20 Maggio 2022
Expand search form

Chi ha scoperto la passiflora?

Passiflora incarnata

La passiflora era ben nota ai nativi del Sud America come rimedio erboristico. La pianta era anche spesso usata nel folklore medicinale brasiliano. La passiflora fu scoperta dal medico spagnolo Monardes in Perù nel 1569. Quarant’anni dopo, fu introdotta in Europa come pianta ornamentale, perché, molto prima che la passiflora fosse inclusa nel tesoro europeo delle piante medicinali, i botanici erano affascinati dall’infiorescenza di questo rampicante. Nel suo libro De florum cultura, pubblicato nel 1633, il gesuita Ferrari vedeva nelle varie parti del fiore tutti gli strumenti della passione di Gesù Cristo:

  • le foglie trilobate rappresentano la lancia,
  • i viticci il flagello,
  • i tre stili i chiodi della croce,
  • lo stigma rappresenta la spugna imbevuta di aceto,
  • la corona al centro dei fiori assomiglia alla Corona di Spine,
  • le ovaie su un gambo rappresentano il calice,
  • i cinque stami le cinque ferite
  • e l’ovario a stelo (androginoforo) la coppa o – secondo altre interpretazioni – il palo a cui Cristo fu legato durante la flagellazione.

I gesuiti diedero alla passiflora anche il suo nome latino, che è composto rispettivamente dalle parole passio o ‘sofferenza’, flos, il ‘fiore’ e incarnata che significa ‘farsi carne’, reincarnazione.

La passiflora ha cominciato ad essere usata come rimedio erboristico nella seconda metà del secolo scorso ed è stata introdotta attraverso l’omeopatia americana. È un noto sedativo a basse dosi. Le proprietà cardiotoniche del rimedio furono riconosciute solo in Francia e in Svizzera. Durante la prima guerra mondiale fu usato come sedativo dei nervi per trattare lo shock da bombardamento.

Nota sulle immagini: Ci sono più di 500 tipi di passiflora. La foto in cima alla pagina mostra la Passiflora caerula, pianta ornamentale. Le altre foto mostrano la Passiflora incarnata.

Caratteristiche botaniche

Questo rampicante perenne ha radici spesse, carnose e molto lunghe. Il rizoma e le radici portano numerosi germogli a strisce verticali che possono raggiungere una lunghezza di 10 m. Le foglie sono composte da tre lobi profondi con singoli bordi seghettati mentre, sotto, le foglie sono coperte di peli sottili. Ci sono nettari extra-floreali a forma di pomello sulle lamine delle foglie. Le foglie sono disposte alternativamente su lunghi steli. Ad ogni ascella ci sono piccole foglie secondarie, sottili viticci simili a cavatappi e un singolo fiore, anch’esso su un lungo stelo.

Questi fiori unici hanno un diametro di circa 8 cm e hanno cinque grandi sepali che sono verdi all’esterno e bianchi all’interno; questi sepali si alternano a cinque petali bianchi della stessa dimensione. All’interno dei petali ci sono diverse corone di fili sottili che si irradiano dal centro; queste corone sono bianche all’interno e sfumate di viola all’esterno e impediscono ai piccoli insetti di raggiungere il nettare. Le tre foglie ovali e seghettate dei petali si estendono orizzontalmente e crescono insieme alla loro origine per formare una base floreale a forma di coppa. Questa base cresce in un pilastro centrale di circa 1 cm di altezza e sostiene l’ovario a forma di uovo su tre stili ampiamente strombati che hanno ciascuno uno stigma a forma di testa all’estremità; sotto questi stili ci sono cinque filamenti che si stendono in una curva. I fiori profumati sono aperti solo per uno o due giorni al massimo.

In autunno l’ovario matura in una bacca a forma di uovo, di colore verde giallastro o arancione chiaro. Il frutto, commestibile anche se piuttosto insipido, è grande circa 6 cm e contiene molti semi ripiegati l’uno sull’altro che sono circondati dalla polpa dolce del frutto. La specie Passiflora edulis (maracuja, granadilla viola) è apprezzata per i suoi usi culinari come fornitore di frutti della passione e viene utilizzata per creare succhi di frutta o yogurt aromatizzati alla frutta; viene anche semplicemente aperta a fette e mangiata con un cucchiaio.

Il fiore sboccia da luglio a settembre.

Habitat

Le oltre 400 specie della famiglia della Passiflora si trovano in un habitat principalmente tropicale; per questo motivo questa pianta è oggi una specie altamente minacciata. La maggior parte delle specie si trovava originariamente negli Stati del Sud degli USA e nell’America centrale e meridionale. I botanici e gli amanti delle piante sono stati responsabili della diffusione mondiale della pianta all’inizio, così che oggi, le specie della pianta si possono trovare in tutte le parti tropicali e subtropicali del mondo. Alcune specie sono meno sensibili al freddo e possono sopravvivere agli inverni europei, purché crescano in una zona priva di gelo. Per questo motivo la pianta può essere trovata a volte crescere selvatica. Al giorno d’oggi viene prodotta da coltivazioni speciali. Le principali aree di coltivazione sono in India, Florida, Italia e Spagna.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quando è stata scoperta la passiflora?

