25 Gennaio 2022
Expand search form

Cosa c’è in una lampadina CFL?

Questo articolo fa luce sulla domanda: “Cosa sono le lampadine CFL?” in modo che tu possa decidere se sono la scelta migliore per la tua casa. Tutte le lampadine, come le CFL, i LED e le lampadine a incandescenza, hanno vantaggi e sfide uniche. Le lampadine a incandescenza sono tradizionali e offrono una piacevole qualità di luce, mentre le CFL e i LED sono apprezzati per il loro funzionamento a risparmio energetico.

La scienza delle CFL

Le lampade fluorescenti compatte (CFL) si basano sulle reazioni dei gas all’interno del tubo per produrre luce. Il tubo piegato di una CFL contiene argon e vapore di mercurio, e l’interno del tubo è rivestito con una vernice fluorescente. Il sistema di alimentazione interna invia una corrente attraverso il tubo per eccitare i gas, che a loro volta emettono luce ultravioletta. Il rivestimento fluorescente assorbe i raggi UV ed emette luce visibile.

Ci sono due aspetti importanti della luce emessa dalle CFL: la temperatura di colore e i lumen. La temperatura di colore si riferisce a come la qualità della luce si confronta con una fonte di riferimento, come la luce naturale. Questo viene misurato utilizzando l’indice di resa dei colori (CRI), che valuta la qualità della luce rispetto alla luce del giorno. La luce del giorno ha un CRI di 100. Le CFL di alta qualità possono produrre luce bianca con valori di CRI da 80 a 90, fornendo un’approssimazione della luce naturale.

I lumen sono la misura di quanta luce visibile emette una lampadina. Le lampadine sono valutate in base a quanti lumen vengono prodotti per watt di potenza elettrica. Le CFL sono molto efficienti dal punto di vista energetico: Una singola CFL usa solo circa un quarto della potenza di una lampadina a incandescenza per produrre la stessa quantità di lumen.

Tipi di lampadine fluorescenti compatte

Ci sono diversi tipi di lampadine CFL sul mercato. Alcuni apparecchi, specialmente quelli in applicazioni commerciali, usano una “base a spina” piuttosto che la “base a vite” più familiare nelle applicazioni residenziali. Gli apparecchi con basi a innesto richiedono lampadine CFL a 2 o 4 perni. Una base GU24 richiede una lampadina con due perni di bloccaggio e una filettatura più corta delle lampadine a incandescenza tradizionali. Ci sono anche lampadine CFL con basi candelabro progettate per adattarsi a sottili prese candelabro a vite.

Pro e contro

La maggior parte delle persone sceglie le CFL perché sono molto efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle lampadine a incandescenza. In molti impianti di illuminazione si può semplicemente sostituire le vecchie lampadine a incandescenza con le CFL. Oltre a usare meno energia delle lampadine a incandescenza, le CFL hanno una durata di vita più lunga. Mentre le lampadine a incandescenza possono durare fino a 1.000 ore di servizio, le CFL sono valutate fino a 15.000 ore.

Ci sono potenziali lati negativi per le lampadine CFL. Costano di più inizialmente rispetto alle lampadine a incandescenza, anche se il costo viene recuperato dal minor uso di energia e dalla durata di vita più lunga. Alcune persone temono che le CFL abbiano un impatto negativo sull’ambiente con il loro contenuto pericoloso, che richiede uno smaltimento speciale. Tuttavia, molte aziende forniscono programmi di riciclaggio di CFL. Inoltre, la quantità di mercurio che viene rilasciata quando una lampadina si rompe è così piccola che non è un problema per la salute, purché venga pulita correttamente.

Quando dovresti scegliere le CFL?

Le lampadine CFL offrono molti vantaggi per i proprietari di casa e possono essere una sostituzione intelligente per le lampadine a incandescenza inefficienti. I modelli più recenti di CFL offrono una bella luce bianca, durano a lungo e usano solo una frazione dell’energia di una lampadina a incandescenza. Trova le CFL giuste per gli apparecchi di illuminazione della tua casa e goditi una bella qualità di luce e bollette energetiche più basse.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Con cosa sono riempite le lampadine CFL?

Le CFL invece inviano corrente elettrica attraverso un tubo (Figura 1) riempito per lo più con gas argon, e una leggera quantità di gas mercurio. Questi gas generano luce ultravioletta, che eccita gli atomi sul rivestimento di fosforo del tubo, che a sua volta emette luce visibile.31 gennaio 2020

Continua…

Quali sostanze chimiche ci sono nelle lampadine CFL?

Approfondendo, la CFL contiene alcuni componenti chiave coinvolti in questa emissione di luce visibile tra cui la presenza di vapore di mercurio elementare, un gas nobile (argon, xeno, neon o krypton) e un rivestimento interno chiamato fosforo che è la sostanza effettivamente responsabile della produzione di luce visibile dalla CFL.17 agosto 2020

Continua…

Di cosa è fatta la lampadina CFL?

Di cosa sono fatte le CFL e come funzionano? Le lampadine fluorescenti compatte contengono argon e mercurio alloggiati in un bulbo di vetro a forma di spirale. Un reattore integrato produce una corrente elettrica che attraversa i vapori. L’elettricità eccita le molecole gassose, producendo luce ultravioletta.

Continua…

Le lampadine CFL sono tossiche?

Le lampadine fluorescenti compatte (CFL) usano molta meno energia delle lampadine a incandescenza e riducono le emissioni di gas serra. Ma contengono anche mercurio – una tossina pericolosa. … La quantità di mercurio in una CFL è molto piccola, solo 4-5 milligrammi.Jul 31, 2007

Continua…

Perché le CFL sono vietate?

