26 Settembre 2022
Expand search form

Cosa è successo al cavallo Seabiscuit?

I nostri redattori esamineranno ciò che hai inviato e determineranno se rivedere l’articolo.

Seabiscuit(nato nel 1933), cavallo da corsa americano (Purosangue) che in sei stagioni (1935-40) vinse 33 delle 89 gare e un totale di 437.730 dollari, un record per i Purosangue americani (battuto nel 1942). Il suo improbabile successo si rivelò un gradito diversivo per milioni di persone durante la Grande Depressione, e divenne un fenomeno nazionale.

Allevamento e primi anni

Seabiscuit è stato partorito nel 1933 alla Claiborne Farm vicino a Paris, nel Kentucky. Il suo padre era Hard Tack, un figlio di Man o’ War, e la sua madre era Swing On. Seabiscuit era un baio e sul lato piccolo, a differenza del suo sire, che assomigliava più da vicino a Man o’ War.

Campo di cavalli da corsa alla curva clubhouse durante la 133a corsa del Kentucky Derby a Churchill Downs a Louisville Kentucky maggio 5, 2007. Purosangue da corsa

Seabiscuit fece il suo debutto a due anni a Hialeah Park in Florida il 19 gennaio 1935, e finì quarto. Il consenso era che, anche se non eclatante, Seabiscuit poteva ancora essere un interprete utile. Da allora fino a novembre ha fatto 35 partenze e si è concluso con il poco impressionante record di cinque vittorie, non riuscendo a piazzarsi in 18 gare e guadagnando solo 12.510 dollari. La sua stagione di tre anni fu altrettanto infausta. Non fu una sorpresa, quindi, che nell’agosto del 1936, alla fine del meeting di Saratoga (New York) e dopo oltre 40 corse poco ispirate distribuite su due anni, i proprietari di Seabiscuit si erano arresi e lo iscrissero in una corsa di reclamo per 6.000 dollari. Vinse l’evento solo per subire l’indignazione di non essere reclamato da nessuno.

Seduto in tribuna c’era un volto relativamente nuovo nelle corse dei Purosangue, Charles S. Howard, un milionario distributore di automobili di San Francisco che sperava di stabilire le corse di cavalli su larga scala sulla costa occidentale. Con lui c’era il suo allenatore, Tom Smith, che aveva un’inclinazione e un’abilità nel ringiovanire i cavalli scartati. Entrambi gli uomini furono attratti da Seabiscuit, forse per la forza tremenda che sembrava possedere, e Smith spinse il suo datore di lavoro a comprare il cavallo.

Dopo un po’ di allenamento preliminare da parte di Smith in California, il puledro cominciò a correre di nuovo – e a finire nei soldi. Alla fine dell’anno aveva corso 23 volte, ottenendo nove vittorie e guadagnando 28.995 dollari, la maggior parte dei quali negli ultimi mesi sotto la proprietà di Howard.

Nel 1937 Seabiscuit divenne un vincitore costante. Il 6 marzo vinse il San Juan Capistrano Handicap, a cui seguirono sei vittorie consecutive. Il suo tentativo di eguagliare il record di Discovery di otto vittorie consecutive fu vanificato quando finì terzo nel Narragansett Special su una pista scivolosa. La gara dimostrò definitivamente che Seabiscuit aveva sviluppato un’avversione per il fango, così da allora in poi i suoi fantini evitarono tali condizioni ogni volta che fu possibile. La perdita non interferì con i modi vincenti del puledro: tornò con tre vittorie consecutive.

Match race con War Admiral

Il successo di Seabiscuit ha posto le basi per un confronto molto atteso il 30 ottobre 1937, al Washington Handicap a Laurel, Maryland, tra War Admiral, il leader di tre anni, e Seabiscuit, il leader di quattro anni. In questo evento di peso per età (che richiedeva ai cavalli di portare pesi prestabiliti), a War Admiral furono assegnate 126 libbre e a Seabiscuit 130. Il tempo, tuttavia, non collaborò, poiché la pioggia cadde durante la settimana della gara, causando la pesantezza della pista. Le cattive condizioni interferirono con gli allenamenti di Seabiscuit, e il cavallo fu ritirato.

