28 Giugno 2022
Expand search form

Cosa fece George Whitefield durante il grande risveglio?

Il Grande Risveglio fu un risveglio religioso che colpì le colonie inglesi in America durante gli anni 1730 e 1740. Il movimento arrivò in un momento in cui l’idea del razionalismo secolare veniva enfatizzata, e la passione per la religione era diventata stantia. I leader cristiani spesso viaggiavano di città in città, predicando il vangelo, enfatizzando la salvezza dai peccati e promuovendo l’entusiasmo per il cristianesimo. Il risultato fu una rinnovata dedizione alla religione. Molti storici ritengono che il Grande Risveglio abbia avuto un impatto duraturo sulle varie denominazioni cristiane e sulla cultura americana in generale.

Il primo grande risveglio

Nel 1700 un movimento filosofico europeo noto come Illuminismo, o Età della Ragione, si stava facendo strada attraverso l’Oceano Atlantico verso le colonie americane. I pensatori illuministi enfatizzavano una visione scientifica e logica del mondo, minimizzando la religione.

In molti modi, la religione stava diventando più formale e meno personale durante questo periodo, il che portò a una minore frequenza in chiesa. I cristiani si sentivano compiacenti con i loro metodi di culto, e alcuni erano disillusi da come la ricchezza e il razionalismo stavano dominando la cultura. Molti cominciarono a desiderare un ritorno alla pietà religiosa.

Raccomandato per voi

Jacques Plante di Montreal diventa il primo portiere della NHL a indossare la maschera

Minnesota Vikings’ Jim Marshall corre nel modo sbagliato con fumble recuperato

Chicago Cubs vincere il primo titolo delle World Series dal 1908, snap ‘maledizione’

In questo periodo, le 13 colonie erano religiosamente divise. La maggior parte del New England apparteneva alle chiese congregazionali.

Le colonie centrali erano composte da quaccheri, anglicani, luterani, battisti, presbiteriani, olandesi riformati e congregazionisti.

Le colonie del sud erano per lo più membri della Chiesa anglicana, ma c’erano anche molti battisti, presbiteriani e quaccheri.

Il palcoscenico era pronto per un rinnovamento della fede, e alla fine degli anni 1720, un risveglio cominciò a prendere piede mentre i predicatori modificavano i loro messaggi e ribadivano i concetti del calvinismo. (Il calvinismo è una teologia introdotta da John Calvin nel XVI secolo che sottolineava l’importanza delle scritture, della fede, della predestinazione e della grazia di Dio).

Jonathan Edwards

La maggior parte degli storici considera Jonathan Edwards, un ministro anglicano di Northampton, uno dei padri principali del Grande Risveglio.

Il messaggio di Edwards era incentrato sull’idea che gli esseri umani erano peccatori, Dio era un giudice arrabbiato e gli individui avevano bisogno di chiedere perdono. Predicava anche la giustificazione per sola fede.

Nel 1741, Edwards fece un famigerato ed emozionante sermone, intitolato “Peccatori nelle mani di un Dio arrabbiato”. La notizia del messaggio si diffuse rapidamente in tutte le colonie.

Edwards era noto per la sua passione ed energia. Generalmente predicava nella sua parrocchia, a differenza di altri predicatori di risveglio che viaggiavano in tutte le colonie.

Edwards è accreditato per aver ispirato centinaia di conversioni, che ha documentato in un libro, “Narratives of Surprising Conversions”.

George Whitefield

George Whitefield, un ministro inglese, ebbe un impatto significativo durante il Grande Risveglio. Whitefield girò le colonie su e giù per la costa atlantica, predicando il suo messaggio. In un anno, Whitefield percorse 5.000 miglia in America e predicò più di 350 volte.

Il suo stile era carismatico, teatrale ed espressivo. Whitefield spesso gridava la parola di Dio e tremava durante i suoi sermoni. La gente si riuniva a migliaia per sentirlo parlare.

Whitefield predicava alla gente comune, agli schiavi e ai nativi americani. Nessuno era fuori portata. Persino Benjamin Franklin, uno scettico religioso, fu catturato dai sermoni di Whitefield, e i due divennero amici.

Il successo di Whitefield convinse i coloni inglesi a unirsi alle chiese locali e rivitalizzò una fede cristiana un tempo in declino.

Altri leader

Molti altri pastori e leader cristiani guidarono la carica durante il Grande Risveglio, tra cui David Brainard, Samuel Davies, Theodore Frelinghuysen, Gilbert Tennent e altri.

Sebbene il background di questi leader fosse diverso, i loro messaggi avevano lo stesso scopo: risvegliare la fede cristiana e tornare a una religione che fosse rilevante per la gente del tempo.

Temi fondamentali del Grande Risveglio

Il Grande Risveglio ha portato varie filosofie, idee e dottrine alla ribalta della fede cristiana.

