18 Maggio 2022
Expand search form

Cosa ha mostrato lo studio sul piccolo mondo?

Il fenomeno del piccolo mondo (noto anche come effetto piccolo mondo) è l’ipotesi che chiunque nel mondo può essere raggiunto attraverso una breve catena di conoscenze sociali. Il concetto ha dato origine alla famosa frase sei gradi di separazione dopo un esperimento del 1967 esperimento del piccolo mondo dello psicologo sociale Stanley Milgram che suggeriva che due cittadini americani a caso erano collegati in media da una catena di sei conoscenti.

Tuttavia, dopo più di trent’anni il suo status come descrizione di reti sociali eterogenee (come il già citato “tutti nel mondo”) rimane ancora una questione aperta. Poca ricerca è stata fatta in questo settore dopo la pubblicazione dell’articolo originale.

Contenuti

L’esperimento di Milgram [ ]

La ricerca originale di Milgram – condotta tra la popolazione in generale, piuttosto che nei campi specializzati e altamente collaborativi della matematica e della recitazione (vedi sotto) – è stata messa in discussione su diversi fronti. Nel suo primo esperimento del “piccolo mondo”, documentato in un documento non datato intitolato “Risultati del progetto di comunicazione”, Milgram inviò 60 lettere a varie reclute di Omaha, Nebraska, alle quali fu chiesto di inoltrare la lettera a un agente di cambio che viveva in un luogo specificato a Sharon, Massachusetts. I partecipanti potevano passare le lettere (a mano) solo a conoscenti personali che pensavano potessero essere in grado di raggiungere l’obiettivo – direttamente o tramite un “amico di un amico”. Mentre 50 persone hanno risposto alla sfida, solo tre lettere hanno raggiunto la loro destinazione. Il celebre articolo di Milgram del 1967 [1] fa riferimento al fatto che una delle lettere in questo esperimento iniziale raggiunse il destinatario in soli quattro giorni, ma trascura di menzionare che solo il 5% delle lettere si “connetteva” con successo al loro obiettivo. In due esperimenti successivi, il completamento della catena era così basso che i risultati non sono mai stati pubblicati. Oltre a questo, i ricercatori hanno dimostrato che una serie di fattori sottili possono avere un effetto profondo sui risultati degli esperimenti del “piccolo mondo”. Gli studi che hanno tentato di collegare persone di razze o redditi diversi hanno mostrato asimmetrie significative. Infatti, un documento che ha rivelato un tasso di completamento del 13% per gli obiettivi neri e del 33% per gli obiettivi bianchi (nonostante il fatto che i partecipanti non non conoscere la razza del destinatario) è stato co-scritto da Milgram stesso.

Nonostante queste complicazioni, una varietà di nuove scoperte sono emerse dalla ricerca di Milgram. Dopo numerosi perfezionamenti dell’apparato (il valore percepito della lettera o del pacco era un fattore chiave nel fatto che le persone fossero motivate a passarlo o meno), Milgram fu in grado di raggiungere tassi di completamento del 35%, e i ricercatori successivi lo spinsero fino al 97%. Se c’era qualche dubbio sul fatto che il “mondo intero” fosse un piccolo mondo, c’erano pochi dubbi sul fatto che ci fossero erano molti piccoli mondi all’interno di quell’insieme (dalle catene di facoltà alla Michigan State University a un’affiatata comunità ebraica a Montreal). Per quelle catene che hanno raggiunto il completamento, il numero sei è emerso come il numero medio di intermediari – e quindi l’espressione “sei gradi di separazione” (forse per analogia con ” Matematici e attori [ ]

Le comunità più piccole, come i matematici e gli attori, sono state trovate densamente connesse da catene di associazioni personali o professionali. I matematici hanno creato il numero di Erdős per descrivere la loro distanza da Paul Erdős in base alle pubblicazioni condivise. Un esercizio simile è stato fatto per l’attore Kevin Bacon per gli attori che sono apparsi nei film insieme – quest’ultimo sforzo ha informato il gioco “Six Degrees of Kevin Bacon”. I giocatori del popolare gioco da tavolo asiatico Go descrivono la loro distanza dal grande giocatore Honinbo Shusaku contando il loro numero di Shusaku, che conta i gradi di separazione attraverso le partite che i giocatori hanno avuto.

