15 Agosto 2022
Expand search form

Cosa definisce la ricerca secondaria?

ricerca secondaria

La ricerca secondaria o ricerca a tavolino è un metodo di ricerca che comporta l’utilizzo di dati già esistenti. I dati esistenti vengono riassunti e messi insieme per aumentare l’efficacia complessiva della ricerca.

La ricerca secondaria include materiale di ricerca pubblicato in rapporti di ricerca e documenti simili. Questi documenti possono essere resi disponibili da biblioteche pubbliche, siti web, dati ottenuti da indagini già compilate, ecc. Anche alcune agenzie governative e non governative conservano dati che possono essere usati per scopi di ricerca e possono essere recuperati da esse.

La ricerca secondaria è molto più conveniente della ricerca primaria, poiché fa uso di dati già esistenti, a differenza della ricerca primaria in cui i dati sono raccolti in prima persona da organizzazioni o aziende o possono impiegare una terza parte per raccogliere dati per loro conto.

Metodi di ricerca secondaria con esempi

La ricerca secondaria è conveniente e questa è una delle ragioni che la rende una scelta popolare tra molte aziende e organizzazioni. Non tutte le organizzazioni sono in grado di pagare enormi somme di denaro per condurre ricerche e raccogliere dati. Quindi, giustamente la ricerca secondaria è anche definita come “ricerca a tavolino”, poiché i dati possono essere recuperati stando seduti dietro una scrivania.

Di seguito sono riportati i metodi di ricerca secondaria più usati ed esempi:

1. Dati disponibili su internet: Uno dei modi più popolari di raccogliere dati secondari è usare internet. I dati sono facilmente disponibili su internet e possono essere scaricati con un click.

Questi dati sono praticamente gratuiti o si può pagare una somma trascurabile per scaricare i dati già esistenti. I siti web hanno un sacco di informazioni che le aziende o le organizzazioni possono utilizzare per soddisfare le loro esigenze di ricerca. Tuttavia, le organizzazioni devono considerare solo siti web autentici e affidabili per raccogliere informazioni.

2. Agenzie governative e non governative: I dati per la ricerca secondaria possono anche essere raccolti da alcune agenzie governative e non governative. Per esempio, US Government Printing Office, US Census Bureau, e Small Business Development Centers hanno dati preziosi e rilevanti che le aziende o le organizzazioni possono utilizzare.

C’è un certo costo applicabile per scaricare o utilizzare i dati disponibili con queste agenzie. I dati ottenuti da queste agenzie sono autentici e affidabili.

3. Biblioteche pubbliche: Le biblioteche pubbliche sono un’altra buona fonte per cercare i dati per questa ricerca. Le biblioteche pubbliche hanno copie di importanti ricerche che sono state condotte in precedenza. Sono un magazzino di informazioni e documenti importanti da cui si possono estrarre informazioni.

I servizi forniti in queste biblioteche pubbliche variano da una biblioteca all’altra. Più spesso, le biblioteche hanno un’enorme collezione di pubblicazioni governative con statistiche di mercato, una grande collezione di elenchi commerciali e newsletter.

4. Istituzioni educative: L’importanza di raccogliere dati dalle istituzioni educative per la ricerca secondaria è spesso trascurata. Tuttavia, viene condotta più ricerca nei college e nelle università che in qualsiasi altro settore commerciale.

I dati che vengono raccolti dalle università sono principalmente per la ricerca primaria. Tuttavia, le imprese o le organizzazioni possono avvicinarsi alle istituzioni educative e richiedere i dati da loro.

5. Fonti di informazioni commerciali: Giornali locali, riviste, riviste, stazioni radio e TV sono una grande fonte per ottenere dati per la ricerca secondaria. Queste fonti d’informazione commerciale hanno informazioni di prima mano sugli sviluppi economici, l’agenda politica, le ricerche di mercato, la segmentazione demografica e argomenti simili.

Le imprese o le organizzazioni possono richiedere di ottenere i dati che sono più rilevanti per il loro studio. Le aziende non solo hanno l’opportunità di identificare i loro potenziali clienti, ma possono anche conoscere le vie per promuovere i loro prodotti o servizi attraverso queste fonti, poiché hanno una portata più ampia.

Differenze chiave tra ricerca primaria e ricerca secondaria

Ricerca primaria Ricerca secondaria
La ricerca è condotta in prima persona per ottenere dati. Il ricercatore “possiede” i dati raccolti. La ricerca si basa su dati raccolti da ricerche precedenti.
La ricerca primaria si basa su dati grezzi. La ricerca secondaria si basa su dati provati e testati che sono stati precedentemente analizzati e filtrati.
I dati raccolti si adattano ai bisogni del ricercatore, sono personalizzati. I dati sono raccolti in base alle esigenze assolute delle organizzazioni o delle imprese. I dati possono essere o meno conformi alle esigenze di un ricercatore.
Il ricercatore è profondamente coinvolto nella ricerca per raccogliere dati nella ricerca primaria. Al contrario della ricerca primaria, la ricerca secondaria è veloce e facile. Mira ad ottenere una comprensione più ampia dell’argomento.
La ricerca primaria è un processo costoso e consuma molto tempo per raccogliere e analizzare i dati. La ricerca secondaria è un processo veloce perché i dati sono già disponibili. Il ricercatore dovrebbe sapere dove esplorare per ottenere i dati più appropriati.

ricerca secondaria

Come concondurre la ricerca secondaria?