Alcuni dei temi principali includevano:

  • Tutte le persone nascono peccatrici
  • Il peccato senza salvezza manderà una persona all’inferno
  • Tutte le persone possono essere salvate se confessano i loro peccati a Dio, cercano il perdono e accettano la grazia di Dio
  • Tutte le persone possono avere una connessione diretta ed emotiva con Dio
  • La religione non dovrebbe essere formale e istituzionalizzata, ma piuttosto casuale e personale

Vecchie luci contro nuove luci

Non tutti abbracciarono le idee del Grande Risveglio. Una delle principali voci di opposizione fu Charles Chauncy, un ministro di Boston. Chauncy era particolarmente critico nei confronti della predicazione di Whitefield e sosteneva invece uno stile di religione più tradizionale e formale.

Intorno al 1742, il dibattito sul Grande Risveglio aveva diviso il clero del New England e molti coloni in due gruppi.

I predicatori e i seguaci che adottarono le nuove idee portate avanti dal Grande Risveglio divennero noti come “nuove luci”. Quelli che abbracciarono i modi tradizionali e antiquati della chiesa furono chiamati “vecchie luci”.

Il secondo grande risveglio

Il Grande Risveglio terminò durante gli anni 1740.

Negli anni 1790, un altro risveglio religioso, che divenne noto come il Secondo Grande Risveglio, iniziò nel New England. Questo movimento è tipicamente considerato meno emotivo del Primo Grande Risveglio. Ha portato alla fondazione di diversi college, seminari e società di missione.

Si dice che il Terzo Grande Risveglio sia durato dalla fine degli anni 1850 all’inizio del XX secolo. Alcuni studiosi, tuttavia, non sono d’accordo che questo movimento sia mai stato un evento significativo.

Effetti del Grande Risveglio

Il Grande Risveglio alterò notevolmente il clima religioso nelle colonie americane. La gente comune fu incoraggiata a stabilire una connessione personale con Dio, invece di fare affidamento su un ministro.

Nuove denominazioni, come i metodisti e i battisti, crebbero rapidamente. Mentre il movimento unificò le colonie e stimolò la crescita della chiesa, gli esperti dicono che causò anche divisione tra coloro che lo sostenevano e coloro che lo rifiutavano.

Molti storici sostengono che il Grande Risveglio abbia influenzato la guerra rivoluzionaria incoraggiando le nozioni di nazionalismo e di diritti individuali.

La rinascita ha anche portato alla creazione di diverse istituzioni educative rinomate, tra cui le università di Princeton, Rutgers, Brown e Dartmouth.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa predicò George Whitefield durante il Grande Risveglio?

Whitefield parlò contro il clero stabilito, diffondendo un messaggio di religione democratica che faceva affidamento sulla gente comune per crescere e continuare. Le sue parole furono una parte importante del Primo Grande Risveglio. Il Primo Grande Risveglio fu un risveglio religioso che travolse le colonie americane negli anni 1740.Sep 13, 2021

Continua…

Chi era George Whitefield e cosa faceva?

Snello, strabico e bello, George Whitefield era un prete anglicano e un potente oratore dal fascino carismatico. All’età di 25 anni, fece scalpore in Inghilterra predicando all’aperto e scavalcando la testa di altri preti per raggiungere le loro congregazioni.

Continua…

Cosa fece il reverendo George Whitefield?

George Whitefield, insieme a John Wesley e Charles Wesley, fondò il movimento metodista. Evangelista anglicano e leader dei metodisti calvinisti, fu il predicatore più popolare del Rinascimento evangelico in Gran Bretagna e del Grande Risveglio in America.

Continua…

George Whitefield faceva parte del Grande Risveglio o dell’Illuminismo?

Il più importante evangelico del Grande Risveglio fu un ministro anglicano di nome George Whitefield. Come molti ministri evangelici, Whitefield era itinerante, viaggiando per le campagne invece di avere una propria chiesa e una congregazione. Tra il 1739 e il 1740, elettrizzò gli ascoltatori coloniali con la sua brillante oratoria.

Continua…

Perché George Whitefield era così popolare chiave di risposta?

Perché era George Whitefield così popolare? predicatori influenti in Gran Bretagna / Nord America nel 18 ° secolo e figura importante nel primo grande risveglio. … Egli incolpò George Whitefield di aver distrutto tutte le chiese del New England, i ministri non conoscono Cristo, hanno fermato la diffusione del Vangelo, hanno ferito la pace,.21 settembre 2016

Continua…

George Whitefield era sposato?