Influenza [ ]

Le scienze sociali [ ]

Modelli di rete [ ]

Nel 1998, la Cornell University, ha pubblicato il primo modello di rete sul fenomeno small-world. Hanno dimostrato che le reti del mondo naturale e artificiale, come la rete neurale di C. elegans e reti elettriche, mostrano la proprietà small-world. Watts e Strogatz hanno dimostrato che, partendo da un reticolo regolare, l’aggiunta di un piccolo numero di collegamenti casuali riduce il diametro – il percorso diretto più lungo tra qualsiasi due vertici della rete – da molto lungo a molto corto. La ricerca è stata originariamente ispirata dagli sforzi di Watts per capire la sincronizzazione dei cinguettii dei grilli, che mostrano un alto grado di coordinazione su lunghe distanze come se gli insetti fossero guidati da un conduttore invisibile. Il modello matematico che Watts e Strogatz hanno sviluppato per spiegare questo fenomeno è stato poi applicato in una vasta gamma di settori diversi. Nelle parole di Watts:

“Penso di essere stato contattato da qualcuno di quasi tutti i campi al di fuori della letteratura inglese. Ho ricevuto lettere da matematici, fisici, biochimici, neurofisiologi, epidemiologi, economisti, sociologi; da persone in marketing, sistemi informativi, ingegneria civile, e da un’impresa commerciale che utilizza il concetto di piccolo mondo per scopi di rete su Internet”. [2]

In generale, il loro modello ha dimostrato la verità dell’osservazione di Mark Granovetter che è “la forza dei legami deboli” che tiene insieme una rete sociale. Anche se il modello specifico è stato poi generalizzato dalle reti complesse. Nella teoria delle reti, l’idea presentata nel modello di rete small-world è stata esplorata abbastanza ampiamente. Infatti, diversi risultati classici nella teoria dei grafi casuali mostrano che anche le reti senza una reale struttura topologica mostrano il fenomeno dello small-world, che matematicamente è espresso come il diametro della rete che cresce con il logaritmo del numero di nodi (piuttosto che proporzionale al numero di nodi, come nel caso di un reticolo). Questo risultato è simile alle reti con una distribuzione di grado power-law, come le reti scale-free.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Qual è l’idea principale dell’ipotesi small-world?

Il fenomeno dello small-world – il principio che siamo tutti collegati da brevi catene di conoscenze, o “sei gradi di separazione” – è una questione fondamentale nelle reti sociali; è un’affermazione di base sull’abbondanza di percorsi brevi in un grafico i cui nodi sono persone, con collegamenti che uniscono coppie che si conoscono tra loro.

Continua…

Cos’è l’ipotesi small-world?

Il fenomeno del piccolo mondo (noto anche come effetto piccolo mondo) è l’ipotesi che chiunque nel mondo può essere raggiunto attraverso una breve catena di conoscenze sociali.

Continua…

Cosa c’è di vero nel fenomeno dello small-world?

Nella maggior parte delle reti sociali su larga scala, si osserva un fenomeno small-world, cioè la rete può essere caratterizzata come avente un alto grado di clustering locale per una piccola frazione dei nodi (cioè, questi nodi sono interconnessi tra loro), pur essendo non più di pochi gradi di separazione dal …

Continua…

Qual è stato il contributo di Stanley Milgram alla psicologia?

Stanley Milgram era uno psicologo sociale ricordato soprattutto per i suoi ormai famigerati esperimenti sull’obbedienza. La sua ricerca ha dimostrato fino a che punto le persone sono disposte ad arrivare per obbedire all’autorità. I suoi esperimenti sono anche ricordati per i loro problemi etici, che hanno contribuito a cambiare il modo in cui gli esperimenti possono essere eseguiti oggi.Apr 9, 2020

Continua…

Cos’è un piccolo esperimento?

I piccoli esperimenti forniscono modi per provare le cose. Sono sfacciatamente imperfetti. Sono “piccoli” nel costo, nel numero di partecipanti coinvolti e, soprattutto, nella loro intenzione. Uno studio gestibile, tuttavia, non ha bisogno di essere concettualmente sciatto. Per essere utili, anche i piccoli esperimenti devono essere ponderati e disciplinati.

Continua…

Cos’è la teoria del piccolo mondo del web?