Ecco i passi coinvolti nella conduzione della ricerca secondaria:

1. Identificare l’argomento della ricerca: Prima di iniziare la ricerca secondaria, identificate l’argomento da ricercare. Una volta fatto questo, elenca gli attributi della ricerca e il suo scopo.

2. Identificare le fonti di ricerca: Successivamente, restringete le fonti di informazione che forniranno i dati più rilevanti e le informazioni applicabili alla vostra ricerca.

3. Raccogliere i dati esistenti: Una volta che le fonti di raccolta dei dati sono state ristrette, controlla se ci sono dati precedenti disponibili che sono strettamente legati all’argomento. I dati relativi alla ricerca possono essere ottenuti da varie fonti come giornali, biblioteche pubbliche, agenzie governative e non governative ecc.

4. Combinare e confrontare: Una volta raccolti i dati, combina e confronta i dati per qualsiasi duplicazione e assembla i dati in un formato utilizzabile. Assicuratevi di raccogliere dati da fonti autentiche. I dati errati possono ostacolare gravemente la ricerca.

4. Analizzare i dati: Analizzare i dati raccolti e identificare se tutte le domande hanno trovato risposta. In caso contrario, ripetere il processo se c’è bisogno di soffermarsi ulteriormente su intuizioni utilizzabili.

Vantaggi della ricerca secondaria

1. La maggior parte delle informazioni in questa ricerca sono facilmente disponibili. Ci sono molte fonti da cui i dati rilevanti possono essere raccolti e utilizzati, a differenza della ricerca primaria, dove i dati devono essere raccolti da zero.

2. Questo è un processo meno costoso e che richiede meno tempo perché i dati richiesti sono facilmente disponibili e non costano molto se estratti da fonti autentiche. È associata una spesa minima per ottenere i dati.

3. I dati raccolti attraverso la ricerca secondaria, danno alle organizzazioni o alle imprese un’idea dell’efficacia della ricerca primaria. Quindi, le organizzazioni o le imprese possono formulare un’ipotesi e valutare il costo di condurre la ricerca primaria.

4. La ricerca secondaria è più veloce da condurre a causa della disponibilità di dati. Può essere completata in poche settimane a seconda dell’obiettivo delle imprese o dell’entità dei dati necessari.

Svantaggi della ricerca secondaria

1. Anche se i dati sono facilmente disponibili, la valutazione della credibilità deve essere eseguita per capire l’autenticità delle informazioni disponibili.

2. Non tutte le risorse di dati secondari offrono gli ultimi rapporti e statistiche. Anche quando i dati sono accurati, potrebbero non essere abbastanza aggiornati per adattarsi ai tempi recenti.

3. La ricerca secondaria deriva le sue conclusioni dai dati collettivi della ricerca primaria. Il successo della tua ricerca dipenderà, in misura maggiore, dalla qualità della ricerca già condotta dalla ricerca primaria.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quali sono le caratteristiche della ricerca secondaria?

Caratteristiche dei dati secondari:I dati secondari sono dati pubblicati, non dati originali, per la ricerca sulla mano.Danno le informazioni più recenti.Possono essere facilmente raccolti da varie fonti interne ed esterne.Sono relativamente più economici; hanno bisogno di meno sforzi, tempo e denaro.Più articoli…

Continua…

Quali sono gli esempi di ricerca secondaria?

Esempi comuni di ricerca secondaria includono libri di testo, enciclopedie, articoli di notizie, articoli di revisione e meta analisi. Quando si conduce una ricerca secondaria, gli autori possono attingere dati da articoli accademici pubblicati, documenti governativi, database statistici e registri storici.

Continua…

Cosa definisce i dati secondari?

I dati secondari sono solitamente definiti in opposizione ai dati primari. … In altre parole, i dati secondari si riferiscono a dati che sono già stati raccolti per qualche altro scopo. Eppure, tali dati possono essere molto utili per il proprio scopo di ricerca.Dec 19, 2018

Continua…

Quali sono 3 metodi di ricerca secondaria?

I comuni metodi di ricerca secondaria includono la raccolta di dati attraverso internet, biblioteche, archivi, scuole e rapporti organizzativi. I dati online sono dati che vengono raccolti tramite internet.Apr 23, 2020

Continua…

Come si scrive una metodologia di ricerca secondaria?

