenere il vasto territorio che si estendeva dalla Louisiana al Canada. Questa decisione era motivata dal fatto che l’industria dello zucchero delle isole era enormemente redditizia. Al contrario, il Canada era stato un salasso per il tesoro francese. La perdita del Canada, sebbene deplorevole per i funzionari francesi, aveva senso da una prospettiva mercantile.

I diplomatici completarono i loro negoziati e firmarono il trattato preliminare di Parigi il 3 novembre 1762. I negoziatori spagnoli e francesi firmarono contemporaneamente anche il Trattato di San Ildefonso, che confermava la cessione della Louisiana francese alla Spagna.

Sebbene il re britannico Giorgio III e i suoi ministri fossero favorevoli al trattato, esso era impopolare tra il pubblico britannico. Tuttavia il trattato conteneva abbastanza concessioni ai falchi della guerra che il parlamento britannico ratificò il Trattato di Parigi con una maggioranza di 319 a 64, e il trattato entrò in vigore il 10 febbraio 1763.

Per i coloni anglo-americani il trattato fu un successo teorico. Confermando la conquista del Canada ed estendendo i possedimenti britannici fino al Mississippi, i coloni non dovevano più preoccuparsi della minaccia di un’invasione francese. Per gli indiani d’America in quello che era stato un territorio di frontiera, il trattato si rivelò disastroso. Non potevano più perseguire quella che era stata una strategia largamente efficace di mettere francesi e britannici l’uno contro l’altro per ottenere i termini di alleanza più favorevoli e preservare le loro terre dall’invasione dei coloni anglo-americani.

Nonostante quello che sembrava un successo, il Trattato di Parigi alla fine incoraggiò il dissenso tra i coloni anglo-americani e il governo britannico perché i loro interessi in Nord America non coincidevano più. Il governo britannico non voleva più mantenere una costosa presenza militare, e i suoi tentativi di gestire una politica di frontiera post-trattato che bilanciasse gli interessi dei coloni e degli indiani si sarebbero dimostrati inefficaci e persino controproducenti. Insieme alle differenze tra il governo imperiale e i coloni su come riscuotere le tasse per pagare i debiti sulle spese di guerra, il Trattato di Parigi alla fine mise i coloni sulla strada della ricerca dell’indipendenza, anche se sembrava rendere l’impero britannico più forte che mai. (vedi Tassazione parlamentare delle colonie)

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa guadagnò la Spagna dal Trattato di Parigi?

La Spagna allo stesso tempo recuperò l’Avana e Manila, cedette la Florida orientale e occidentale agli inglesi e ricevette la Louisiana, compresa New Orleans, come compensazione dai francesi.

Continua…

Cosa ottenne la Spagna da questo trattato?

I rappresentanti della Spagna e degli Stati Uniti firmarono un trattato di pace a Parigi il 10 dicembre 1898, che stabiliva l’indipendenza di Cuba, cedeva Puerto Rico e Guam agli Stati Uniti e permetteva alla potenza vincitrice di acquistare le Isole Filippine dalla Spagna per 20 milioni di dollari.

Continua…

Cosa recuperò la Spagna nel Trattato di Versailles del 1783?

Quando il Trattato di Versailles fu finalmente firmato il 3 settembre 1783, Aranda rappresentò nuovamente l’interesse spagnolo. La Spagna recuperò Minorca e la Florida occidentale, in cambio della rinuncia alla rivendicazione di Gibilterra.

Continua…

Chi ha beneficiato maggiormente del trattato di Parigi 1783?

Come risultato, i termini del Trattato di Parigi furono molto favorevoli agli Stati Uniti e la Gran Bretagna fece importanti concessioni. Il trattato, firmato da Franklin, Adams e Jay all’Hotel d’York a Parigi, fu finalizzato il 3 settembre 1783, e ratificato dal Congresso Continentale il 14 gennaio 1784.Nov 13, 2009

Continua…

Quali furono i punti principali del Trattato di Parigi del 1783?

Il significato del trattato di pace di Parigi del 1783 fu che: La guerra rivoluzionaria americana era formalmente finita. Gli inglesi riconobbero l’indipendenza degli Stati Uniti. L’impero coloniale della Gran Bretagna fu distrutto in Nord America.

Continua…

Cosa guadagnarono le colonie?