Quando il 1937 volgeva al termine, entrambi i cavalli si trovarono testa a testa in un’altra competizione per il miglior vincitore di denaro del 1937. Il risultato finale fu in dubbio fino alle ultime settimane, quando Seabiscuit conquistò gli onori con un totale di 168.580 dollari in 15 partenze che includevano 11 primi, 2 secondi e 1 terzo. War Admiral ha guadagnato 166.500 dollari da 8 vittorie su 8 partenze, 6 delle quali in gare di puntata. Era la prima volta dal 1915 che un cavallo più vecchio aveva battuto un cavallo di tre anni.

Dopo intense trattative, un’altra data per il match race tra i due straordinari cavalli fu fissata per il 30 maggio 1938. La maggior parte degli esperti presumeva che War Admiral avrebbe superato Seabiscuit, come aveva fatto con gli altri suoi avversari. I problemi interferirono di nuovo con la gara. Le gambe di Seabiscuit erano doloranti e gonfie, spingendo Howard ad annullare la gara il 24 maggio. Correre il Purosangue in queste condizioni difficilmente sarebbe stato giusto.

Il match race fu annunciato come la seconda “corsa del secolo”. I due Purosangue avevano stili di corsa nettamente diversi. War Admiral amava iniziare con un’esplosione di velocità, sostenerla fino alla fine ed eliminare presto i suoi avversari. Seabiscuit, il più flemmatico dei due, preferiva venire da dietro, caricando lungo il rettilineo con un impeto formidabile e vincendo spesso le corse sul filo.

La loro era la settima corsa in programma al Pimlico Race Course di Baltimora, nel Maryland. War Admiral era favorito 1-4; le quote di Seabiscuit erano 22-10. War Admiral vinse il lancio della moneta e la pole position. Due false partenze tennero gli spettatori sulle spine. War Admiral ruppe per primo, seguito da Seabiscuit. Alla terza partenza, il fantino di Seabiscuit lo frustò duramente sui fianchi, ed egli scattò davanti con un grande scoppio di velocità mentre veniva guidato alla ringhiera davanti a War Admiral. Seabiscuit conduceva di una lunghezza aperta mentre passavano le tribune e alla fine vinse di quattro lunghezze, battendo il record della pista di 1 / 5 secondo.

Anni finali

Seabiscuit non corse più nel 1938, ma la sua vittoria su War Admiral gli valse gli onori di Cavallo dell’anno. Tornò sulla costa occidentale per riposare prima di correre una volta nel 1939, dove si infortunò e fu successivamente ritirato in scuderia.

Seabiscuit uscì dalla pensione il 9 febbraio 1940. C’era ancora un obiettivo da raggiungere: Santa Anita, che aveva perso due volte per un soffio. Ora prevalse, vincendo nel tempo record di 2:01 1 / 5 .

Seabiscuit morì nel 1947 e fu inserito nella Hall of Fame del National Museum of Racing nel 1958. La sua storia è raccontata nel libro di Laura Hillenbrand Seabiscuit: Una leggenda americana (2001; film 2003).

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa è successo a Seabiscuit dopo che ha smesso di correre?

La maggior parte delle persone sa cosa accadde a Seabiscuit dopo la fine della sua carriera agonistica: visse altri sette anni in pensione nel ranch di Charles Howard prima di morire per un attacco di cuore all’età di quattordici anni. … Nel 1955, si ritirò finalmente come fantino e iniziò a smistare la posta all’ufficio postale dell’ippodromo. Più tardi divenne valletto di un fantino.Jul 30, 2020

Continua…

Seabiscuit è tornato dall’infortunio?

Seabiscuit, dopo aver subito un infortunio che aveva quasi messo fine alla sua carriera, era tornato in azione e cercava di vincere l’evento che aveva perso per un soffio sia nel 1937 che nel 1938. … Contrariamente alla versione cinematografica, Seabiscuit non ha fatto una rimonta da un miglio di distanza. 9 settembre 2003

Continua…

Come è morto il cavallo Seabiscuit?

UKIAH, California, 18 maggio – Seabiscuit, un tempo vincitore di punta del turf americano, è morto per un attacco di cuore la scorsa mezzanotte, ha annunciato oggi il proprietario Charles S. Howard. … Howard ha acquistato il cavallo a 3 anni per 8.000 dollari ed è apparso in ottantanove corse mentre indossava i colori Howard.

Continua…

Red Pollard è ancora vivo?

Deceduto (1909-1981)
Red Pollard/Vivo o deceduto

Continua…

La linea di sangue di Seabiscuit è ancora viva?

Il 23 maggio è arrivata una nuova puledra Seabiscuit, Bronze Sea. Con quest’ultima aggiunta, ci sono ora sette discendenti di Seabiscuit al Ridgewood Ranch di Willits, in California, la casa del famoso cavallo da corsa che ha lasciato il segno più di 70 anni fa.23 maggio 2021

Continua…

Quanti puledri ha generato Seabiscuit?