Processo di ricerca secondaria in 4 passi. Fase 1: Sviluppa la tua domanda/e di ricerca Fase 2: Identifica un set di dati secondari. Fase 3: valutare una serie di dati secondari….Metodi e scopi della ricerca secondaria.METODOPURPOSECombinare serie di dati secondari e primariOttenere informazioni esistenti che informino la tua ricerca primaria2 righe in più- 14 gennaio 2020

Continua…

Come fanno i ricercatori ad analizzare i dati secondari?

Per condurre un’analisi secondaria significativa, i ricercatori devono dedicare un tempo significativo alla lettura e all’apprendimento delle origini delle serie di dati. Attraverso un’attenta lettura e controllo, i ricercatori possono determinare: Lo scopo per cui il materiale è stato raccolto o creato. I metodi specifici utilizzati per raccoglierlo.Nov 4, 2019

Continua…

Come si fa la ricerca sui dati secondari?

Metodi di ricerca secondaria con esempiDati disponibili su internet: Uno dei modi più popolari per raccogliere dati secondari è usare internet. … Agenzie governative e non governative: I dati per la ricerca secondaria possono anche essere raccolti da alcune agenzie governative e non governative.

Continua…

La ricerca secondaria può essere qualitativa?

I due tipi più comuni di ricerca secondaria sono, come per tutti i tipi di dati, quantitativi e qualitativi. La ricerca secondaria può, quindi, essere condotta utilizzando sia set di dati quantitativi che qualitativi. … Tuttavia, questo non significa che non si possano usare dati secondari qualitativi nel proprio progetto di ricerca.Gen 14, 2020

Continua…

Come si raccolgono i dati secondari nella ricerca?

I dati secondari possono essere ottenuti da diverse fonti: informazioni raccolte attraverso censimenti o dipartimenti governativi come alloggi, sicurezza sociale, statistiche elettorali, registri fiscali.ricerche su internet o biblioteche.GPS, telerilevamento.relazioni di avanzamento km.giornali e riviste.

Continua…

Qual è lo scopo della ricerca secondaria?

L’analisi dei dati secondari coinvolge un ricercatore che utilizza le informazioni che qualcun altro ha raccolto per i propri scopi. I ricercatori sfruttano l’analisi dei dati secondari nel tentativo di rispondere a una nuova domanda di ricerca o di esaminare una prospettiva alternativa sulla domanda originale di uno studio precedente.

Continua…

Come vengono raccolti i dati secondari?

Fonti di dati secondari I dati secondari possono essere ottenuti da diverse fonti: informazioni raccolte attraverso censimenti o dipartimenti governativi come la sicurezza sociale, le statistiche elettorali, gli archivi fiscali. GPS, telerilevamento.

Continua…

Come si valutano i dati secondari?

Criteri di valutazione delle fonti di dati secondariChi ha raccolto i dati.Qual è lo scopo o l’obiettivo del fornitore di dati.Quando sono stati raccolti i dati.Come sono stati raccolti i dati.Che tipo di dati sono stati raccolti.Se i dati sono coerenti con quelli di altre fonti.Feb 22, 2018

Continua…

Qual è l’importanza dei dati secondari?

L’utilizzo di dati secondari potrebbe non sembrare eccitante come la raccolta di dati originali di un sondaggio o lo scraping di Internet per capire i comportamenti online, ma dovrebbe costituire il nucleo di qualsiasi ricerca. I dati secondari ti permettono di costruire sulla ricerca esistente, che porta a risultati migliori, e di risparmiare tempo e denaro.Feb 1, 2018

Continua…

Come si analizza la ricerca secondaria?

Per condurre un’analisi secondaria significativa, i ricercatori devono dedicare un tempo significativo alla lettura e all’apprendimento delle origini dei set di dati. Attraverso un’attenta lettura e vetting, i ricercatori possono determinare: Lo scopo per cui il materiale è stato raccolto o creato. I metodi specifici utilizzati per raccoglierlo.Nov 4, 2019

Continua…

Come è importante la ricerca secondaria?

La ricerca secondaria è utile perché è generalmente più conveniente della ricerca primaria e fornisce una base per qualsiasi progetto. Valutare il panorama attuale delle informazioni disponibili prima di passare ai metodi di ricerca primaria può far risparmiare tempo e denaro che possono essere meglio spesi altrove.Oct 4, 2018

Continua…

Articolo precedente

Quali colture coltivavano i Sumeri?

Articolo successivo

Come si incolla l’acciaio?

You might be interested in …

Come si installa un interruttore bipolare?

La maggior parte dei circuiti domestici che alimentano le prese standard e gli apparecchi di illuminazione nella tua casa sono circuiti da 120 volt controllati da interruttori unipolari al pannello di servizio principale, ma i […]