Il famoso botanico svedese Linnaeus classificò la passiflora come “Passiflora” nel 1745. Sulla base di resoconti letterari e disegni tra il 1608 e il 1610, si pensa che la passiflora scoperta per la prima volta in Perù possa essere stata la specie Passiflora caerulea, o passiflora blu.

Continua…

Da dove proviene la passiflora?

Le passiflore (Passiflora spp.) sono viti legnose perenni, per lo più provenienti dall’America tropicale, ma con alcune specie originarie dell’Asia, dell’Australasia e delle isole polinesiane. Si arrampicano attraverso la vegetazione di supporto per mezzo di viticci arrotolati.

Continua…

C’è una storia dietro la passiflora?

PASSION FLOWER è una vite legnosa che ha fiori insoliti. I preti cattolici romani del tardo 1500 gli diedero il nome della Passione (sofferenza e morte) di Gesù Cristo. … Il cerchio di raggi simili a capelli sopra i petali suggerisce la corona di spine che Gesù indossò il giorno della sua morte.

Continua…

La passiflora è menzionata nella Bibbia?

Le caratteristiche individuali della passiflora sono state trovate come simbolo della crocifissione di Cristo, o come noto nella storia biblica, la Passione di Cristo. Il fiore ha delle punte che sporgono dal centro, che simboleggiano la corona di spine. Ci sono 10 petali, per i 10 apostoli fedeli. 3 aprile 2012

Continua…

Dove si trova la passiflora in India?

Di solito si trova a crescere in tutta l’India – in aree trascurate lungo le siepi, aree aperte, pascoli, bordi delle foreste e piantagioni. Si dice che questa specie sia utile nelle medicine popolari per l’indigestione, la gastrite e la diarrea. In Tamil, è conosciuto come Mooku Chali Pazham o Thaat-ppot kodi.Aug 21, 2018

Continua…

Qual è il nome scientifico della passiflora?

Passiflora
Passiflora/nomi scientifici

Continua…

Qual è il fiore preferito di Gesù?

La passiflora è associata a Cristo, perché diverse parti di questo fiore rappresentano diversi aspetti della crocifissione.Jun 24, 2018

Continua…

Perché si chiama passiflora?

Secondo Davidson, il fiore della Passiflora edulis era conosciuto dai missionari spagnoli come il Flor de las cinco lagas (fiore delle cinque ferite) perché illustrava la crocifissione di Cristo (Davidson). Da qui ebbe origine il nome di frutto della passione.

Continua…

Le passiflore sono perenni?

La maggior parte delle passiflore crescono come piante perenni nelle zone USDA da 6 a 10 (e alcune varietà prosperano anche nella zona 5 e 11) e sono più felici e hanno più probabilità di fiorire se piantate in un luogo luminoso con un minimo di quattro ore di luce solare giornaliera.May 25, 2021

Continua…

Come si chiama Krishna Kamal in inglese?

Passiflora viola
Comunemente chiamata passiflora viola, è una vite rampicante perenne a rapida crescita con bellissimi fiori bianchi e corone di colore viola, rosa o blu.Feb 3, 2020

Continua…

Perché la passiflora è chiamata Krishna Kamal?

Il suo colore, la sua fragranza, la sua forma, la vite, le foglie; tutto ciò che la riguarda è semplicemente unico e magicamente bello. Importanza religiosa: Si dice che la passiflora abbia ottenuto il suo nome perché la sua corona assomiglia alla corona di spine indossata da Gesù Cristo durante la crocifissione. Simboleggia la sofferenza di Cristo sulla croce.Mar 26, 2016

Continua…

Qual è un altro nome della passiflora?

Passiflora incarnata
La passiflora è disponibile sotto i seguenti nomi di marca e altri nomi: apricot vine, corona de cristo, Fleischfarbige, fleur de la passion, flor de passion, maypop, Passiflora incarnata, passion vine, purple passion flower, water lemon e wild passion flower.

Continua…

Perché la passiflora è così chiamata?

Il nome ‘passiflora’ si riferisce alla passione di Gesù e il genere ha quindi una particolare rilevanza a Pasqua. I missionari cristiani spagnoli adottarono la struttura unica della pianta come simbolo degli ultimi giorni di Gesù e soprattutto della sua crocifissione.

Continua…

Perché il frutto della passione fa venire sonno?

Il frutto della passione contiene diversi alcaloidi medicinali, tra cui il composto sedativo Harman, che è stato tradizionalmente utilizzato per trattare l’ansia, l’insonnia e l’irrequietezza.18 agosto 2014

Continua…

Qual è la differenza tra frutto della passione e fiore della passione?

Sì, il frutto della passione e la passiflora sono essenzialmente la stessa pianta. È il principale rappresentante del genere Passiflora, con alcune specie che portano frutti commestibili e altre utilizzate per scopi ornamentali.

Continua…

Quanto dura una passiflora?

un giorno
Infine, ricordate che le passiflore durano solo un giorno.Jan 28, 2006

Continua…

Articolo precedente

È necessario prenotare per andare al Muir Woods?

Articolo successivo

Che misura di filtro prende un forno Goodman?

You might be interested in …