Elizabeth Jamesm. 1741-1768
George Whitefield/moglie

Sua moglie Elizabeth, una vedova precedentemente Elizabeth James, nata Gwynne, sposò Whitefield il 14 novembre 1741, Dopo il loro soggiorno in America del 1744-48, lei non lo accompagnò mai nei suoi viaggi. Whitefield rifletteva che “nessuno in America poteva sopportarla”. Sua moglie credeva che lei fosse stata “solo un carico e un peso” per lui.

Continua…

Che effetto ebbero il Grande Risveglio e l’Illuminismo sulle colonie?

Sia l’Illuminismo che il Grande Risveglio fecero sì che i coloni modificassero la loro visione del governo, del ruolo del governo e della società in generale, cosa che alla fine e collettivamente contribuì a motivare i coloni alla rivolta contro l’Inghilterra.

Continua…

In che modo George Whitefield differiva da Jonathan Edwards?

A differenza di Edwards, che predicava in ambienti tradizionali della chiesa, Whitefield predicava ovunque potesse, pronunciando sermoni da palchi allestiti nei giardini delle città, nei mercati e nei tribunali e in altri spazi pubblici in Inghilterra e nelle colonie.4 novembre 2019

Continua…

Cosa ha ucciso George Whitefield?

30 settembre 1770
George Whitefield/data della morte

Continua…

In cosa credeva George Whitefield?

Credeva che ogni persona veramente religiosa avesse bisogno di sperimentare una rinascita in Gesù; a parte questo, gli importava poco delle distinzioni di denominazione o geografiche. Ha avuto un ruolo di primo piano nel Grande Risveglio della vita religiosa nelle colonie britanniche americane e nel primo movimento metodista.Sep 26, 2021

Continua…

Perché George Whitefield era importante quizlet?

George Whitefield era un predicatore e un personaggio pubblico che guidò molte riunioni di risveglio sia in Inghilterra che nelle colonie americane. Divenne un’icona religiosa che diffuse un messaggio di salvezza personale e un cristianesimo più democratico.

Continua…

Che ruolo ebbero George Whitefield e Jonathan Edwards nel Grande Risveglio?

George Whitefield apparteneva alla Chiesa anglicana. Il famoso evangelista strabico aiutò a diffondere il Risveglio prima in Inghilterra e poi nelle colonie. Ecco alcuni dei suoi consigli a coloro che partecipavano ai risvegli religiosi: … Come Edwards, Whitefield insegnava che le persone dovevano avere un cuore cambiato e pentito.Aug 19, 2021

Continua…

Come hanno contribuito ministri come Jonathan Edwards e George Whitefield al Grande Risveglio?

Mentre il Grande Risveglio dilagava nel Massachusetts nel 1740, Jonathan Edwards, ministro e sostenitore di George Whitefield, pronunciò quello che sarebbe diventato uno dei sermoni più famosi dell’epoca coloniale, “I peccatori nelle mani di un Dio arrabbiato”. Il sermone presentava una spaventosa immagine centrale: la mano di tutti- …

Continua…

Quali sono i tre effetti del Grande Risveglio?

Gli effetti a lungo termine del Grande Risveglio furono il declino dei quaccheri, degli anglicani e dei congregazionisti mentre aumentavano i presbiteriani e i battisti. Ha anche causato l’emergere del protestantesimo nero, la tolleranza religiosa, un’enfasi sull’esperienza interiore e il denominazionalismo.

Continua…

Cosa fece il Grande Risveglio?

Il Grande Risveglio alterò notevolmente il clima religioso nelle colonie americane. La gente comune fu incoraggiata a stabilire una connessione personale con Dio, invece di affidarsi a un ministro. Le denominazioni più recenti, come i metodisti e i battisti, crebbero rapidamente.Mar 7, 2018

Continua…

In cosa credeva George Whitefield?

Credeva che ogni persona veramente religiosa avesse bisogno di sperimentare una rinascita in Gesù; a parte questo, gli importava poco delle distinzioni di denominazione o geografia. Ha avuto un ruolo di primo piano nel Grande Risveglio della vita religiosa nelle colonie britanniche americane e nel primo movimento metodista.Sep 26, 2021

Continua…

Articolo precedente

Dov’è lo strumento sbavatura in Photoshop CC?

Articolo successivo

A che velocità va un carrello da golf per grilli?

You might be interested in …

Quando dovresti prendere il riduttore di acido?

La famotidina su prescrizione è usata per trattare le ulcere (piaghe sul rivestimento dello stomaco o dell’intestino tenue); la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD, una condizione in cui il flusso inverso di acido dallo stomaco […]

Cos’è il CCP in termini medici?

Questo test cerca gli anticorpi CCP (peptide citrullinato ciclico) nel sangue. Gli anticorpi CCP, chiamati anche anticorpi anti-CCP, sono un tipo di anticorpi chiamati autoanticorpi. Gli anticorpi e gli autoanticorpi sono proteine prodotte dal sistema […]