108 puledri
In base ai rapporti di progenie del Jockey Club Seabiscuit ha generato 108 puledri e in base alla mia ricerca ha mostrato che negli anni ’60 erano quasi completamente scomparsi ad eccezione di alcuni discendenti di Seabiscuit rimasti oggi negli Stati Uniti.

Continua…

Chi possedeva il cavallo Seabiscuit?

Charles Howard
SeabiscuitProprietarioCharles HowardEditore1) “Sunny Jim” Fitzsimmons 2) Tom SmithRecord89: 33-15-1 Guadagni$437,73017 altre file

Continua…

Il fantino di Seabiscuit si è davvero rotto una gamba?

Il culmine della carriera agonistica di Pollard arrivò nel 1940, quando cavalcò Seabiscuit alla vittoria nella corsa che per due volte era sfuggita al cavallo, la Santa Anita Handicap. … Ritornò presto al circuito delle corse, e fu due volte ricoverato in ospedale dopo terribili incidenti – si ruppe un’anca in una caduta e la schiena in un’altra.

Continua…

Chi sono i discendenti di Seabiscuit?

Sovrano del mare
Seabiscuit/figli

Continua…

Cosa è successo ai genitori di Red in Seabiscuit?

Nel 1980 Agnes fu ricoverata in ospedale e Red mandato in una casa di cura. La coppia morì a due settimane di distanza l’una dall’altra nel 1981.

Continua…

Red Pollard ha rivisto la sua famiglia?

Il film sembra indicare che Red Pollard fu separato dalla sua famiglia a causa della Depressione. Jim ci ha detto che suo zio non ha mai perso i contatti con la sua famiglia; entro un anno dall’arrivo in California per fare il fantino era tornato in Canada a trovarli.

Continua…

Seabiscuit è morto?

Seabiscuit morì di un probabile attacco di cuore il 17 maggio 1947, a Willits, California, sei giorni prima di compiere 14 anni. È sepolto al Ridgewood Ranch nella contea di Mendocino, in California.

Continua…

Cosa è successo alla moglie di Charles Howard?

“Era davvero la pupilla degli occhi di Charles Howard”, ha detto Collins. “Hanno condiviso molte delle stesse passioni nella vita”. MyMy e Marcela sono morti a un mese di distanza l’uno dall’altra nel 1987, e anche la maggior parte degli altri che conoscevano Charles Howard e il suo cavallo non ci sono più (Seabiscuit è morto nel 1947).Jul 20, 2003

Continua…

Perché Red Pollard chiamava Seabiscuit Pops?

Red Pollard chiama affettuosamente Seabiscuit “Pops”. Questo era il vero soprannome che Pollard diede al cavallo. Seabiscuit era considerato “vecchio” nel periodo in cui era un importante corridore purosangue. … Questo perché Seabiscuit, quando era giovane e già piccolo, doveva correre in quelle che vengono chiamate gare ad handicap.

Continua…

Seabiscuit ha generato dei puledri?

In base ai rapporti di progenie del Jockey Club, Seabiscuit ha generato 108 puledri e in base alla mia ricerca ha mostrato che negli anni ’60 erano quasi completamente scomparsi, ad eccezione di alcuni discendenti di Seabiscuit rimasti oggi negli Stati Uniti.

Continua…

Red Pollard si è sposato?

Vita privata. Oltre al già citato danno alla vista, Pollard era noto per altre gravi ferite che ha subito. … Mentre si riprendeva dalle ferite del luglio 1938, Pollard si innamorò della sua infermiera, Agnes Conlon. Si sposarono l’anno successivo ed ebbero due figli, Norah e John.

Continua…

Cosa è successo ai genitori di Reds in Seabiscuit?

Nel 1980 Agnes fu ricoverata in ospedale e Red mandato in una casa di cura. La coppia morì a due settimane di distanza l’una dall’altra nel 1981.

Continua…

Articolo precedente

Che tipo di anaerobo è il Clostridium Sporogenes?

Articolo successivo

Di quali animali hai bisogno in una fattoria?

You might be interested in …

Perché un monomio è un polinomio?

non lo sono poiché questi numeri non soddisfano tutti i criteri. Il grado del monomio è la somma degli esponenti di tutte le variabili incluse. Le costanti hanno il grado del monomio pari a 0. […]