Come tutte le lampade fluorescenti, le CFL contengono mercurio tossico, il che complica il loro smaltimento. In molti paesi, i governi hanno vietato lo smaltimento delle CFL insieme alla normale spazzatura. Questi paesi hanno istituito sistemi di raccolta speciali per le CFL e altri rifiuti pericolosi.

Continua…

Perché hanno smesso di produrre lampadine CFL?

La crescita della tecnologia per le lampadine CFL si è fermata poco dopo il loro picco iniziale nel 2007, a causa del loro tempo di avvio notoriamente lento. “È stato un po’ il prodotto che tutti amano odiare”, ha detto il signor Strainic, come riportato da The Verge. Il LED, ha detto, era semplicemente il prodotto migliore.Feb 1, 2016

Continua…

Quanto mercurio c’è in una lampadina CFL?

Le CFL contengono quantità molto piccole di mercurio In media, le CFL contengono circa quattro milligrammi di mercurio sigillati all’interno del tubo di vetro. In confronto, i termometri più vecchi contengono circa 500 milligrammi di mercurio – una quantità pari al mercurio contenuto in oltre 100 CFL.May 26, 2021

Continua…

Le lampadine CFL contengono mercurio?

Le CFL contengono quantità molto piccole di mercurio In media, le CFL contengono circa quattro milligrammi di mercurio sigillati all’interno del tubo di vetro. Non viene rilasciato mercurio quando le lampadine sono intatte (cioè non rotte) o in uso, ma il vapore di mercurio e piccolissime perle di mercurio possono essere rilasciate quando una CFL è rotta.May 26, 2021

Continua…

Qual è il problema con le lampadine CFL?

Alcuni degli svantaggi delle lampadine fluorescenti compatte sono che sono sensibili alle temperature fredde, non sono raccomandate per gli apparecchi chiusi, possono avere un costo iniziale più elevato rispetto alle lampadine a incandescenza, hanno un tempo di riscaldamento più lungo, possono avere temperature di colore limitate, non si dimmerano in modo altrettanto …

Continua…

Le lampadine CFL sono obsolete?

Ora le CFL, o lampade fluorescenti compatte, stanno lentamente scomparendo dai negozi. … Gli ultimi numeri degli Stati Uniti mostrano le spedizioni di CFL in calo del 28 per cento rispetto allo scorso anno, mentre i LED sono in crescita di un enorme 237 per cento, secondo la National Electrical Manufacturers Association.Feb 16, 2016

Continua…

Perché le lampadine CFL puzzano?

Con le CFL, la luce si affievolisce nel tempo e la lampada può produrre uno schiocco più drammatico, emettere un odore distinto, e anche rilasciare un po ‘di fumo. A volte la plastica alla base di una CFL diventerà nera, il che è normale nella maggior parte dei casi in quanto gli standard di sicurezza richiedono l’applicazione di speciali plastiche ignifughe.

Continua…

Perché le lampadine CFL sono a spirale?

È conosciuta come la lampadina fluorescente compatta, o CFL, e la sua illuminazione avviene attraverso un meccanismo molto diverso. Invece di un filamento incandescente, le CFL contengono argon e vapori di mercurio alloggiati in un tubo a forma di spirale. … Come questo rivestimento assorbe energia, emette luce visibile.Jul 14, 2009

Continua…

Perché le lampadine CFL sono un male?

Il male: I tubi fluorescenti e le lampadine CFL contengono una piccola quantità di gas di mercurio (circa 4 mg) – che è tossico per il nostro sistema nervoso, polmoni e reni. Finché le lampadine rimangono intatte, il gas di mercurio non è una minaccia. Questo significa che le lampadine devono essere maneggiate correttamente per evitare rotture.Sep 27, 2016

Continua…

Le CFL contengono mercurio?

Le CFL contengono quantità molto piccole di mercurio Il mercurio, una parte essenziale delle CFL, permette ad una lampadina di essere una fonte di luce efficiente. … Non viene rilasciato mercurio quando le lampadine sono intatte (cioè non rotte) o in uso, ma il vapore di mercurio e piccolissime perle di mercurio possono essere rilasciate quando una CFL è rotta.26 maggio 2021

Continua…

Si può ottenere avvelenamento da mercurio da una lampadina CFL rotta?

Le lampadine fluorescenti compatte (CFL) contengono piccole quantità di mercurio. Una piccola percentuale di questo mercurio può essere rilasciata nell’aria se le lampadine sono rotte. Il mercurio può causare avvelenamento in alcune circostanze. Anche così, le persone sono incoraggiate a sostituire le loro lampadine a incandescenza “vecchio stile” con le CFL.

Continua…

Articolo precedente

La miocardite è considerata una malattia cardiaca?

Articolo successivo

Cos’è un sistema a pressione costante?

You might be interested in …

Quanto costa un ritocco di vernice?

Peeling esteso Così hai trovato un’ammaccatura nella vernice della tua auto. Forse ce l’hai messa tu, forse qualcuno (o qualchecosa) l’ha fatto. Non è la cosa peggiore del mondo, ma di sicuro fa sentire il […]

Cos’è la validazione dei bean in primavera?

Spring 3 introduce diversi miglioramenti al suo supporto di validazione. In primo luogo, l’API JSR-303 Bean Validation è ora pienamente supportata. In secondo luogo, quando viene usato programmaticamente, il DataBinder di Spring può ora convalidare […]