Nel 1783, furono firmate come definitive e definitive. L’accordo di pace riconosceva l’indipendenza, la libertà e la sovranità dei 13 stati, ai quali concedeva il tanto agognato territorio a ovest del Mississippi, e fissava il confine settentrionale della nazione quasi come corre ora.

Continua…

Quali due paesi guadagnarono dei territori come risultato del Trattato di Parigi 1763?

Spagna e Gran Bretagna, è la risposta giusta. Firmato il 10 febbraio 1763, il trattato di Parigi è anche conosciuto come il trattato f 1763.Sep 12, 2018

Continua…

Quale fu uno dei risultati del trattato di Parigi del 1783?

Quale fu uno dei risultati del trattato di Parigi del 1783? La Gran Bretagna riconobbe gli Stati Uniti come paese indipendente. Furono risolte le rivendicazioni dei Seminole e degli spagnoli nella Florida occidentale. Il territorio britannico nel Canada orientale fu ceduto alla Francia.

Continua…

Perché il Trattato di Parigi del 1783 fu importante?

Questo trattato, firmato il 3 settembre 1783, tra le colonie americane e la Gran Bretagna, mise fine alla rivoluzione americana e riconobbe formalmente gli Stati Uniti come nazione indipendente.

Continua…

Come hanno aiutato Francia e Spagna nella Rivoluzione Americana?

Il principale alleato delle colonie americane era la Francia. … I soldati francesi aiutarono a rinforzare l’esercito continentale nella battaglia finale di Yorktown nel 1781. Gli spagnoli. Anche gli spagnoli inviarono rifornimenti alle colonie durante la guerra rivoluzionaria.

Continua…

Cosa accadde alla Spagna nel XVIII secolo?

La Spagna entrò in un periodo di riforme e rinnovamento, così come di continuo declino. … Il XVIII secolo nella storiografia spagnola è spesso indicato come Spagna borbonica, ma i Borboni spagnoli continuarono a regnare dal 1814-1868 (dopo la restaurazione di Ferdinando VII), dal 1874-1931 e dal 1975 ad oggi.

Continua…

Quali furono i risultati del Trattato di Parigi del 1783?

Il Trattato di Parigi fu firmato dai rappresentanti statunitensi e britannici il 3 settembre 1783, ponendo fine alla guerra della rivoluzione americana. Basato su un trattato preliminare del 1782, l’accordo riconosceva l’indipendenza degli Stati Uniti e concedeva agli Stati Uniti un significativo territorio occidentale.

Continua…

Quale fu il risultato del Trattato di Parigi 1783 quizlet?

Il Trattato di Parigi del 1783, fu un trattato di pace negoziato tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna che pose ufficialmente fine alla guerra rivoluzionaria e riconobbe l’indipendenza dei tredici stati.

Continua…

Cosa ha guadagnato la Francia dalla guerra franco-indiana?

Il trattato di Parigi del 1763 mise fine alla guerra franco-indiana/guerra dei sette anni tra la Gran Bretagna e la Francia e i loro rispettivi alleati. Nei termini del trattato, la Francia rinunciò a tutti i suoi territori nell’America del Nord continentale, ponendo effettivamente fine a qualsiasi minaccia militare straniera per le colonie britanniche lì.

Continua…

Come hanno fatto i coloni ad ottenere la libertà?

Con la Dichiarazione d’Indipendenza, adottata dal Congresso Continentale il 4 luglio 1776, le 13 colonie americane tagliarono i loro legami politici con la Gran Bretagna. La Dichiarazione riassumeva le motivazioni dei coloni per cercare l’indipendenza.

Continua…

Articolo precedente

Quanto costa un’asciugatrice a pompa di calore?

Articolo successivo

Cos’è la ciste E coli?

You might be interested in …

Cos’è il master entry level in infermieristica?

Il Entry-Level Master in Infermieristica (ELM) è un programma infermieristico a ingresso diretto progettato per fornire un’educazione infermieristica di livello superiore a coloro che possiedono un diploma di baccalaureato o gradi superiori in altre discipline. […]

La polmonite peggiora la BPCO?

Sanja Jelic, MD, è certificato in medicina del sonno, medicina di cura critica, malattia polmonare e medicina interna. La polmonite batterica e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) hanno un pericoloso rapporto di causa-effetto. Il progressivo […]