La teoria del piccolo mondo si basa sull’idea che due individui saranno collegati attraverso una serie di intermediari. … Il piccolo mondo si trova nel mezzo tra una rete più lineare (per lo più connessioni ai vicini) e una rete casuale (vedi immagine sotto) avendo sia connessioni ai vicini che individui casuali.Sep 17, 2017

Continua…

In cosa consisteva l’esperimento del piccolo mondo dello psicologo sociale Stanley Milgram descrivi brevemente l’esperimento?

L’esperimento small-world comprendeva diversi esperimenti condotti da Stanley Milgram e altri ricercatori che esaminavano la lunghezza media dei percorsi delle reti sociali delle persone negli Stati Uniti.

Continua…

Cosa ha dimostrato lo studio di Stanley Milgram?

L’esperimento(i) Milgram sull’obbedienza alle figure di autorità fu una serie di esperimenti di psicologia sociale condotti dallo psicologo dell’Università di Yale Stanley Milgram. … L’esperimento trovò, inaspettatamente, che una percentuale molto alta di soggetti avrebbe obbedito completamente alle istruzioni, anche se con riluttanza.

Continua…

Come ha condotto Milgram il suo studio sul piccolo mondo?

In un esperimento in cui furono spedite 160 lettere, 24 raggiunsero l’obiettivo nella sua casa di Sharon, nel Massachusetts. Di queste 24 lettere, 16 furono date al bersaglio dalla stessa persona, un commerciante di abbigliamento che Milgram chiamò “Mr. Jacobs”. Di quelle che raggiunsero il bersaglio nel suo ufficio, più della metà proveniva da altri due uomini.

Continua…

Cos’è il fenomeno dei piccoli mondi e come si applica all’amministrazione dei sistemi?

Una rete sociale presenta il fenomeno dei piccoli mondi se, approssimativamente, due individui qualsiasi nella rete hanno la probabilità di essere collegati attraverso una breve sequenza di conoscenze intermedie.

Continua…

Cosa ha dimostrato lo studio di Stanley Milgram?

L’esperimento(i) Milgram sull’obbedienza alle figure di autorità fu una serie di esperimenti di psicologia sociale condotti dallo psicologo della Yale University Stanley Milgram. … L’esperimento trovò, inaspettatamente, che una percentuale molto alta di soggetti avrebbe obbedito completamente alle istruzioni, anche se con riluttanza.

Continua…

Qual era lo scopo dello studio di Milgram?

Scopo: Milgram (1963) era interessato a ricercare fino a che punto le persone avrebbero obbedito a un’istruzione se questa comportava il danneggiamento di un’altra persona. Stanley Milgram era interessato a quanto facilmente la gente comune potesse essere influenzata a commettere atrocità, per esempio, i tedeschi nella seconda guerra mondiale.

Continua…

Quale gioco popolare è stato creato dall’idea del fenomeno del piccolo mondo?

Sei gradi di Kevin Bacon
Il fenomeno dei piccoli mondi è meglio noto alla maggior parte di noi come “sei gradi di separazione”, ed è incarnato dal popolare gioco “Six Degrees of Kevin Bacon”, in cui i giocatori cercano di fare una serie di collegamenti all’attore in base a coloro che sono stati associati in qualche modo ai suoi film.28 giugno 2012

Continua…

Quale metodo di ricerca fu usato nell’esperimento di Milgram?

Milgram ha selezionato i partecipanti per il suo esperimento attraverso la pubblicità sui giornali per i partecipanti di sesso maschile per prendere parte a uno studio sull’apprendimento presso l’Università di Yale. La procedura prevedeva che il partecipante fosse accoppiato con un’altra persona e tirassero a sorte per scoprire chi sarebbe stato il “discente” e chi l'”insegnante”.

Continua…

In cosa consisteva l’esperimento del piccolo mondo dello psicologo sociale Stanley Milgram?

L’esperimento del piccolo mondo comprendeva diversi esperimenti condotti da Stanley Milgram e altri ricercatori che esaminavano la lunghezza media dei percorsi delle reti sociali delle persone negli Stati Uniti.

Continua…

Articolo precedente

Cos’è il potere di polizia nella Costituzione filippina?

Articolo successivo

Perché il mio quadro strumenti non funziona?

You might be interested in …